domenica 13 11 22
HomeSalernitanaBrutto esordio casalingo per la Rari Nantes Salerno

Brutto esordio casalingo per la Rari Nantes Salerno

- Advertisment -spot_img

La Rari Nantes Salerno perde in casa la partita di esordio della prima giornata di campionato di serie A1 di pallanuoto.

Sconfitta della Rari Nantes Salerno

La Rari Nantes Salerno perde 8-15 la partita di esordio, giocata in casa contro la Pallanuoto Trieste, nella prima giornata di campionato di serie A1 di pallanuoto. Per l’occasione la società del presidente Gallozzi, continuando le celebrazioni per il Centenario della Rari, aveva concesso l’ingresso gratuito a chi avesse voluto assistere alla partita. I giallorossi hanno cominciato bene, ribattendo colpo su colpo e giocando alla pari contro i triestini. Al fischio di inizio del secondo quarto la squadra di mister Citro, però, si scioglie come neve al sole, pagando, forse, una preparazione ancora non ottimale e, sicuramente, un amalgama ancora tutta da trovare.

Le altre partite

Nessuna sorpresa, invece, nelle altre partite di questa prima giornata di campionato. Tutti i pronostici rispettati e larghe vittorie, oltre che della Pallanuoto Trieste, anche della Pro Recco, dell’AN Brescia e della RN Savona. Vittoria anche del Telimar Palermo ad Anzio. Prossima partita per la Rari Nantes Salerno, la trasferta a Brescia, che si giocherà mercoledì 2 novembre alle 19.30.

La partita

La Rari Nantes comincia bene, pur andando in svantaggio dopo pochi secondi dal fischio di inizio. La squadra resta saldamente in partita e agguanta subito il pareggio. Con attacchi da una parte e dall’altra si arriva al fischio di fine tempo con il parziale di 5-3 per i giallorossi. Dal secondo quarto in poi, però, la squadra di mister Citro esce di scena. I successivi parziali di 0-5, 1-5 e 2-2 dichiarano la netta sconfitta dei salernitani con il punteggio finale di 8-15. In rete per la RN Salerno, Barroso con 3 gol, Gallo con due, Esposito, Siani e Tomasic con un gol.

Parola ai protagonisti

Matteo Citro: «Abbiamo approcciato bene la gara all’inizio, dopo il 5-3 per noi abbiamo fatto qualche errore di troppo che ci ha portato fuori dalla partita. Dobbiamo capire che se vogliamo giocare a questo livello anche la prestazione di ogni singolo atleta deve essere di altissimo livello perché altrimenti ci troviamo sempre con dei giocatori di fronte che ci puniscono ad ogni errore. Abbiamo un po’ perso la testa a un certo punto quando loro hanno cambiato modulo difensivo. Ci siamo esposti a dei contropiedi. Poi analizzeremo tutto dal punto di vista tattico ed organizzativo però è importante che ognuno dei giocatori capisca che per alzare il livello deve giocare individualmente meglio»


Potrebbe interessarti anche:

Tony Granato
Tony Granato
Anni giovanili in radio. Poi tanti anni (e tante notti) ad organizzare serate nei locali. Ora l'esperienza con SalernoSport24
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: