sabato 02 03 24
spot_img
HomeSportOMEPS BricUp Battipaglia, voglia di riscatto sotto l'albero
spot_img

OMEPS BricUp Battipaglia, voglia di riscatto sotto l’albero

spot_imgspot_img

Otto sconfitte in altrettanti incontri di campionato prima che i contagi da COVID-19 costringessero la OMEPS BricUp Battipaglia a fermarsi. Superata l’emergenza, le arancioblù vogliono ricominciare a sorridere.

Un nuovo inizio per la OMEPS BricUp Battipaglia

Un inizio di stagione senza pace per la OMEPS BricUp Battipaglia: alle porte del nuovo campionato, la defezione della leader designata del gruppo, Stella Johnson. Come se non bastasse, gli infortuni ravvicinati di Bocchetti e Melgoza hanno ristretto le rotazioni e, di conseguenza, limitato il potenziale offensivo della squadra.

La dura sconfitta a Campobasso spinge coach Giuseppe Piazza a lasciare la panchina della PB63 al suo vice, Roberto Paciucci, chiamato a ricostruire fiducia e motivazioni del gruppo.

Le delusioni del campo, però, passano in secondo piano quando dirigenti e giocatori scoprono di essere positivi al coronavirus: le ultime cinque partite del girone d’andata slittano a gennaio.

Gennaio a ritmi serrati per le arancioblù

Dopo aver sconfitto la malattia, la OMEPS è tornata al lavoro per preparare il rientro sul parquet. Si ricomincia domenica 3 gennaio al PalaZauli contro la Dinamo Sassari, sconfitta prima di Natale da Vigarano.

Nella settimana dell’Epifania, poi, due sfide ad altissima quota: giovedì 7 il match contro la Reyer Venezia, unica squadra imbattuta della serie A1; tre giorni dopo la trasferta a Schio.

Ancora una tappa veneta per la Polisportiva: martedì 12 gennaio c’è infatti il recupero dell’undicesimo turno a San Martino di Lupari.

Il cammino a passo accelerato delle arancioblù si concluderà con altre due partite interne: domenica 17 toccherà a Broni presentarsi a casa della Polisportiva; mercoledì 20, infine, è in programma il recupero della settima d’andata contro Vigarano.

Un cammino certamente impegnativo, calendario alla mano. Eppure, le arancioblù non aspettano alto per saldare i conti con il destino. E regalarsi un nuovo inizio.


Potresti essere interessato a:

spot_img
spot_img
spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

OMEPS BricUp Battipaglia, voglia di riscatto sotto l’albero

spot_imgspot_img

Otto sconfitte in altrettanti incontri di campionato prima che i contagi da COVID-19 costringessero la OMEPS BricUp Battipaglia a fermarsi. Superata l’emergenza, le arancioblù vogliono ricominciare a sorridere.

Un nuovo inizio per la OMEPS BricUp Battipaglia

Un inizio di stagione senza pace per la OMEPS BricUp Battipaglia: alle porte del nuovo campionato, la defezione della leader designata del gruppo, Stella Johnson. Come se non bastasse, gli infortuni ravvicinati di Bocchetti e Melgoza hanno ristretto le rotazioni e, di conseguenza, limitato il potenziale offensivo della squadra.

La dura sconfitta a Campobasso spinge coach Giuseppe Piazza a lasciare la panchina della PB63 al suo vice, Roberto Paciucci, chiamato a ricostruire fiducia e motivazioni del gruppo.

Le delusioni del campo, però, passano in secondo piano quando dirigenti e giocatori scoprono di essere positivi al coronavirus: le ultime cinque partite del girone d’andata slittano a gennaio.

Gennaio a ritmi serrati per le arancioblù

Dopo aver sconfitto la malattia, la OMEPS è tornata al lavoro per preparare il rientro sul parquet. Si ricomincia domenica 3 gennaio al PalaZauli contro la Dinamo Sassari, sconfitta prima di Natale da Vigarano.

Nella settimana dell’Epifania, poi, due sfide ad altissima quota: giovedì 7 il match contro la Reyer Venezia, unica squadra imbattuta della serie A1; tre giorni dopo la trasferta a Schio.

Ancora una tappa veneta per la Polisportiva: martedì 12 gennaio c’è infatti il recupero dell’undicesimo turno a San Martino di Lupari.

Il cammino a passo accelerato delle arancioblù si concluderà con altre due partite interne: domenica 17 toccherà a Broni presentarsi a casa della Polisportiva; mercoledì 20, infine, è in programma il recupero della settima d’andata contro Vigarano.

Un cammino certamente impegnativo, calendario alla mano. Eppure, le arancioblù non aspettano alto per saldare i conti con il destino. E regalarsi un nuovo inizio.


Potresti essere interessato a:

spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

OMEPS BricUp Battipaglia, voglia di riscatto sotto l’albero

spot_img

Otto sconfitte in altrettanti incontri di campionato prima che i contagi da COVID-19 costringessero la OMEPS BricUp Battipaglia a fermarsi. Superata l’emergenza, le arancioblù vogliono ricominciare a sorridere.

Un nuovo inizio per la OMEPS BricUp Battipaglia

Un inizio di stagione senza pace per la OMEPS BricUp Battipaglia: alle porte del nuovo campionato, la defezione della leader designata del gruppo, Stella Johnson. Come se non bastasse, gli infortuni ravvicinati di Bocchetti e Melgoza hanno ristretto le rotazioni e, di conseguenza, limitato il potenziale offensivo della squadra.

La dura sconfitta a Campobasso spinge coach Giuseppe Piazza a lasciare la panchina della PB63 al suo vice, Roberto Paciucci, chiamato a ricostruire fiducia e motivazioni del gruppo.

Le delusioni del campo, però, passano in secondo piano quando dirigenti e giocatori scoprono di essere positivi al coronavirus: le ultime cinque partite del girone d’andata slittano a gennaio.

Gennaio a ritmi serrati per le arancioblù

Dopo aver sconfitto la malattia, la OMEPS è tornata al lavoro per preparare il rientro sul parquet. Si ricomincia domenica 3 gennaio al PalaZauli contro la Dinamo Sassari, sconfitta prima di Natale da Vigarano.

Nella settimana dell’Epifania, poi, due sfide ad altissima quota: giovedì 7 il match contro la Reyer Venezia, unica squadra imbattuta della serie A1; tre giorni dopo la trasferta a Schio.

Ancora una tappa veneta per la Polisportiva: martedì 12 gennaio c’è infatti il recupero dell’undicesimo turno a San Martino di Lupari.

Il cammino a passo accelerato delle arancioblù si concluderà con altre due partite interne: domenica 17 toccherà a Broni presentarsi a casa della Polisportiva; mercoledì 20, infine, è in programma il recupero della settima d’andata contro Vigarano.

Un cammino certamente impegnativo, calendario alla mano. Eppure, le arancioblù non aspettano alto per saldare i conti con il destino. E regalarsi un nuovo inizio.


Potresti essere interessato a:

Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
spot_img

Notizie popolari