sabato 01 04 23
HomeCalcioYoussef Maleh: "Sarà una battaglia con la Salernitana"

Youssef Maleh: “Sarà una battaglia con la Salernitana”

- Advertisment -spot_img

Siamo all’inizio della settimana che porterà alla sfida che vedrà in campo il Lecce contro la Salernitana, gara fondamentale per entrambe le squadre, in ottica salvezza. Il centrocampista del Lecce, Youssef Maleh, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul match che vedrà impegnata la propria squadra, contro i giallorossi, nella giornata di venerdì.

Verso Lecce-Salernitana, si accende la sfida

Venerdì un atteso appuntamento in chiave salvezza con in campo i Granata in casa dei salentini al “Via del mare” di Lecce. Il match, valido per la prima giornata di ritorno del campionato di Serie A 2022-2023, ha già visto l’inizio delle ‘ostilità’. Infatti già sono iniziate le interviste da una parte e dall’altra che accendono una sfida dove, partendo dagli spalti, porta una certa ansia.


Potrebbe interessarti anche:


Le due squadre sono separate da appena un punto di differenza – ad appannaggio dei giallorossi – con la squadra di Nicola che, complice un ultimo periodo infelice, ha perso quel vantaggio in termini di posizione. Ora tutto può tornare in discussione e un nuovo KO, aprirebbe una crisi dalla quale sarebbe difficile uscire.

Nonostante la sconfitta di Verona, il Lecce ha raccolto otto punti nelle ultime cinque gare frutto die due vittorie e due pareggi. Nelle stesse ultime cinque partite, la Salernitana ha centrato un solo punto, invece, nella gara interna con il Torino, poi solo sconfitte, con Monza, Milan, Atalanta e Napoli.

Youssef Maleh sulla partita di venerdì

Il centrocampista del Lecce, Youssef Maleh, intervistato a Piazza Giallorossa si è espresso sulla gara che vedrà scendere in campo in casa, i giallorossi contro i granata. Ecco le parole di Maleh:

«Con la Salernitana sarà una partita fondamentale per noi, è uno scontro salvezza, dobbiamo dare tutto in campo per portare a casa punti. Sarà una battaglia, la prepareremo bene per metterli in difficoltà. Io sono pronto. Sarà importante anche l’aspetto del tifo perché ci dovrà spingere come lo ha sempre fatto e poi starà a noi ripagarli».

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari