martedì 16 07 24
spot_img
HomeCalcioCon il Milan Futuro in Serie C arrivano le nuove regole dalla...
spot_img

Con il Milan Futuro in Serie C arrivano le nuove regole dalla FIGC

spot_img
spot_img

Il Milan ha ufficializzato la seconda squadra che si chiamerà Milan Futuro. Il ‘diavoletto’ parteciperà al campionato di Serie C per la stagione 2024-2025. Questo ingresso segna un importante passo avanti per il club, che avrà la possibilità di far crescere i propri giovani talenti in un contesto professionistico competitivo. Inoltre dalla prossima stagione sportiva le seconde squadre concorreranno sia per la promozione in B che lottare per non retrocedere in D.

Il Milan Futuro cambia le regole del gioco

La FIGC ha recentemente pubblicato il comunicato ufficiale numero 321/L, introducendo nuove regole per la gestione delle seconde squadre nei campionati professionistici. Queste disposizioni, che entrano in vigore dalla stagione 2024-2025, delineano chiaramente i limiti di età e di tesseramento per i calciatori, oltre a specificare le possibilità di promozione e retrocessione delle seconde squadre.


Ti potrebbe interessare anche:


Le nuove regole: limiti di età e tesseramento

Secondo il nuovo regolamento, ogni seconda squadra potrà includere nella distinta di gara fino a 26 calciatori. Tra questi, solo 4 giocatori potranno essere nati prima del 1° gennaio 2002, mentre tutti gli altri dovranno essere nati dopo il 31 dicembre 2001. Questa regola mira a promuovere l’inserimento e lo sviluppo dei giovani talenti, limitando la presenza di calciatori più esperti e anziani.

Inoltre, fino a un massimo di sette calciatori della distinta di gara potranno essere stati tesserati per meno di sette stagioni sportive in una società affiliata alla FIGC. Tutti gli altri dovranno aver accumulato almeno sette stagioni sportive con una società affiliata. Questa disposizione cerca di bilanciare l’esperienza con la continuità e la crescita dei calciatori all’interno del sistema calcistico italiano.

Promozione e retrocessione

Le seconde squadre, come il Milan Futuro, possono essere promosse in Serie B dopo il Campionato di Serie C 2024-2025, ma non potranno mai giocare nello stesso campionato della prima squadra o in uno superiore. Se la prima squadra retrocede in Serie B, la seconda squadra deve scendere di categoria. In caso di retrocessione in Serie D, la seconda squadra può iscriversi al campionato dilettantistico e potrebbe essere ripescata in Serie C. Queste regole mantengono separate le due squadre e garantiscono l’integrità dei campionati.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari