martedì 26 07 22
HomeFrontpageItalservice Pesaro campione d'Italia, ma che Feldi

Italservice Pesaro campione d’Italia, ma che Feldi

Nella finalissima scudetto 2021-2022 di calcio a 5, l’Italservice Pesaro vince 43 contro una Feldi in grandissima forma: le dichiarazioni di patron Di Domenico e dei tecnici Colini e Samperi dopo gara3.

Calcio a 5, finale scudetto: le dichiarazioni

Una serata finita con l’amaro in bocca per la Feldi Eboli. Un go a due minuti dalla fine, sabato sera, tarpava definitivamente le ali ai calciatori di Samperi che sembravano lanciati verso il primo, storico scudetto della provincia di Salerno nel futsal. È proprio l’allenatore siciliano, due volte vice-campione d’Italia, ad esprimersi sull’esito della serie: «È veramente dura da mandare giù ma purtroppo contro di loro non puoi sbagliare nulla. Dovevamo sfruttare meglio le occasioni che abbiamo avuto in superiorità numerica. Però non posso rimproverare niente ai miei ragazzi, sono un gruppo fantastico e hanno dato tutto». 

Tanto rammarico ma tanto orgoglio per Di Domenico

Una serie che rimarrà scolpita nel tempo per il presidente Gaetano Di Domenico: «C’è tanto rammarico, ma sono orgoglioso dei miei ragazzi. Sono felice di essere il loro Presidente e stasera anche io mi sento un po’ campione perché la prestazione e la stagione che abbiamo fatto è da veri campioni. Ringrazio tutti i miei ragazzi, lo staff e i nostri fantastici tifosi che hanno dimostrato anche qui il loro impagabile affetto. Grazie a tutti e ci proveremo ancora il prossimo anno».

Vittoria meritata? Il punto di vista del tecnico romano

Onesta intellettuale e una lettura tra le righe sul futuro per il coach di Pesaro: «Stavolta siamo stati fortunati. Finals spettacolari, il pareggio era il risultato più giusto. Poi chiude, probabilmente, un ciclo di un roster già storico».


Potrebbe interessarti anche:

- Advertisment -

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: