martedì 27 02 24
spot_img
HomeCalcioMassimo Agovino: conosciamo meglio l'allenatore della Paganese
spot_img

Massimo Agovino: conosciamo meglio l’allenatore della Paganese

spot_imgspot_img

Durante quest’annata calcistica alla guida della Paganese c’è Massimo Agovino. L’ex allenatore dell’Afragolese ha preso il posto di Domenico Giampà, che ha concluso la sua avventura sulla panchina degli azzurrostellati al termine della scorsa stagione, chiusa al secondo posto. Quinto appuntamento dei sette allenatori che sono al timone delle squadre di Serie D della provincia di Salerno.

Una vita tra i dilettanti per l’allenatore napoletano

In estate la panchina è stata affidata all’esperto allenatore napoletano, veterano della serie D e prima scelta del direttore Accardi. L’annuncio è arrivato a inizio luglio e l’ex allenatore (tra le altre) del Giugliano è uno dei due superstiti rimasti ancora ad oggi sulla panchina della propria squadra dall’estate, insieme a Daniele Cinelli della Cavese.


Ti potrebbero interessare anche:


Prima di oggi Agovino non aveva mai allenato la Paganese, ma nella sua esperienza ha allenato svariate squadre campane: Afragolese, Giugliano, Pomigliano, Cavese, Sorrento e Terzigno. L’esperienza più lunga sulla panchina dell’Olympia Agnonese, nella piccola cittadina molisana (Serie D, 2008-2011). Inizia la sua carriera come allenatore del Sorrento nella stagione 2002-2003, cui segue un’avventura come coordinatore delle giovanili per la Cavese nell’anno successivo. Riprende poi dall’anno successivo ad allenare, nel Terzigno.

L’opportunità con il club di Pagani, per rilanciarsi

Nato a Sant’Anastasia il 17 aprile 1967, Agovino da calciatore ha giocato in campionati dilettantistici nella Scafatese, Sangiuseppese, Sant’Antonio Abate, Paternò, Juve Stabia e Melfi tra Eccellenza e vecchia serie interregionale. Quella di Pagani rappresenta per lui una grande opportunità di rilancio dopo lo scorso anno alla guida dell’Afragolese, avventura conclusa a metà classifica. Una società ambiziosa ed un tecnico d’esperienza denotano tutti gli ottimi presupposti per una stagione ancora tutta da scrivere, che vede la Paganese a quota 21 punti attualmente al sesto posto, a pari merito con altri tre club: Fidelis Andria, Gelbison e Città di Fasano.

spot_img
spot_img
spot_img
Silvia Iannetti
Silvia Iannetti
Romana classe 1997, studentessa di Giurisprudenza, centrocampista/giornalista nel tempo restante.
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Massimo Agovino: conosciamo meglio l’allenatore della Paganese

spot_imgspot_img

Durante quest’annata calcistica alla guida della Paganese c’è Massimo Agovino. L’ex allenatore dell’Afragolese ha preso il posto di Domenico Giampà, che ha concluso la sua avventura sulla panchina degli azzurrostellati al termine della scorsa stagione, chiusa al secondo posto. Quinto appuntamento dei sette allenatori che sono al timone delle squadre di Serie D della provincia di Salerno.

Una vita tra i dilettanti per l’allenatore napoletano

In estate la panchina è stata affidata all’esperto allenatore napoletano, veterano della serie D e prima scelta del direttore Accardi. L’annuncio è arrivato a inizio luglio e l’ex allenatore (tra le altre) del Giugliano è uno dei due superstiti rimasti ancora ad oggi sulla panchina della propria squadra dall’estate, insieme a Daniele Cinelli della Cavese.


Ti potrebbero interessare anche:


Prima di oggi Agovino non aveva mai allenato la Paganese, ma nella sua esperienza ha allenato svariate squadre campane: Afragolese, Giugliano, Pomigliano, Cavese, Sorrento e Terzigno. L’esperienza più lunga sulla panchina dell’Olympia Agnonese, nella piccola cittadina molisana (Serie D, 2008-2011). Inizia la sua carriera come allenatore del Sorrento nella stagione 2002-2003, cui segue un’avventura come coordinatore delle giovanili per la Cavese nell’anno successivo. Riprende poi dall’anno successivo ad allenare, nel Terzigno.

L’opportunità con il club di Pagani, per rilanciarsi

Nato a Sant’Anastasia il 17 aprile 1967, Agovino da calciatore ha giocato in campionati dilettantistici nella Scafatese, Sangiuseppese, Sant’Antonio Abate, Paternò, Juve Stabia e Melfi tra Eccellenza e vecchia serie interregionale. Quella di Pagani rappresenta per lui una grande opportunità di rilancio dopo lo scorso anno alla guida dell’Afragolese, avventura conclusa a metà classifica. Una società ambiziosa ed un tecnico d’esperienza denotano tutti gli ottimi presupposti per una stagione ancora tutta da scrivere, che vede la Paganese a quota 21 punti attualmente al sesto posto, a pari merito con altri tre club: Fidelis Andria, Gelbison e Città di Fasano.

spot_img
Silvia Iannetti
Silvia Iannetti
Romana classe 1997, studentessa di Giurisprudenza, centrocampista/giornalista nel tempo restante.
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Massimo Agovino: conosciamo meglio l’allenatore della Paganese

spot_img

Durante quest’annata calcistica alla guida della Paganese c’è Massimo Agovino. L’ex allenatore dell’Afragolese ha preso il posto di Domenico Giampà, che ha concluso la sua avventura sulla panchina degli azzurrostellati al termine della scorsa stagione, chiusa al secondo posto. Quinto appuntamento dei sette allenatori che sono al timone delle squadre di Serie D della provincia di Salerno.

Una vita tra i dilettanti per l’allenatore napoletano

In estate la panchina è stata affidata all’esperto allenatore napoletano, veterano della serie D e prima scelta del direttore Accardi. L’annuncio è arrivato a inizio luglio e l’ex allenatore (tra le altre) del Giugliano è uno dei due superstiti rimasti ancora ad oggi sulla panchina della propria squadra dall’estate, insieme a Daniele Cinelli della Cavese.


Ti potrebbero interessare anche:


Prima di oggi Agovino non aveva mai allenato la Paganese, ma nella sua esperienza ha allenato svariate squadre campane: Afragolese, Giugliano, Pomigliano, Cavese, Sorrento e Terzigno. L’esperienza più lunga sulla panchina dell’Olympia Agnonese, nella piccola cittadina molisana (Serie D, 2008-2011). Inizia la sua carriera come allenatore del Sorrento nella stagione 2002-2003, cui segue un’avventura come coordinatore delle giovanili per la Cavese nell’anno successivo. Riprende poi dall’anno successivo ad allenare, nel Terzigno.

L’opportunità con il club di Pagani, per rilanciarsi

Nato a Sant’Anastasia il 17 aprile 1967, Agovino da calciatore ha giocato in campionati dilettantistici nella Scafatese, Sangiuseppese, Sant’Antonio Abate, Paternò, Juve Stabia e Melfi tra Eccellenza e vecchia serie interregionale. Quella di Pagani rappresenta per lui una grande opportunità di rilancio dopo lo scorso anno alla guida dell’Afragolese, avventura conclusa a metà classifica. Una società ambiziosa ed un tecnico d’esperienza denotano tutti gli ottimi presupposti per una stagione ancora tutta da scrivere, che vede la Paganese a quota 21 punti attualmente al sesto posto, a pari merito con altri tre club: Fidelis Andria, Gelbison e Città di Fasano.

Silvia Iannetti
Silvia Iannetti
Romana classe 1997, studentessa di Giurisprudenza, centrocampista/giornalista nel tempo restante.
spot_img

Notizie popolari