sabato 15 06 24
spot_img
HomeSportBASKETScafati resuscita nell’intervallo e fa sua la sfida con Brindisi
spot_img

Scafati resuscita nell’intervallo e fa sua la sfida con Brindisi

spot_img
spot_img

Ultima spiaggia per Scafati Basket che vuole preservare la massima categoria. Dopo i risultati di Napoli e Reggio, vittoria quasi obbligata per rimanere ancorati al treno salvezza

Scafati Basket fa tre su quattro

L’agro ospita i pugliesi di Brindisi. Squadra che al momento viaggia pienamente in zona playoff e che è in un gran periodo di forma. Scafati riesce a mettere a punto un sistema per trovare la vittoria e rimanere ancorata al treno salvezza. Per la squadra di coach Sacripanti si tratta di un match fondamentale per la permanenza in Serie A.


Ti potrebbero interessare anche:


La partita

Scafati parte subito forte in difesa e in attacco, subendo pochissimo in difesa e sfruttando bene gli spazi e riesce subito a piazzare un parziale di 8 punti a 0 nei primi due minuti. Tuttavia, i pugliesi riescono a rifarsi sotto grazie alle sortite offensive di Perkins, in questo modo il risultato al quinto minuto vede le squadre staccarsi di un solo punto (11-10). Le squadre continuano a battagliarsi e non nessuna delle due compagini riesce a imporsi sull’altra, tenendo comunque un ritmo realizzativo alto. A due minuti dal termine i gialloblù sono sopra di 3 lunghezze (21-18), però i brindisini riescono a tenere duro, chiudendo la prima frazione sul pari (23-23).

Il secondo quarto si inaugura con un assolo dei pugliesi che allungano sui padroni di casa (23-28), che riescono a inaugurare la retina avversaria solo dopo due minuti con una sortita solitaria di Pinkins. Proprio il canestro di Pinkins rimette in sesto psicologicamente i gialloblù che raggiungono il pari al quarto minuto. Gli ospiti però si impadroniscono nuovamente del parquet su entrambi i lati del campo, ristabilendo sempre le distanze ad ogni punto. All’ottavo minuto i biancoazzurri spingono sull’acceleratore arrivando per la prima volta nel match a un vantaggio a doppia cifra. I gialloblù non riescono a ridurre il vantaggio chiudendo il primo tempo sotto di 12 (38-50).

Il secondo tempo

La partita ricomincia con un cambio psicologico notevole per Scafati che cerca di ristabilire la situazione in attacco dopo un primo tempo con il 0% di realizzazione dai 3 punti. Tuttavia, i ragazzi di coach Sacripanti non riescono a trovare la quadra e al quinto sono ancora piantati a 10 punti di distacco. Il filone resta questo, con i gialloblù che cercano di rosicchiare punti e gli ospiti che rispondono colpo su colpo. Si arriva così a 2 minuti dal termine con i biancoazzurri che toccano il massimo vantaggio di 14 punti (53-67). I gialloblù negli ultimi frangenti del periodo i ragazzi dell’agro riescono a trovare la formula giusta nel cercare lo spazio dai 3 punti, accorciando decisamente le distanze a soli 6 punti di distacco (62-68).

Ultimo quarto teso a Scafati, con i biancoazzurri che non hanno più lo slancio iniziale e i ragazzi di Sacripanti che sembrano aver iniziato una nuova partita. Le maglie in difesa si stringono, ma gli uomini in gialloblù cercano passo dopo passo di raggiungere la parità. Tre bombe da tre di capitan Rossato portano i campani a -2 (73-75) dagli ospiti al quarto minuto.

Logan non è in forma ma riesce a guadagnarsi 3 tiri liberi che puntualmente porta a casa e che riportano i padroni di casa in vantaggio dopo due frazioni di gioco. Brindisi è quasi ipnotizzata, ma riesce comunque a riportarsi in vantaggio con un gioco da tre punti, a cui risponde rapidamente Logan su una penetrazione (78-78). La partita si fa tesa ma sale in cattedra il professor Logan, che prima regala il pareggio su due tiri liberi e poi con una tripla costruita dal possesso. Si arriva così a 2 minuti dal termine con Scafati avanti di un punto (83-82). La partita a questo punto regala poco a livello realizzativo, ma molto a livello emotivo, con due punti dalla linea della carità di Logan a cui rispondono due punti sotto canestro di Mascolo, arrivando così al possesso finale. I gialloblù perdono clamorosamente la palla a centrocampo ma i pugliesi sprecano  sotto canestro. La partita si conclude con Scafati vincente 85-84.

I protagonisti

Protagonista indiscusso è il professor Logan, che anche se sottotono per i primi tre quarti è riuscito a portare a casa degli ottimi minuti finali e di conseguenza la vittoria in cascina per i gialloblù.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Osvaldo Luzzi
Osvaldo Luzzi
Salernitano di nascita Laureato in Economia e gestione delle Imprese all'Università degli Studi di Salerno, sono da sempre appassionato di sport, soprattutto di Calcio e Basket.
spot_img

Notizie popolari