giovedì 26 01 23
HomeEsclusiveAttilio Arillo in vista derby: "Vogliamo lo scudetto"

Attilio Arillo in vista derby: “Vogliamo lo scudetto”

- Advertisment -spot_img

Nel prossimo week-end Napoli Futsal e Feldi Eboli si affronteranno per dar vita ad un attesissimo derby d’alta classifica. Infatti le due squadre sono ai primi posti del campionato di serie A 2022-2023, per l’occasione abbiamo intervistato Attilio Arillo, laterale della formazione napoletana ma con un passato proprio alle Volpi.

Intervista all’ex Feldi Eboli, Attilio Arillo

Pochi i punti che separano Napoli Futsal e Feldi Eboli, è il derby che tanti aspettavano, con le due squadre in testa alla classifica, con i napoletani primi con un significativo vantaggio in termini di punti. Dall’altra parte i rossoblù di Salvo Samperi vengono dalla più che gratificante esperienza nella Round Élite della UEFA Futsal Champions League. E solo l’impegno nella manifestazione europea ha rallentato la marcia di avvicinamento delle volpi che viaggiano con una gara in meno (Pescara Futsal-Feldi Eboli in programma il 7 dicembre).


Potrebbe interessarti anche:


Sono due gli ex della gara, entrambi giocano tra le file dei partenopei: Viana De Oliveira Felipe Pinto e Attilio Arillo. Nel club Caro al presidente Gaetano di Domenico, invece, ci sono Pasculli, Scigliano e Vavà che hanno avuto esperienze con il Napoli C5, ma quella era un’altra storia.

Chi è Attilio Arillo?

Il laterale del Napoli Futsal, nativo di Pianura, ha giocato per due stagioni alla Feldi Eboli, conquistando la Serie A dopo la lotteria dei play-off. Il suo score con le volpi si chiuse nel 2018 dopo 17 reti, e la riconquista della maglia della Nazionale. Dopo l’esperienza ad Eboli, il rientro nel futsal napoletano: arriva al Futsal Fuorigrotta che nel giro di qualche anno cambia denominazione fino all’attuale Napoli Futsal.

Il Napoli Futsal si sta confermando dopo la prima buona stagione in A. Ti aspettavi una partenza a razzo simile? 

«Ogni anno è sempre difficile, soprattutto all’inizio di una stagione. Per noi era un obbligo partire bene, e siamo contenti di quello che stiamo facendo, stiamo costruendo un gruppo forte per arrivare ai nostri obiettivi».

Sei già a quota dieci gol e nello scorso campionato arrivasti a 13. Cosa è cambiato?

«Sono molto soddisfatto di come sono partito. Le vittorie però sono molto più importanti, ma se si centrano entrambi gli obiettivi, certamente sono molto contento».

Parliamo della Feldi Eboli, la tua ex squadra. Che effetto ti ha fatto saperli in campo in Champions League?

«Il movimento futsal sta crescendo tantissimo, specie in Campania. Ho sentito il presidente Di Domenico, era contentissimo di tutto ciò che sta facendo, e mi fa piacere per lui perché lo merita».

I campioni in carica del Pesaro stentano in campionato e la mappa del futsal rischia di cambiare ogni anno. 

«Ogni anno non c’è una favorita vera e propria. Il campionato di quest’anno è molto equilibrato, ci sono tante squadre forti. Sappiamo che non è facile vincere lo scudetto ma la dirigenza ha costruito la nostra squadra per questo, e siamo pronti a dare tutto per cercare di arrivare a questo obbiettivo».

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari