domenica 14 04 24
spot_img
HomeFrontpageVerso Salernitana-Monza, Palladino: "Domani sarà più difficile che con il Milan"
spot_img

Verso Salernitana-Monza, Palladino: “Domani sarà più difficile che con il Milan”

spot_imgspot_img

Alla vigilia di Salernitana-Monza, l’allenatore dei brianzoli Raffaele Palladino ha tenuto la conferenza stampa prima della partenza della squadra per Salerno. Ecco le parole del mister.

Salernitana-Monza, Palladino: “Conosco l’ambiente”

Il tecnico dei brianzoli ha aperto la conferenza stampa della vigilia di Salernitana-Monza ricordando la partita vinta con il Milan e parlando del lavoro svolto in settimana e del rendimento dei singoli:


Ti potrebbero interessare anche:


«Dopo la vittoria contro il Milan abbiamo analizzato la partita, lo facciamo che si vinca o che si perda. Domenica abbiamo interpretato benissimo il match, ma per dare valore alla vittoria ho detto alla squadra che bisognerà dare valore anche alla sfida di domani. Sono felice del rendimento dei singoli perché vedo una grande crescita da parte di tutti, dai più “piccoli” ai più “anzianotti”. Al Monza ci sono tanti giocatori di talento, da Maldini a Vignato per non parlare di Carboni. Siamo molto ricchi in quella zona di campo, più giocatori di qualità abbiamo e più sono contento».

Palladino ha ricordato anche i suoi trascorsi da calciatore alla Salernitana, dove ha lasciato un ottimo ricordo:

«Intanto Salerno è un posto dove sono stato benissimo, una città meravigliosa dove sono stato amato e ho sempre cercato di dare il massimo per quella maglia. Domani ci sarà tutta la mia famiglia presente e voglio regalare una soddisfazione ai miei cari. Conosco bene tutto l’ambiente, lì i tifosi vivono per il calcio, provano un amore sconfinato per la maglia. Troveremo un ambiente molto complicato e loro sono una squadra ancora viva. Noi dovremo essere molto concentrati, le insidie sono dietro l’angolo».

Il tecnico ha parlato anche della sua carriera da allenatore, ancora agli inizi e già ricca di soddisfazioni, ma vietato abbassare la guardia:

«Devo migliorare ancora tanto, sono affamato e ho ancora tante ambizioni personali. Amo questo lavoro alla follia. Sono molto grato a questa società e a questi tifosi, e per questo darò sempre il 100%. Nella nostra breve storia di Serie A qualche volta siamo inciampati, tra cui l’anno scorso. Proprio per questo credo che domani sarà più difficile che con il Milan, e non è una frase fatta».

Qualche parola spesa anche per il nuovo tecnico granata, Fabio Liverani:

«Liverani lo conosco, è un allenatore a cui piace giocare a calcio, sa difendersi e sa attaccare. Visto il loro ultimo risultato troveremo una squadra ferita e dovremo essere bravi a limitare le loro trame di gioco».

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari