sabato 18 06 22
incrementa i profili social con follower instagram facebook tiktok italiani

HomeFrontpageSalernitana, Nicola non cambia uomini ma punta su tutti per la salvezza

Salernitana, Nicola non cambia uomini ma punta su tutti per la salvezza

Per la salvezza della Salernitana Nicola non sembra intenzionato a cambiare assetto tattico. Anche chi gioca di meno però, risulta importante per l’obiettivo finale.

Salernitana, Nicola e l’assetto tattico

L’Udinese sarà l’ultimo scoglio che finalmente determinerà la permanenza o meno dei granata in Serie A. I risultati del calendario marcano una rimonta impressionante per la Salernitana; Nicola questo lo sa molto bene. L’allenatore non sembra intenzionato a cambiare assetto tattico in vista di domenica. Dovrebbe quindi affidarsi a quel gruppo consolidato di giocatori che sta schierando con continuità nelle ultime settimane.

I dati sembrano dargli ampiamente ragione; è risaputo quanto il tecnico piemontese sia deciso e focalizzato sui propri obiettivi. Nonostante la poca varietà di cambiamenti nello scacchiere, il mister continua a ritenere tutti utili e nessuno indispensabile. Ci sono però dei nomi che non possono essere totalmente ‘ignorati’, in quanto appartengono a degli elementi che potrebbero determinare la spinta decisiva per la salvezza finale del cavalluccio.

I granata ‘poco’ schierati

”Anche quelli che non giocano sono importanti per come fanno allenare gli altri”.

Con queste parole l’allenatore della Salernitana Nicola ha risposto in questi giorni a chi gli ha ‘rimproverato’ la mancanza in campo di alcuni nomi che potrebbero risultare fondamentali per la permanenza in Serie A. Capezzi, Di Tacchio Kechrida non hanno mai avuto una chance dopo il cambio messo in atto dalla nuova società. Hanno avuto pochissimi minuti a disposizione invece Saroszynski, Vergani, Mousset e Mikael Filipe.

Sembra quasi improbabile che il tecnico piemontese decida di schierare uno solo di loro nel corso dell’ultima giornata di campionato. Anche chi entra per pochi minuti però, potrebbe risultare decisivo e diventare un’eroe per tutto il popolo granata. Hanno dato un assaggio Coulibaly e Perotti reduci purtroppo da una stagione travagliata e con poche presenze. Chiunque potrebbe scrivere un bel pezzo di storia contro l’Udinese il prossimo 22 maggio. La cosa importante è che la squadra vinca la partita, con l’aiuto di tutta la rosa.


Potrebbe interessarti anche:

- Advertisment -Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: