sabato 30 07 22
HomeFrontpageTriangolare "A. Iervolino" con Adana Demirspor e Reggina

Triangolare “A. Iervolino” con Adana Demirspor e Reggina

Il triangolare “Angelo Iervolino” è il appuntamento casalingo della Salernitana 2022-2023, e in campo ci saranno Adana Demirspor e Reggina. Il mini torneo è intitolato alla memoria del fratello del presidente Iervolino, prematuramente scomparso, e grande appassionato di calcio e sport.

Triangolare “A. Iervolino”: Adana Demirspor e Reggina

La prima uscita in città della Salernitana è fissata per il 30 luglio allo stadio “Arechi”. Nel corso della serata saranno inoltre svelate le maglie ufficiali per la stagione calcistica 2022-2023. Il trofeo vedrà sfidarsi a partire dalle ore 19:30 Salernitana, Adana Demirspor e Reggina. Il primo match sarà quello tra Reggina e i turchi dell’Adana Demirspor; subito dopo la Salernitana giocherà con la perdente in gara uno e per finire con la vincente sempre in gara uno.

I turchi dell’Adana Demirspor

L’Adana Demirspor Kulübü, noto come Adana Demirspor, è una società calcistica con sede ad Adana, in Turchia. Milita in Super Lig la massima serie del campionato turco di calcio. Fondato nel 1940, il club gioca le partite in casa allo Stadio Nuovo di Adana, inaugurato nel febbraio 2021. I colori sociali sono il blu e l’azzurro. Vive un’accesa rivalità con l’altro club cittadino, l’Adanaspor, fondato nel 1954, con cui disputa il derby di Adana.

La compagine turca presenta vecchie conoscenze della Seria A; l’allenatore è Vincenzo Montella che è alla sua seconda stagione sulla panchina dei turchi. Tra gli elementi di maggior spicco ci sono il capitano, lo svizzero Gokhan Inler grande ex di Udinese e Napoli soprattutto e Mario Balotelli; l’ex azzurro, dopo aver fallito le esperienze praticamente in tutte le big e non dove ha giocato, ha deciso di ripartire dalla Turchia. Il modulo finora preferito da Vincenzo Montella è stato il 4-2-3-1 largo con uno stile difensivo che predilige il pressing sul primo controllo. La costruzione della manovra avviene in maniera abbastanza equilibrata; le occasioni offensive vengono create soprattutto grazie agli inserimenti da dietro.

La Reggina di Pippo Inzaghi

La Reggina dopo il passaggio alla nuova società si è messa in mostra come una delle squadre più attive della Serie B sul calciomercato a partire dal colpaccio allenatore; Pippo Inzaghi è il biglietto da visita perfetto per descrivere le nuove ambizioni dei calabresi. Ben 11 le operazioni in entrata della compagine guidata da “SuperPippo”. Una vera e propria rivoluziona tattica quella dell’ex grande centravanti di Juve e Milan che dovrebbe adottare il 4-3-3.

I nuovi volti degli amarato sono il portiere Simone Colombi ingaggiato a titolo definitivo dal Parma; dal Bologna in prestito è arrivato il giovane talentuoso portiere Federico Ravaglia. Per quanto riguarda il reparto difensivo potrà contare sulla duttilità di Riccardo Gagliolo, sull’ex Cosenza Michele Camporese e sui giovani Niccolò Pierozzi ed Eduard Dutu. Mix di esperienza e gioventù anche in mezzo al campo con gli arrivi di Joel Obi, Vittorio Agostinelli e Alessandro Lombardi.


Potrebbe interessarti anche:


Nel reparto offensivo i nuovi volti sono Lorenzo Di Stefano e Luigi Canotto prodotto delle giovanili amaranto e reduce dall’ esperienza con il Frosinone. i nomi di maggior spicco della passata stagione rimasti in rosa sono il terzino destro Giraudo, il centrocampista Crisetig; sulle fasce Rivas ed il francese Menez; in avanti il centravanti Montalto.

Dunque prendendo in considerazione anche la partenza di giocatori chiave come Amione, Folorunsho e Di Chiara, quella della Reggina è da considerarsi una vera e propria rivoluzione dal punto di vista tattico. Un restyling necessario per migliorare la passata stagione e soprattutto puntare in alto.

La formazione tipo con modulo 4-3-3 dovrebbe essere composta da: Ravaglia; Pierozzi, Camporese, Gagliolo, Giraudo; Lombardi, Crisetig, Obi; Rivas, Montalto, Canotto.

- Advertisment -

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: