martedì 25 06 24
spot_img
HomeCalcioSan Marzano: il bilancio della prima stagione in Serie D
spot_img

San Marzano: il bilancio della prima stagione in Serie D

spot_img
spot_img

Analizziamo la stagione del San Marzano, neopromossa del Girone G della Serie D 2023-2024. Nonostante gli ingenti investimenti e le ambizioni inizialmente diverse da quelle sostenute a fine stagione, la squadra di patron Romano non è riuscita a centrare obiettivi più ambiziosi della salvezza: scopriamo perchè.

Una rosa costruita per traguardi ambiziosi

La stagione dei rossoblu è iniziata a luglio, fin dall’accordo trovato con Domenico Giampà, chiamato a  sostituire mister Fabiano, con il quale si optò per la risoluzione consensuale. Il lavoro è proseguito con il progetto di restyling dello stadio ed un ottimo calciomercato, che ha portato a San Marzano giocatori come Davide Di Gennaro, centrocampista di altissimo profilo: 59 presenze in Serie A per il milanese, divenuto capitano fin dal suo arrivo. Tra gli altri, a centrocampo sono arrivati anche Favo e Maimone; Tripicchio(rottura del crociato nel mese di ottobre per il calciatore calabrese) e Ferrari in attacco; in difesa Bruno, Altobello, Musso; in porta gli under di prospettiva Pareiko(nazionale estone) e Cevers(nazionale lettone). Nel mese di ottobre è arrivato il nuovo direttore Fusco.

L’analisi stagionale

Subito un ottimo inizio in Coppa Italia, ed un pareggio nella prima giornata contro l’Anzio, rivelatasi poi una delle squadre più competitive del girone. Per la prima vittoria in campionato si è attesa però la quinta giornata: vittoria con la Romana, rivelatasi anch’essa una squadra di vertice. Archiviata la Coppa Italia per mano della Paganese (vittoria ai rigori per gli azzurrostellati), il San Marzano fatica ad ingranare: nel mese di novembre arriva Mauro Zironelli a sostituire l’esonerato Giampà. Il bilancio del nuovo tecnico è positivo (per l’approfondimento qui): pareggio all’esordio nel derby con la Nocerina, ed una serie di risultati utili maturati fino alla pausa natalizia.

Nel mercato di dicembre risolve il proprio contratto Maimone, saluta Casillo, e arrivano, tra gli altri, il centrocampista Francesco Uliano, il jolly Rafa Muñoz e gli attaccanti Bacio Terracino e Ndow.

Al ritorno dalla pausa invernale la squadra di Zironelli perde punti, la prima vittoria arriva solo sul finire del mese di gennaio, contro il Latte Dolce, dopo una settimana di ritiro imposta dalla società.

I risultati continuano ad essere altalenanti, e il San Marzano perde l’opportunità di giocarsi i play-off. Nonostante i risultati, la squadra di Zironelli offre buone prestazioni, senza mai sfigurare, e centra la salvezza diretta.


Potrebbe interessarti anche:


Il bilancio del presidente Romano

Tramite un comunicato rilasciato sui canali ufficiali della squadra, il presidente Romano ha rilasciato delle dichiarazioni traccianti un bilancio conclusivo stagionale, di cui pubblichiamo uno stralcio:

“Siamo giunti al termine di questa prima storica stagione in Serie D. Il Presidente e la Società intendono ringraziare tutti coloro che hanno supportato i nostri colori. Non è stato semplice, le ambizioni di inizio stagione erano diverse ma le difficoltà di adattamento ad una nuova categoria possono spesso cambiare il cammino verso il raggiungimento degli obiettivi. Intendo ringraziare tutti i componenti della società, dal Direttore Generale Antonio Langella, il DS Pietro Fusco, lo Staff tecnico, tutti i calciatori della prima squadra e delle compagini giovanili che hanno onorato nel migliore dei modi i colori blaugrana. Un grazie  allo staff medico; a tutti i collaboratori di segreteria, ufficio stampa, ai magazzinieri.  Un ringraziamento ai nostri sponsor per aver creduto nel progetto San Marzano ed in particolare all’amministrazione Comunale di Palma Campania, al Comando della Stazione Carabinieri, la U.S. Palmese 1914 per la disponibilità e la collaborazione ricevuta in occasione della disputa delle gare di campionato presso lo stadio Comunale. Infine ringrazio di cuore il popolo marzanese che sostiene con amore viscerale i colori blaugrana, grazie ai nostri tifosi che ogni domenica con tutte le difficoltà del caso hanno sempre dato dimostrazione di sostenerci. Il San Marzano Calcio è una macchina che lavora e continuerà a lavorare per far crescere il progetto, cui ribadisco il mio impegno e la mia passione.”

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Silvia Iannetti
Silvia Iannetti
Romana classe 1997, studentessa di Giurisprudenza, centrocampista/giornalista nel tempo restante.
spot_img

Notizie popolari