sabato 24 09 22
HomeCalciomercatoIl mercato della Salernitana non è finito, occhi su Baniya

Il mercato della Salernitana non è finito, occhi su Baniya

- Advertisment -spot_img

Con il mercato chiuso appena undici giorni fa, Morgan De Sanctis continua a guardarsi attorno per rafforzare la Salernitana. E ora l’attenzione pare stia ricadendo su quello che è da molti visto come il nuovo Bremer.

Salernitana su Rayyan Baniya, parola di Bia

Il club turco sembra avere un debole per i giocatori italiani, tanto da averne cinque in rosa: c’è il capitano Viviano (ex Fiorentina), poi Biraschi (in prestito dal Genoa), Matteo Ricci (in prestito dal Frosinone), fratello gemello di Federico ex Salernitana, poi Fabio Borini (ex Milan e Liverpool tra le altre) e, infine Baniya. Giovanni Bia è il procuratore di Rayyan Baniya, il giovane calciatore in forze al Karagümrük di Andrea Pirlo.


Potrebbe interessarti anche:


Nella scorsa settimana alcuni club italiani si sono interessati al difensore – in scadenza con il Karagümrük -, in cui molti vedono il futuro Bremer. Abbiamo contattato allora Giovanni Bia, ex difensore di Napoli e Inter, oggi agente di Baniya: «Su di lui ci sono alcune squadre, tra queste ha chiesto informazioni anche la Salernitana». Classe ’99 con 23 candeline ancora da spegnere, nato a Bologna da padre beninese e madre turca, ha quindi la doppia cittadinanza, italiana e turca, con la possibilità di avere anche quella del Benin.

Ha iniziato a palleggiare nelle fila del Modena che non lo mise sotto contratto. Quindi il passaggio al Verona che inizia a mandarlo in giro a farsi le ossa sui campi di Serie D, poi arriva la squadra turca; le prestazioni positive attraggono i club occidentali, tra cui, appunto la Salernitana. L’operazione della Juve che ha spostato Bremer in bianconero dal Torino è quella che ha attirato di più l’attenzione in Italia, tanti milioni in ballo e ora la caccia è aperta al prossimo difensore che possa ricordarlo. Per Bia non ci sono dubbi: «Senz’altro gli somiglia, ce n’è di strada, ma è su quella giusta».

Poi lo stesso ex calciatore chiude con una battuta ad una nostra domanda, meglio lui in attività o Baniya: «Ma senza dubbio, meglio lui…». Nel frattempo da ambienti vicini al club l’interesse non è confermato – come è giusto far trasparire -. Fatto sta che il lavoro di De Sanctis con il suo staff non è fermato dopo il 1° settembre.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: