venerdì 19 07 24
spot_img
HomeSalernitanaCastori difende la Salernitana: "Noi non piangiamo! Taglierò l'abbonamento a DAZN"
spot_img

Castori difende la Salernitana: “Noi non piangiamo! Taglierò l’abbonamento a DAZN”

spot_img
spot_img

Fabrizio Castori prende per mano la sua Salernitana. Il tecnico di San Severino Marche, nel post partita di Salernitana-ChievoVerona, è una furia; parole al veleno che non risparmiano critiche verso la società veneta e la piattaforma televisiva DAZN rei di non aver assunto una condotta equa.

Castori: “La mia Salernitana non piange”

Il tecnico marchigiano, nella conferenza post gara, prende per mano i suoi ragazzi e ne ha per tutti, a partire dagli avversari finendo con i telecronisti di DAZN.

Sulle domande dei giornalisti, che elogiano l’atteggiamento, comunque, positivo della squadra, l’allenatore rivolge pesanti accuse alla società veneta rea di aver dato vita, già, prima del fischio iniziale ad un vero e proprio teatrino di pianti.

Il sanguigno tecnico marchigiano precisa che la Salernitana, a suo parere, ha qualcosa in più in quanto non ha bisogno di piangere. Sottolinea che in tanti anni di carriera non si è mai trovato a dover affrontare una situazione di continue lamentale da parte degli avversari.

Sempre secondo il tecnico, i loro pianti sono stati accolti, condizionando il risultato e spostando a danno della Salernitana la classifica.

Castori su DAZN: “Chiederò a mia moglie di tagliare l’abbonamento”

Parole dure, anche, nei confronti della piattaforma televisiva che trasmette in esclusiva la serie B. Secondo il tecnico della Salernitana, i telecronisti della stessa, sono stati poco parziali in occasione del pareggio ospite, rimarcando in più occasioni, che, nonostante l’azione non fosse abbastanza chiara anche dalle loro immagini, il pallone fosse entrato.

Un Castori che ricorda Somma nel difendere la sua squadra

Un Castori agguerrito in questo post gara di Salernitana-ChievoVerona che ricorda un po’ Mario Somma, quando nei due mesi passati a Salerno, nel 2014, difese la piazza e i suoi giocatori. Ricordiamo l’episodio avvenuto nell’amichevole estiva con il Parma, quando il tecnico pontino, si rivolse a muso duro nei confronti del centrale difensivo emiliano Paletta, reo di entrare duro sui calciatori granata.

Teniamo, anche, a precisare come si parla tanto a livello nazionale di decisioni dubbie avvenute in altre partite e si tende a sminuire quelle sulla compagine granata.


spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari