sabato, Ottobre 23, 2021
Realizza con Kynetic web agency di Salerno il tuo sito web ecommerce di successo in sole 72 ore con pagamento a rate mensili

HomeRadioTVDestinazione Sport su RCS75: ospiti il dott. Emilio Pesce e Rosaria Saggese

Destinazione Sport su RCS75: ospiti il dott. Emilio Pesce e Rosaria Saggese

Destinazione Sport è il programma trasmesso tutti i lunedì, dalle 12 alle 13 in diretta su Radio Castelluccio. Ospiti nella puntata del 12 ottobre il dottor Emilio Pesce e Rosaria Saggese, allenatrice nel settore giovanile della Salernitana Femminile, che hanno risposto alle domande del nostro Francesco Di Pasquale.

Destinazione Sport: ospiti il dottor Pesce e Rosaria Saggese

I due ospiti hanno dato vita ad una conversazione molto interessante riguardante la situazione dello sport attuale, con l’incubo della chiusura causa COVID-19. #DestinazioneSport è un programma ideato e condotto dalla nostra redazione di SalernoSport24.

Cosa ne pensi della possibile chiusura delle attività dilettantistiche e giovanili?

Rosaria Saggese:

«Nulla è ancora ufficiale, dato che il DPCM non è ancora uscito. Chiudere tutto è da riconsiderare, dato che porterebbe gravi danni economici, nonché sul morale e le capacità dei giovani. Quello che si perde a 13-14 anni non si recupera, a livello di capacità motoria».

Professor Pesce:

«Spero in una maggiore organizzazione, magari la FIGC potrebbe fare una riunione con tutti i presidenti delle società. C’è bisogno di farsi trovare pronti per le prossime partite e non sospendere lo sport in generale».

Come la palestra non può essere veicolo di contagio?

Professor Pesce:

«Rispettando le regole previste dal Ministro della Sanità, primo su tutti il distanziamento. L’esercizio fisico è un farmaco naturale, rafforza l’immunologia del corpo umano, quindi previene le patologie cardiovascolari e cardiopolmonari, mantenendo tutto l’apparato cardio circolatorio attivo, previene anche il COVID-19: è scientificamente provato. Non è il caso, quindi, di chiudere le palestre».

Rosaria, quando ripartirà la Salernitana femminile? In quinta serie olandese c’è una squadra mista, in Italia siamo ancora indietro?

Rosaria Saggese:

«La Salernitana femminile è già ripartita, sperando che ci facciano continuare. Quest’anno ci alleniamo al “Figliolia” di Baronissi. La prima squadra milita in eccellenza, mentre per i settori giovanili abbiamo l’under 17 e l’under 15, quest’ultima allenata da me. Abbiamo organizzato anche una scuola calcio che allenerà ragazzine fino a 10 anni, anche se possono giocare fino a 14 anni con i maschi. In Italia siamo molto indietro rispetto non solo all’Olanda, ma anche a molte altre nazioni, anche se la Federazione sta puntando molto sul calcio femminile. La Nazionale sta spingendo molte ragazze a iniziare questo sport, è fondamentale».

Pensi che il calcio femminile abbia meno pregiudizi al nord che al sud, Rosaria?

«Sì, al nord hanno una cultura e strutture più avanzate. A Salerno per esempio non ci sono campi per fare allenamento per gli uomini, figuriamoci con le donne. Da quando le squadre di calcio devono avere obbligatoriamente il settore giovanile, stiamo facendo progressi, come noi che ora con la Salernitana abbiamo avuto un posto dove allenarci, stiamo crescendo ma abbiamo bisogno di strutture».

Emilio, si parla tanto di protocolli, comitato tecnico-scientifico, incontri tra Speranza e Spadafora, ma alla fine a rimetterci sono sempre le società e gli atleti, confermi?

Professor Pesce:

«Sì, mi auguro che i ministri facciano un regolamento dove lo sport continui a dare vividi esempi di eccellenza e ci faccia continuare a fare tutto ciò in cui noi abbiamo investito. Vogliamo continuare a esprimere la nostra passione a livello sportivo».

Cos’è il saturimetro?

Professor Pesce:

«Viene utilizzato per monitorare la saturazione a livello sanguigno, quindi l’aria che respiriamo. Scendendo dal 95% in giù possiamo avere una ipossia, mancanza di ossigeno lieve, media o importante. Lo consiglio a tutti coloro che hanno sintomi a livello respiratorio, come tosse o anche febbre».


Chi è Emilio Pesce

Il dottor Emilio Pesce si è laureato in Scienze Motorie presso l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Ha inoltre conseguito il diploma di “Massaggiatore Sportivo” e la certificazione EREPS (Exercise Register of Exercise Professionals), allenamento terapeutico adattato al diabete e all’obesità patologica. Specialista in Recupero Funzionale post-intervento chirurgico. Rieducazione Posturale. Esercizio Clinico adattato alle patologie (Cardiologico e Pomonare, Reumatologico, Neurologico ed Oncologico). Iscritto all’Albo dei Chinesiologi, attualmente esercita la libera professione presso lo studio Get It Done sito in Mercato San Severino. Per informazioni 340 157 8745.


Potrebbe interessarti anche:

Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!
- Advertisment -SInfissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus e se acquisti anche le porte Finmaster offre uno sconto del 50%

SempreFarmacia.it acquista on line

Top Vacanze agenzia di viaggio a Salerno

Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Most Popular

Recent Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: