lunedì 30 01 23
HomeFrontpageI tifosi non fanno sconti dopo Bergamo: "Vergognatevi"

I tifosi non fanno sconti dopo Bergamo: “Vergognatevi”

- Advertisment -spot_img

Una serata horror quella vissuta dai tifosi della Salernitana in occasione della trasferta di Bergamo contro l’Atalanta. Il pesante parziale ha scatenato forti malumori tra i mille presenti al “Gewiss Stadium”.

Salernitana, i tifosi ruggiscono: “Meritiamo di più”

Prestazioni deludenti, la vittoria che manca da ottobre e un viaggio lunghissimo. Neanche questi fattori sono riusciti a tenere lontani più di mille salernitani dal seguire la Bersagliera. La Curva Sud Siberiano ha colorato anche il settore ospiti dell’impianto bergamasco sperando in un match all’altezza del tifo, purtroppo così non è stato.

Difatti, al termine della prima frazione di gioco in molti hanno lasciato lo spicchio di “Gewiss Stadium” riservato ai granata. Inoltre, la contestazione è scoppiata a fine gara quando è stato intonato l’eloquente “Vergognatevi”. Questo slogan è poi apparso anche sullo striscione esposto nella notte all’esterno del “Mary Rosy”.


Ti potrebbero interessare anche:


Si rinnova la rivalità con i bergamaschi

È noto che non scorra buon sangue tra salernitani e tifosi dell’Atalanta. Infatti, questa è una rivalità pluridecennale, resa ancora più forte dai rapporti tesi tra i supporter neroazzurri e il Sud della nostra Penisola. Infatti, prima della gara, in giro per la città, sono stati esposti alcuni striscioni di matrice razzista da parte dei sostenitori di casa.

Inoltre, all’arrivo dei granata è partito un timido lancio di oggetti, poi immediatamente sedato dalle forze dell’ordine. Anche durante il corso della gara i tifosi di fede granata si sono più volte avvicinati al limite del settore ospiti per un “faccia a faccia” con i locali.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari