venerdì 14 06 24
spot_img
HomeFrontpageColantuono arrabbiato e deluso: "Non ho molta voglia di parlare"
spot_img

Colantuono arrabbiato e deluso: “Non ho molta voglia di parlare”

spot_img
spot_img

Al termine della gara casalinga di ieri, mister Colantuono ha mostrato tutta la propria insofferenza rispetto alla situazione che si sta vivendo in casa Salernitana.

Colantuono: “Non ho molta voglia di parlare”

«Non ho molta voglia di parlare, perché sono un po’ arrabbiato». Le parole d’esordio di mister Colantuono in conferenza stampa sono l’emblema di una prestazione lontana anni luce da quella vista a Torino. Il tecnico granata è parso abbastanza stanco della situazione e dello scarso impegno di alcuni calciatori, anche se ha tentato (in parte) di giustificarli:

«Devo dire che in queste 9 partite avevo un po’ tirato i ragazzi: è una squadra retrocessa e devi cercare di trovare motivazioni. Forse c’è stato un crollo mentale».


Potrebbe interessarti anche:


Il tecnico avrebbe voluto chiudere in maniera diversa, ma i suoi l’hanno deluso, riportandolo sulla Terra, sbattendogli in faccia la realtà: la Salernitana, quest’anno, è questa.

Il futuro del mister

Alle domande sul futuro, Colantuono ha risposto con un tono che tradisce un certo fastidio, nato probabilmente dall’incertezza sulla propria posizione:

«Sono nella vostra stessa situazione: leggo i giornali, ma non è che ne sappia molto di più. Aspettiamo di finire il campionato e vediamo il presidente cosa avrà deciso di fare».

Certo, portare un Uomo come Colantuono ad un mese dalla scadenza del contratto, senza fargli sapere nulla su cosa accadrà dopo, non può essere sintomo di una buona gestione. Inoltre, è il manifesto dell’incertezza che, al momento, regna sovrana all’interno della dirigenza granata. Nelle prossime settimane si vedrà se l’attuale tecnico tornerà a ricoprire il ruolo dirigenziale per il quale era stato assunto o dovrà cercare fortuna altrove.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari