martedì 18 06 24
spot_img
HomeCalciomercatoDall'esordio alla conferma fino alla firma con la Lazio: la stagione di...
spot_img

Dall’esordio alla conferma fino alla firma con la Lazio: la stagione di Tchaouna

spot_img
spot_img

Il mercato non è ancora ufficialmente iniziato, ma ormai è cosa fatta per quanto riguarda il passaggio di Loum Tchaouna dalla Salernitana alla Lazio. Ripercorriamo la stagione del giovane attaccante che passerà in biancoceleste e potrà mettersi in mostra anche in Europa.

Salernitana, la stagione di Tchaouna

L’uomo mercato in casa Salernitana, per le uscite, è l’ex Rennes Loum Tchaouna. Il classe 2003 è ormai prossimo a salutare i colori granata per accasarsi in biancoceleste. Nell’attesa di sapere chi sarà l’allenatore della Lazio nella prossima stagione, la squadra della Capitale si è aggiudicata le prestazioni del giovane attaccante che quest’anno ha esordito in Serie A con il Cavalluccio.


Potrebbe interessarti anche:


8 milioni di euro più 2 milioni di bonus: questo il costo dell’operazione. Ma non tutti i soldi entreranno nelle casse della società di Iervolino. Una grossa fetta, infatti, spetta all’ex squadra del talentino naturalizzato francese, il Rennes (il 40%), mentre il 5% spetta agli agenti del calciatore. Ripercorriamo la stagione di quella che forse è l’unica nota positiva di questa Salernitana.

La stagione di Loum Tchaouna

L’esordio in Serie A arriva il 3 settembre, in un match che profuma già di scontro salvezza nonostante arrivi solo alla terza giornata di campionato: contro il Lecce la Salernitana perde 2-0 e Tchaouna gioca i 10 minuti finali iniziando a prendere le misure con il nostro calcio.

Per la prima partita da titolare bisogna aspettare più di un mese. Il 31 ottobre, in Coppa Italia, Inzaghi lo schiera dall’inizio contro la Sampdoria di Pirlo. Scelta azzeccatissima: partita vinta 4-0 con uno Tchaouna che si mette in mostra segnando una doppietta. Da lì inizierà a macinare sempre più minuti in campo, fino a diventare una pedina fondamentale nello scacchiere granata. La prima da titolare arriva anche in Serie A pochi giorni dopo: il 4 novembre contro il Napoli all’11ª giornata.

Mette a referto il suo primo assist ufficiale contro il Sassuolo, ancora da titolare in un match pareggiato 2-2. La prima rete in campionato è la più importante, almeno in quel momento: al “Bentegodi” contro il Verona, in uno scontro salvezza, regala la vittoria di misura alla sua squadra (1-0). È l’ultima vittoria della stagione granata, e arriva nell’ultima partita del 2023.

Il nuovo anno si apre con un assist contro la Juventus, in una partita persa 2-1. Stessa cosa che accadrà contro la Roma a fine gennaio (con lo stesso risultato).

Nel finale di stagione si conferma nonostante i pessimi risultati della squadra: tre reti contro l’Udinese, la ‘sua’ Lazio e l’Atalanta. Da segnalare anche un altro assist arrivato nell’incontro col Sassuolo.

Unica luce in una stagione buia, Tchaouna è ora pronto a fare un passo importante nella sua carriera, andando a sostituire Felipe Anderson nello scacchiere delle Aquile.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari