domenica 14 04 24
spot_img
HomeFrontpageNessuna vittoria nel girone di ritorno: la prossima giornata di Serie A...
spot_img

Nessuna vittoria nel girone di ritorno: la prossima giornata di Serie A è piena di scontri salvezza

spot_imgspot_img

I primi due mesi del 2024, per la Salernitana, sono da dimenticare. L’anno è cominciato nel peggiore dei modi, con la pesante sconfitta per 6-1 arrivata in Coppa Italia, il 4 gennaio, contro la Juventus. Nel girone di ritorno in campionato i granata non hanno mai trovato la vittoria.

Salernitana, un 2024 maledetto

Dopo l’ennesima sconfitta, arrivata tra le mura amiche sabato contro il Monza, la Salernitana affonda sempre di più all’ultimo posto. Il nuovo anno, per i granata, è cominciato, per usare un eufemismo, in maniera pessima: la pesante sconfitta arrivata in Coppa Italia nel primo match del 2024, contro la Juventus, è stato il preludio ad un paio di mesi assolutamente da dimenticare.


Ti potrebbero interessare anche:


La Bersagliera, nel girone di ritorno, ha raccolto solamente un punto finora, 15 reti subite in sette incontri, con l’unico clean sheet arrivato nella sfida con il Torino, a inizio febbraio. L’ultima vittoria risale al 30 dicembre, quando al “Bentegodi” arrivarono i tre punti grazie alla rete di Tchaouna.

Classifica Serie A: girone di ritorno
1. Inter* 18 11. Torino* 9
2. Bologna 16 Napoli* 9
Atalanta* 16 13. Hellas Verona 6
4. Milan 14 Udinese 6
5. Roma* 12 15. Fiorentina* 5
Empoli 12 Cagliari 5
7. Genoa 11 17. Frosinone 4
Monza 11 18. Lecce 3
Juventus 11 19.
Salernitana 1
10. Lazio* 10 Sassuolo* 1

*una partita in meno

I numeri sono impietosi: tutte le altre squadre invischiate nella lotta salvezza, fatta eccezione per il Sassuolo (che ha una partita in meno), hanno guadagnato punti preziosi. Sorprende l’Empoli, che dall’arrivo dell’ex Nicola ha collezionato 12 punti, risultato che porta i toscani addirittura tra le prime squadre del campionato prendendo in considerazione le recenti sette giornate.

Il prossimo turno, vedrà la Salernitana impegnata sul campo dell’Udinese, altra pretendente per la salvezza. La squadra di Cioffi ha raccolto, dopo il giro di boa, 6 punti in sette gare, figli di una vittoria e tre pareggi. Nella classifica complessiva, i bianconeri hanno un vantaggio di 10 punti sul Cavalluccio.

Gli scontri diretti delle altre pretendenti

Quella tra Udinese e Salernitana non sarà l’unica partita ad interessare la lotta salvezza. Ecco perché il match di Udine assume una cruciale importanza per il finale di campionato e per le ultime, flebili speranze di salvezza. Tutte le altre dirette concorrenti si incroceranno dando così la possibilità di rosicchiare punti.

Domenica il Verona diciassettesimo ospiterà il Sassuolo diciottesimo: le due squadre hanno gli stessi punti in classifica (20).

A Frosinone, invece, farà visita il Lecce di D’Aversa. La squadra di Di Francesco arriva dalla sconfitta con la Juventus e dopo una bella partenza sta vivendo un periodo complicato. Sedicesimo posto in classifica (solo 4 punti conquistati nel girone di ritorno) e 23 punti totali. Il Lecce non se la passa meglio: solo un punto in più.

L’ultimo scontro diretto si disputerà tra Empoli e Cagliari, rispettivamente tredicesima e diciannovesima. La squadra di Nicola ha raccolto 25 punti e nonostante abbia raggiunto quasi la metà della classifica non può dirsi affatto tranquilla: i punti di vantaggio sulla zona rossa sono soltanto 5. Gli uomini di Ranieri, invece, vengono da un pareggio interno contro il Napoli e hanno gli stessi punti di Verona e Sassuolo.

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari