lunedì 24 06 24
spot_img
HomeSportBasket, Serie D: Battipaglia batte Torregreco e vince la Coppa Campania
spot_img

Basket, Serie D: Battipaglia batte Torregreco e vince la Coppa Campania

spot_img
spot_img

Al PalaZauli di Battipaglia l’ultimo capitolo della Coppa Campania di Serie D. Finale tiratissima tra la Polisportiva padrona di casa e lo Sporting Club Torregreco.

Serie D, Coppa Campania: Battipaglia festeggia in casa

Polisportiva Battipagliese e Sporting Club Torregreco sul parquet per l’ultimo capitolo della Coppa Campania di Serie D.

Per quanto lo spettacolo non sia stato il principale ingrediente della finale, le due squadre hanno ingaggiato un testa a testa coinvolgente fino all’ultimo miglio. Ne sono usciti vincitori gli uomini di coach Monteleone, che hanno piazzato l’allungo vincente soltanto negli ultimi 120″ dei regolamentari. 69-61 la sentenza del PalaZauli.

Ambrosano e Giovannone lasciano subito il segno con due attacchi nel cuore dell’area, a cui i napoletani rispondono con il 4/4 in lunetta di Sorrentino e Ostricaro. Battipaglia inizia ad esplorare il perimetro con Guzzo – a segno prima dall’arco, poi dalla media distanza – ma lo Sporting non si lascia impressionare: Piscicelli firma il momentaneo +4 esterno (11-15). A fine quarto piovono triple: Erra da una parte, Piscicelli dall’altra, parità a 21.

Il quintetto allenato da Mazza riprende per un attimo la testa della corsa con Erbetta prima di incassare un’altra tripla di Erra (24-23). Da quel momento in avanti, la Polisportiva dà l’impressione di poter andare in fuga: Ambrosano inaugura il parziale di 8-0 che lancia i suoi sul 33-25. Torregreco corre ai ripari con la zona e riduce le distanze fino al -3 grazie ai canestri dalle retrovie di Parlati e Romito: 38-35.

Volpe ed Erra decisivi negli ultimi 2′

Doppiato l’intervallo lungo, i padroni di casa ripartono a testa bassa, muovendo costantemente la difesa avversaria con una buona circolazione di palla che libera al tiro Volpe e Giovannone: 47-41 a metà tempo. Tuttavia, lo Sporting mette brillantemente a tacere l’attacco dei salernitani, riprendendo quota grazie ai suoi due leader conclamati, Piscicelli e Romito. Erbetta sfugge ai difensori di casa e chiude il sorpasso: 50-51.

Nel finale del terzo periodo, però, Battipaglia riprende il centro del quadrato con un arresto e tiro di Longobardi, a cui si accoda Giovannone, che marca dalla lunetta i punti del 54-51.

Un altro guizzo di Longobardi sembra proiettare Battipaglia verso lidi più rassicuranti, ma i vesuviani hanno il merito di sigillare l’area, tagliando i viveri ad Ambrosano. Dall’arco, poi, lo Sporting non fa prigionieri: prima Parlati, poi Piscicelli ristabiliscono l’equilibrio a quota 57.

La corsa verso lo striscione del traguardo, per quanto segnata da tanti errori, è appassionante: Erra risponde dai 6.75 a Ostricaro, Romito appoggia al vetro i punti del 60-61 a 2′ dal gong, Ambrosano riprende il controllo dell’area al momento giusto: 62-61. Torregreco lascia per strada due palloni preziosi per poi arrendersi definitivamente sotto i colpi di Volpe ed Erra, che regalano ai tifosi della Piana la gioia più grande.

La Polisportiva succede nell’albo d’oro della Coppa Campania a Roccarainola, che aveva vinto il trofeo nel marzo del 2019.


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per alcune televisioni locali del Basso Salernitano, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di atletica e ciclismo, per le quali cura anche le attività di ufficio stampa. Già collaboratore fisso del «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni» e di ventiblog.com, attualmente è caporedattore di SalernoSport24 per gli sport di squadra e le discipline olimpiche. Dal 4 dicembre 2023, è iscritto all'albo dei giornalisti pubblicisti della Campania. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni in volumi collettanei e su riviste di storia contemporanea. Dalla primavera del 2023 è socio della Società italiana di storia dello sport.
spot_img

Notizie popolari