domenica 14 04 24
spot_img
HomeFrontpageIl derby dal sapore 'play-off' tra Feldi e Sporting
spot_img

Il derby dal sapore ‘play-off’ tra Feldi e Sporting

spot_imgspot_img

Feldi Eboli e Sporting Sala Consilina si ritroveranno faccia a faccia per la terza volta in questa stagione. Il derby salernitano potrà raccontare molto in ottica play-off: le volpi sono alla ricerca di un piazzamento ‘comodo’ in classifica; i draghi vogliono regalarsi il sogno ‘post season’.

Ancora Feldi Eboli-Sporting

Feldi ancora a secco nei precedenti stagionali contro la formazione di Fabio Oliva: una vittoria dei gialloverdi e un pari (d’oro, per le foxes) in Coppa Italia. Dati che sottolineano la grande stagione disputata dallo Sporting, alla sua primissima ‘presenza’ in Serie A.


Potrebbe interessarti anche:


La distanza tra le due squadre è sottile: appena 3 punti. Basterebbe dunque la vittoria ai draghi per affiancare la Feldi Eboli a quota 37 punti. Non è ovviamente  della stessa idea la compagine di Salvo Samperi – elogiato di recente ai nostri microfoni dall’AMN Russo – che vede la terza posizione distante momentaneamente a quattro lunghezze. In seguito alla schiacciante vittoria di ieri, la Meta Catania ha scavalcato L84 e Napoli in attesa della chiusura definitiva di giornata che darà un nuovo volto alla classifica.

Montefalcone: “Sporting avversario di alto livello, questa gara vale 6 punti”

«Il pareggio di Cosenza ci sta un po’ stretto, ma per come si era messa la gara è stato un ottimo risultato alla fine. Ora c’è il derby, lo Sporting, anche se neo promossa, è una squadra di alto livello. Il “PalaSele” però dovrà essere il nostro fortino e bisognerà affrontare questa gara con astuzia e con grande mentalità. Questa gara vale 6 punti. Gruppo portieri? Lavoriamo bene insieme, Dal Cin è uno dei migliori portieri d’Italia, Di Stanio sta crescendo e Varriale è un grande preparatore. Lui è stato un motivo in più per venire qui a Eboli».

Oliva: “A Eboli per portare a casa l’intera posta in palio, fiducioso anche senza Salas”

«Il derby è sempre una partita particolare, ma come tutte gare sarà difficile e cercheremo di interpretarla nel migliore dei modi: andremo a Eboli per portare a casa l’intera posta in palio. Precedenti? Prove importanti per noi, ci hanno dato maggiore consapevolezza. In entrambe le gare, ci siamo saputi comportare contro i Campioni d’Italia. Se dovesse esserci un altro risultato positivo, il nostro cammino sarà segnato da passaggi importanti, per il fatto di aver battuto squadre altrettanto importanti. Saremo ancora senza Salas purtroppo, uno dei nostri giocatori migliori. Ma anche con queste assenze, la squadra si sta comportando bene. Nonostante ciò, sono più che fiducioso. Mi aspetto una prestazione importante».

spot_img
spot_img
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".

Notizie popolari