domenica 25 09 22
HomeEditorialeArriva il Lecce all’Arechi: la Salernitana inaugura la 7ª giornata

Arriva il Lecce all’Arechi: la Salernitana inaugura la 7ª giornata

- Advertisment -spot_img

Archiviata la burrascosa pratica Juventus, con tutte le polemiche annesse, la Salernitana si rituffa immediatamente nel campionato ed apre la giornata numero sette. L’avversario ospite allo stadio Arechi è il neopromosso Lecce, allenato da mister Baroni.

La Salernitana di Nicola sfida il Lecce

Incontro importante per gli uomini di Davide Nicola, che dovrà rinunciare allo squalificato Fazio, oltre ai lungodegenti Ribery, Bohinen, Radovanovic e Lovato. Non dovrebbe variare il canovaccio tattico del trainer torinese, unica variabile potrebbe essere il tandem d’attacco, sebbene Piatek sia favorito per affiancare Dia. Per il resto sembra scontata la conferma della formazione che ben ha figurato allo Stadium.


Ti potrebbero interessare anche:


Di fronte i giallorossi rappresentano un cliente ostico da affrontare, già capaci di strappare un pari in rimonta al Maradona col Napoli poche settimane fa.

Granata col vento in poppa, giallorossi tabù

Per conquistare l’intera posta in palio servirà la migliore Salernitana possibile. Vietati i cali di concentrazione al cospetto meno blasonata della Juventus, ma ugualmente capace di pungere. I giallorossi recuperano Strefezza come ulteriore freccia nella faretra, i granata possono far leva sull’entusiasmo della striscia di cinque risultati utili consecutivi, che certamente fanno morale e conferiscono fiducia nei propri mezzi. Il Lecce rappresenta un vero e proprio tabù in casa per la Bersagliera, che non vince dal 2010 tra le mura amiche. Tuttavia le statistiche dicono anche che la Salernitana ha naturato soltanto due KO nelle ultime 14 gare disputate in A (da metà aprile), conquistando cinque successi e sette pareggi. Meglio hanno fatto solo il Milan, imbattuto, e il Napoli con una sola sconfitta.

La partita sarà combattuta, sia dal punto di vista tattico sia agonistico. Anche sugli spalti, tuttavia, non mancherà la sana battaglia. Attesi quasi mille sostenitori salentini in Curva nord, nella Sud Siberiano certa la presenza di gemellati da Bari. La rivalità è nota, sarà un spettacolo nello spettacolo osservare le due tifoserie rincorrersi a suon di cori e sfottò.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: