domenica 03 03 24
spot_img
HomeSalernitanaManuel Iori parla a DAZN: "Salernitana squadra che ti fa giocare male"
spot_img

Manuel Iori parla a DAZN: “Salernitana squadra che ti fa giocare male”

spot_imgspot_img

Manuel Iori, capitano del Cittadella, prende parola alla fine del match pareggiato contro la Salernitana. Il numero quattro dei veneti si dice comunque soddisfatto della prova dei suoi.

Manuel Iori parla a DAZN: “Loro bravi a coprirsi”

Il capitano del Cittadella, pur rammaricato per le occasioni sprecate dai suoi e per il palo colpito nel finale, si dice soddisfatto della prova grintosa dei suoi contro un avversario ostico come la Salernitana. Senza troppi giri di parole lancia un chiaro messaggio ai suoi catapultandosi già alla gara insidiosa contro la SPAL.

A seguire le parole del capitano dei veneti a DAZN:

“Avete sfiorato il gol proprio alla fine. Cosa ti resta di questa gara?”

«Sapevamo che era una partita dura, contro un avversario che fa giocare male e gioca solo sulle ripartenze. Siamo stati bravi a concedere poco, peccato solo per il palo finale e per le occasioni sprecate. Ci portiamo comunque a casa un’ottima prestazione contro una diretta concorrente».

“La distanza tra voi e la Salernitana resta di tre punti, mentre il Monza va avanti. Ci pensate un po’ alla classifica?”

«Dobbiamo pensare partita per partita, ora verrà la SPAL che vive un momento particolare ed ha cambiato allenatore e vuole fare bene. Dobbiamo recuperare in fretta per questa gara».

“Siete preoccupati per la gara di Sabato?”

«No, preoccupati no, dobbiamo prepararla bene perché la SPAL è una squadra che vuole vincere il campionato anche se adesso è in difficoltà. Dobbiamo rispettare l’avversario ma senza avere nessuna paura».

“Come hai detto la Salernitana è un avversario difficile. Cosa ti ha chiesto il mister nel secondo tempo?”

«Di tenere un po’ di più il possesso palla rispetto al primo tempo, dove non ci siamo riusciti bene. Di sfruttare meglio le occasioni e mettere qualche cross pericoloso perché loro sui palloni alti, pur essendo forti fisicamente, soffrono molto. Abbiamo interpretato bene il secondo tempo, meno il primo anche per bravura loro che sanno coprirsi. Peccato non aver portato a casa i tre punti».

“Sei il capitano. Qual è il punto debole e quale il punto di forza di questa squadra?”

«Il punto di forza è certamente quello di lottare su ogni pallone in ogni partita. Il punto debole non te lo dico, sennò è troppo facile».


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Manuel Iori parla a DAZN: “Salernitana squadra che ti fa giocare male”

spot_imgspot_img

Manuel Iori, capitano del Cittadella, prende parola alla fine del match pareggiato contro la Salernitana. Il numero quattro dei veneti si dice comunque soddisfatto della prova dei suoi.

Manuel Iori parla a DAZN: “Loro bravi a coprirsi”

Il capitano del Cittadella, pur rammaricato per le occasioni sprecate dai suoi e per il palo colpito nel finale, si dice soddisfatto della prova grintosa dei suoi contro un avversario ostico come la Salernitana. Senza troppi giri di parole lancia un chiaro messaggio ai suoi catapultandosi già alla gara insidiosa contro la SPAL.

A seguire le parole del capitano dei veneti a DAZN:

“Avete sfiorato il gol proprio alla fine. Cosa ti resta di questa gara?”

«Sapevamo che era una partita dura, contro un avversario che fa giocare male e gioca solo sulle ripartenze. Siamo stati bravi a concedere poco, peccato solo per il palo finale e per le occasioni sprecate. Ci portiamo comunque a casa un’ottima prestazione contro una diretta concorrente».

“La distanza tra voi e la Salernitana resta di tre punti, mentre il Monza va avanti. Ci pensate un po’ alla classifica?”

«Dobbiamo pensare partita per partita, ora verrà la SPAL che vive un momento particolare ed ha cambiato allenatore e vuole fare bene. Dobbiamo recuperare in fretta per questa gara».

“Siete preoccupati per la gara di Sabato?”

«No, preoccupati no, dobbiamo prepararla bene perché la SPAL è una squadra che vuole vincere il campionato anche se adesso è in difficoltà. Dobbiamo rispettare l’avversario ma senza avere nessuna paura».

“Come hai detto la Salernitana è un avversario difficile. Cosa ti ha chiesto il mister nel secondo tempo?”

«Di tenere un po’ di più il possesso palla rispetto al primo tempo, dove non ci siamo riusciti bene. Di sfruttare meglio le occasioni e mettere qualche cross pericoloso perché loro sui palloni alti, pur essendo forti fisicamente, soffrono molto. Abbiamo interpretato bene il secondo tempo, meno il primo anche per bravura loro che sanno coprirsi. Peccato non aver portato a casa i tre punti».

“Sei il capitano. Qual è il punto debole e quale il punto di forza di questa squadra?”

«Il punto di forza è certamente quello di lottare su ogni pallone in ogni partita. Il punto debole non te lo dico, sennò è troppo facile».


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Manuel Iori parla a DAZN: “Salernitana squadra che ti fa giocare male”

spot_img

Manuel Iori, capitano del Cittadella, prende parola alla fine del match pareggiato contro la Salernitana. Il numero quattro dei veneti si dice comunque soddisfatto della prova dei suoi.

Manuel Iori parla a DAZN: “Loro bravi a coprirsi”

Il capitano del Cittadella, pur rammaricato per le occasioni sprecate dai suoi e per il palo colpito nel finale, si dice soddisfatto della prova grintosa dei suoi contro un avversario ostico come la Salernitana. Senza troppi giri di parole lancia un chiaro messaggio ai suoi catapultandosi già alla gara insidiosa contro la SPAL.

A seguire le parole del capitano dei veneti a DAZN:

“Avete sfiorato il gol proprio alla fine. Cosa ti resta di questa gara?”

«Sapevamo che era una partita dura, contro un avversario che fa giocare male e gioca solo sulle ripartenze. Siamo stati bravi a concedere poco, peccato solo per il palo finale e per le occasioni sprecate. Ci portiamo comunque a casa un’ottima prestazione contro una diretta concorrente».

“La distanza tra voi e la Salernitana resta di tre punti, mentre il Monza va avanti. Ci pensate un po’ alla classifica?”

«Dobbiamo pensare partita per partita, ora verrà la SPAL che vive un momento particolare ed ha cambiato allenatore e vuole fare bene. Dobbiamo recuperare in fretta per questa gara».

“Siete preoccupati per la gara di Sabato?”

«No, preoccupati no, dobbiamo prepararla bene perché la SPAL è una squadra che vuole vincere il campionato anche se adesso è in difficoltà. Dobbiamo rispettare l’avversario ma senza avere nessuna paura».

“Come hai detto la Salernitana è un avversario difficile. Cosa ti ha chiesto il mister nel secondo tempo?”

«Di tenere un po’ di più il possesso palla rispetto al primo tempo, dove non ci siamo riusciti bene. Di sfruttare meglio le occasioni e mettere qualche cross pericoloso perché loro sui palloni alti, pur essendo forti fisicamente, soffrono molto. Abbiamo interpretato bene il secondo tempo, meno il primo anche per bravura loro che sanno coprirsi. Peccato non aver portato a casa i tre punti».

“Sei il capitano. Qual è il punto debole e quale il punto di forza di questa squadra?”

«Il punto di forza è certamente quello di lottare su ogni pallone in ogni partita. Il punto debole non te lo dico, sennò è troppo facile».


Potrebbe interessarti anche:

spot_img

Notizie popolari