mercoledì 24 07 24
spot_img
HomeCalcioLa 36ª giornata di Serie A: Juve e Bologna in Champions League....
spot_img

La 36ª giornata di Serie A: Juve e Bologna in Champions League. Sorpasso per Udinese e Fiorentina

spot_img
spot_img

La 36ª giornata di Serie A 2023-2024. Le partite in programma aprono il turno con l’anticipo del venerdì e concludendo il tutto con un doppio monday night.

La Serie A di calcio: 36ª giornata

La giornata calcistica si apre con la manita dell’Inter in casa del Frosinone. I fusinati cadono sotto i colpi di Frattesi, Arnautovic, Buchanan, Lautaro Martinez e Thuram dopo un primo tempo equilibrato e una ripresa in cui i giallazzurri non si sono mai veramente arresi fin quando il Biscione non ha mostrato davvero i muscoli, anche con le seconde linee.


Ti potrebbero interessare anche:


Dramma psicologico per il Napoli. Gli ormai ex campioni d’Italia in carica, nella prima partita del sabato, cedono il passo al Bologna che si prende il terzo posto e la qualificazione alla prossima Champions League. L’immediato 0-2 finale arriva nel giro di tre minuti quando al “Maradona” non è scoccato ancora il quarto d’ora di gioco per opera di Ndoye e Posch. Politano spreca poi un rigore e sfiora a più riprese il gol che riaprirebbe il match. Nel secondo tempo i toni si abbassano e ora gli Azzurri rischiano di farsi scavalcare dalla Fiorentina che ha due gare in meno.

Si chiude con un’altra manita, il 5-1 del Milan al Cagliari. La gara, con calcio d’inizio alle 20:45, vede i rossoneri dominare in lungo e in largo. Vanno in rete Leao (più assist) e Pulisic con una doppietta, poi Reijnders e Bennacer. Per i sardi il gol della bandiera porta la firma di Nandez.

La domenica di campionato

Domenica corposa in questo turno di campionato. Si parte dal lunch match della domenica delle 12:30 tra Lazio ed Empoli, con i biancocelesti che si sono imposti per 2-0 grazie ai gol di Patric e Vecino.

A seguire, il doppio impegno delle 15 Genoa-Sassuolo ed Hellas Verona-Torino. I neroverdi cadono per 1-2 in casa di un Grifone già salvo in rimonta: al vantaggio di Pinamonti, rispondono Badelj e il decisivo autogol di Kumbulla. Nulla da fare anche per gli scaligeri, sconfitti anche loro in rimonta per 1-2 dal Toro: vantaggio gialloblù con Swiderski e rimonta granata targata Savva e Pellegri. Alle 18:00, la Juventus pareggia 1-1 in casa contro la Salernitana già retrocessa ed ottiene l’aritmetica certezza della Champions League. Bersagliera in vantaggio nel primo tempo con Pierozzi, poi il pari bianconero nel recupero firmato da Rabiot. La domenica calcistica si è chiusa con il posticipo delle 20:45 tra Atalanta e Roma, scontro diretto fondamentale per il quinto posto vinto dalla Dea per 2-1 grazie alla doppietta di De Ketelaere. Inutile per i giallorossi il rigore realizzato da Pellegrini.

Il monday night

Il doppio monday night ha visto emergere un risultato importante in ottica salvezza. Alle 18.30 l’Udinese centra una importantissima vittoria in casa del Lecce per 0-2 con reti di Lucca e Samardzic. I Friuliani, finisse oggi il campionato, sarebbero matematicamente salvi. Prima vittoria in Serie A da allenatore per Fabio Cannavaro.

Alle 20:45 importantissima vittoria della Fiorentina ai danni del Monza: i viola, complice la sconfitta del Napoli, hanno superato in graduatoria i partenopei e si sono portati in zona Conference League.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari