domenica 03 03 24
spot_img
HomeCalciomercatoGennaio si avvicina: quale sarà il futuro di Boulaye Dia?
spot_img

Gennaio si avvicina: quale sarà il futuro di Boulaye Dia?

spot_imgspot_img

La Salernitana arriva alla gara contro la Fiorentina sulle ali dell’entusiasmo, ma attenzione alle sirene di mercato che coinvolgono (ancora una volta) Boulaye Dia.

Salernitana in fiducia, anche senza Dia

La Fiorentina è reduce dalle fatiche europee e, contro i Granata, non avrà a disposizione il miglior Bonaventura, fondamentale negli equilibri della mediana viola. La Salernitana, invece, viene da una vittoria ottenuta senza Boulaye Dia e Memo Ochoa, due pedine che sembravano inamovibili. Insomma, la squadra di Inzaghi ha fatto un grosso passo verso la fine di quel tunnel nel quale sembrava essere irrimediabilmente intrappolata. Ma occhio a farsi illusioni: la vittoria è arrivata contro la peggior Lazio della gestione Sarri, che non riesce a trovare l’assetto giusto dopo l’addio di Milinkovic-Savic. Dunque, guai a pensare di aver già trovato la strada per la salvezza.


Potrebbe interessarti anche:


Sirene di mercato per Dia

Nonostante Inzaghi continui a sostenere di non pensare al mercato, sembra impossibile non ricordarsi, di tanto in tanto, dei mal di pancia di Dia. Certo, nell’unica vittoria stagionale il senegalese non era presente, ma è ancora la principale freccia presente nella faretra del mister di Piacenza. Perderlo potrebbe creare non pochi grattacapi allo staff tecnico e alla dirigenza, che avrebbe certamente difficoltà enormi nel rimpiazzarlo a gennaio.

Una delle pretendenti al 10 granata sembrerebbe essere proprio la Fiorentina, ma, al momento, pare alquanto strano che Pradè possa muoversi per acquistare un altra punta. Infatti, i viola hanno in rosa Nzola e Beltran (acquistati solo pochi mesi fa), oltre a Kouame: dunque, è difficile che possano pensare di spendere per un quarto attaccante. Tuttavia, le strade che portano alla Premier League sono ancora aperte.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Gennaio si avvicina: quale sarà il futuro di Boulaye Dia?

spot_imgspot_img

La Salernitana arriva alla gara contro la Fiorentina sulle ali dell’entusiasmo, ma attenzione alle sirene di mercato che coinvolgono (ancora una volta) Boulaye Dia.

Salernitana in fiducia, anche senza Dia

La Fiorentina è reduce dalle fatiche europee e, contro i Granata, non avrà a disposizione il miglior Bonaventura, fondamentale negli equilibri della mediana viola. La Salernitana, invece, viene da una vittoria ottenuta senza Boulaye Dia e Memo Ochoa, due pedine che sembravano inamovibili. Insomma, la squadra di Inzaghi ha fatto un grosso passo verso la fine di quel tunnel nel quale sembrava essere irrimediabilmente intrappolata. Ma occhio a farsi illusioni: la vittoria è arrivata contro la peggior Lazio della gestione Sarri, che non riesce a trovare l’assetto giusto dopo l’addio di Milinkovic-Savic. Dunque, guai a pensare di aver già trovato la strada per la salvezza.


Potrebbe interessarti anche:


Sirene di mercato per Dia

Nonostante Inzaghi continui a sostenere di non pensare al mercato, sembra impossibile non ricordarsi, di tanto in tanto, dei mal di pancia di Dia. Certo, nell’unica vittoria stagionale il senegalese non era presente, ma è ancora la principale freccia presente nella faretra del mister di Piacenza. Perderlo potrebbe creare non pochi grattacapi allo staff tecnico e alla dirigenza, che avrebbe certamente difficoltà enormi nel rimpiazzarlo a gennaio.

Una delle pretendenti al 10 granata sembrerebbe essere proprio la Fiorentina, ma, al momento, pare alquanto strano che Pradè possa muoversi per acquistare un altra punta. Infatti, i viola hanno in rosa Nzola e Beltran (acquistati solo pochi mesi fa), oltre a Kouame: dunque, è difficile che possano pensare di spendere per un quarto attaccante. Tuttavia, le strade che portano alla Premier League sono ancora aperte.

spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Gennaio si avvicina: quale sarà il futuro di Boulaye Dia?

spot_img

La Salernitana arriva alla gara contro la Fiorentina sulle ali dell’entusiasmo, ma attenzione alle sirene di mercato che coinvolgono (ancora una volta) Boulaye Dia.

Salernitana in fiducia, anche senza Dia

La Fiorentina è reduce dalle fatiche europee e, contro i Granata, non avrà a disposizione il miglior Bonaventura, fondamentale negli equilibri della mediana viola. La Salernitana, invece, viene da una vittoria ottenuta senza Boulaye Dia e Memo Ochoa, due pedine che sembravano inamovibili. Insomma, la squadra di Inzaghi ha fatto un grosso passo verso la fine di quel tunnel nel quale sembrava essere irrimediabilmente intrappolata. Ma occhio a farsi illusioni: la vittoria è arrivata contro la peggior Lazio della gestione Sarri, che non riesce a trovare l’assetto giusto dopo l’addio di Milinkovic-Savic. Dunque, guai a pensare di aver già trovato la strada per la salvezza.


Potrebbe interessarti anche:


Sirene di mercato per Dia

Nonostante Inzaghi continui a sostenere di non pensare al mercato, sembra impossibile non ricordarsi, di tanto in tanto, dei mal di pancia di Dia. Certo, nell’unica vittoria stagionale il senegalese non era presente, ma è ancora la principale freccia presente nella faretra del mister di Piacenza. Perderlo potrebbe creare non pochi grattacapi allo staff tecnico e alla dirigenza, che avrebbe certamente difficoltà enormi nel rimpiazzarlo a gennaio.

Una delle pretendenti al 10 granata sembrerebbe essere proprio la Fiorentina, ma, al momento, pare alquanto strano che Pradè possa muoversi per acquistare un altra punta. Infatti, i viola hanno in rosa Nzola e Beltran (acquistati solo pochi mesi fa), oltre a Kouame: dunque, è difficile che possano pensare di spendere per un quarto attaccante. Tuttavia, le strade che portano alla Premier League sono ancora aperte.

spot_img

Notizie popolari