domenica 03 03 24
spot_img
HomeCalcioLe designazioni della 14ª giornata di Serie D
spot_img

Le designazioni della 14ª giornata di Serie D

spot_imgspot_img

L’AIA ha reso note le designazioni degli arbitri per la 14ª giornata di Serie D. Focus posto sulle salernitane impegnate nei Gironi G e H.

Serie D, gli arbitri designati

In vista del prossimo turno di campionato, le salernitane avranno tanto da dimostrare per motivi e obiettivi differenti.

Partendo per ordine, e dunque dal Girone G, la Cavese vorrà ritrovare la vittoria contro il fanalino di coda Boreale, dopo il pareggio interno contro la Sarrabus. A dirigere il match casalingo del “Lamberti” sarà Francesco Aloise (Lodi). Discorso diverso, ma pur sempre orientato al successo, quello che dovrà fare la Nocerina che necessita di punti in ottica play-off. Il direttore di gara prescelto è Carlo Virgilio (Agrigento). Il San Marzano, reduce da due belle vittorie, trova il Budoni sulla propria strada, pronta a frenare il buon momento di forma dei blaugrana. Il fischietto sarà Matteo Laganaro della sezione di Genova.

Passando al Girone H, delle quattro squadre impegnate nella prossima giornata mantiene alto il morale l’Angri, uscito vincitore dal derby contro il Santa Maria Cilento. La formazione giallorossa, uscita sconfitta, affronterà un avversario ostico come il Martina, lo farà sotto la direzione dell’arbitro del Friuli-Venezia Giulia Gianluca Toselli. Gelbison targata Alessandro Erra che fa il suo esordio stagionale sul campo del Nardò. Sarà Clemente Cortese ad arbitrare l’importante sfida in ottica promozione. Paganese alla ricerca di punti salvezza; gli uomini di Agovino tenteranno di fronteggiare la capolista Altamura. Match affidato a Davide Galiffi di Alghero. Angri, forte della vittoria nel derby, incontrano sulla propria strada il Fasano. Vittorio Umberto Branzoni (Mestre) sarà il direttore di gara del match interno dei grigiorossi.


Potrebbe interessarti anche:


Le terne arbitrali

  • Cavese-Boreale
    arbitro: Francesco Aloise di Lodi
    ass. 1: Matteo Bertelli di Firenze
    ass. 2: Arli Veli di Pisa
  • Nocerina-Atletico Uri
    arbitro: Carlo Virgilio di Agrigento
    ass. 1: Nicola Giancristofaro di Lanciano
    ass. 2: Pietro Serra di Tivoli
  • Budoni-San Marzano
    arbitro: Matteo Laganaro di Genova
    ass. 1: Matthias Crisafulli di Imperia
    ass. 2: Simone Colella di Imperia
  • Martina-Santa Maria
    arbitro: Gianluca Toselli di Gradisca d’Isonzo
    ass. 1: Matteo Cristin di Basso Friuli
    ass. 2: Alessandro Fragiacomo di Gradisca d’Isonzo
  • Nardò-Gelbison
    arbitro: Clemente Cortese di Bologna
    ass. 1: Francesco Lanfredi Sofia di Bologna
    ass. 2: Matteo Lauri di Modena
  • Altamura-Paganese
    arbitro: Davide Galiffi di Alghero
    ass. 1: Vito Marchese di Matera
    ass. 2: Giuseppe Lentini di Milano
  • Angri-Città di Fasano
    arbitro: Vittorio Umberto Branzoni di Mestre
    ass. 1: Michele Nappi di Latina
    ass. 2: Marco Bosco di Roma 2
spot_img
spot_img
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Le designazioni della 14ª giornata di Serie D

spot_imgspot_img

L’AIA ha reso note le designazioni degli arbitri per la 14ª giornata di Serie D. Focus posto sulle salernitane impegnate nei Gironi G e H.

Serie D, gli arbitri designati

In vista del prossimo turno di campionato, le salernitane avranno tanto da dimostrare per motivi e obiettivi differenti.

Partendo per ordine, e dunque dal Girone G, la Cavese vorrà ritrovare la vittoria contro il fanalino di coda Boreale, dopo il pareggio interno contro la Sarrabus. A dirigere il match casalingo del “Lamberti” sarà Francesco Aloise (Lodi). Discorso diverso, ma pur sempre orientato al successo, quello che dovrà fare la Nocerina che necessita di punti in ottica play-off. Il direttore di gara prescelto è Carlo Virgilio (Agrigento). Il San Marzano, reduce da due belle vittorie, trova il Budoni sulla propria strada, pronta a frenare il buon momento di forma dei blaugrana. Il fischietto sarà Matteo Laganaro della sezione di Genova.

Passando al Girone H, delle quattro squadre impegnate nella prossima giornata mantiene alto il morale l’Angri, uscito vincitore dal derby contro il Santa Maria Cilento. La formazione giallorossa, uscita sconfitta, affronterà un avversario ostico come il Martina, lo farà sotto la direzione dell’arbitro del Friuli-Venezia Giulia Gianluca Toselli. Gelbison targata Alessandro Erra che fa il suo esordio stagionale sul campo del Nardò. Sarà Clemente Cortese ad arbitrare l’importante sfida in ottica promozione. Paganese alla ricerca di punti salvezza; gli uomini di Agovino tenteranno di fronteggiare la capolista Altamura. Match affidato a Davide Galiffi di Alghero. Angri, forte della vittoria nel derby, incontrano sulla propria strada il Fasano. Vittorio Umberto Branzoni (Mestre) sarà il direttore di gara del match interno dei grigiorossi.


Potrebbe interessarti anche:


Le terne arbitrali

  • Cavese-Boreale
    arbitro: Francesco Aloise di Lodi
    ass. 1: Matteo Bertelli di Firenze
    ass. 2: Arli Veli di Pisa
  • Nocerina-Atletico Uri
    arbitro: Carlo Virgilio di Agrigento
    ass. 1: Nicola Giancristofaro di Lanciano
    ass. 2: Pietro Serra di Tivoli
  • Budoni-San Marzano
    arbitro: Matteo Laganaro di Genova
    ass. 1: Matthias Crisafulli di Imperia
    ass. 2: Simone Colella di Imperia
  • Martina-Santa Maria
    arbitro: Gianluca Toselli di Gradisca d’Isonzo
    ass. 1: Matteo Cristin di Basso Friuli
    ass. 2: Alessandro Fragiacomo di Gradisca d’Isonzo
  • Nardò-Gelbison
    arbitro: Clemente Cortese di Bologna
    ass. 1: Francesco Lanfredi Sofia di Bologna
    ass. 2: Matteo Lauri di Modena
  • Altamura-Paganese
    arbitro: Davide Galiffi di Alghero
    ass. 1: Vito Marchese di Matera
    ass. 2: Giuseppe Lentini di Milano
  • Angri-Città di Fasano
    arbitro: Vittorio Umberto Branzoni di Mestre
    ass. 1: Michele Nappi di Latina
    ass. 2: Marco Bosco di Roma 2
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Le designazioni della 14ª giornata di Serie D

spot_img

L’AIA ha reso note le designazioni degli arbitri per la 14ª giornata di Serie D. Focus posto sulle salernitane impegnate nei Gironi G e H.

Serie D, gli arbitri designati

In vista del prossimo turno di campionato, le salernitane avranno tanto da dimostrare per motivi e obiettivi differenti.

Partendo per ordine, e dunque dal Girone G, la Cavese vorrà ritrovare la vittoria contro il fanalino di coda Boreale, dopo il pareggio interno contro la Sarrabus. A dirigere il match casalingo del “Lamberti” sarà Francesco Aloise (Lodi). Discorso diverso, ma pur sempre orientato al successo, quello che dovrà fare la Nocerina che necessita di punti in ottica play-off. Il direttore di gara prescelto è Carlo Virgilio (Agrigento). Il San Marzano, reduce da due belle vittorie, trova il Budoni sulla propria strada, pronta a frenare il buon momento di forma dei blaugrana. Il fischietto sarà Matteo Laganaro della sezione di Genova.

Passando al Girone H, delle quattro squadre impegnate nella prossima giornata mantiene alto il morale l’Angri, uscito vincitore dal derby contro il Santa Maria Cilento. La formazione giallorossa, uscita sconfitta, affronterà un avversario ostico come il Martina, lo farà sotto la direzione dell’arbitro del Friuli-Venezia Giulia Gianluca Toselli. Gelbison targata Alessandro Erra che fa il suo esordio stagionale sul campo del Nardò. Sarà Clemente Cortese ad arbitrare l’importante sfida in ottica promozione. Paganese alla ricerca di punti salvezza; gli uomini di Agovino tenteranno di fronteggiare la capolista Altamura. Match affidato a Davide Galiffi di Alghero. Angri, forte della vittoria nel derby, incontrano sulla propria strada il Fasano. Vittorio Umberto Branzoni (Mestre) sarà il direttore di gara del match interno dei grigiorossi.


Potrebbe interessarti anche:


Le terne arbitrali

  • Cavese-Boreale
    arbitro: Francesco Aloise di Lodi
    ass. 1: Matteo Bertelli di Firenze
    ass. 2: Arli Veli di Pisa
  • Nocerina-Atletico Uri
    arbitro: Carlo Virgilio di Agrigento
    ass. 1: Nicola Giancristofaro di Lanciano
    ass. 2: Pietro Serra di Tivoli
  • Budoni-San Marzano
    arbitro: Matteo Laganaro di Genova
    ass. 1: Matthias Crisafulli di Imperia
    ass. 2: Simone Colella di Imperia
  • Martina-Santa Maria
    arbitro: Gianluca Toselli di Gradisca d’Isonzo
    ass. 1: Matteo Cristin di Basso Friuli
    ass. 2: Alessandro Fragiacomo di Gradisca d’Isonzo
  • Nardò-Gelbison
    arbitro: Clemente Cortese di Bologna
    ass. 1: Francesco Lanfredi Sofia di Bologna
    ass. 2: Matteo Lauri di Modena
  • Altamura-Paganese
    arbitro: Davide Galiffi di Alghero
    ass. 1: Vito Marchese di Matera
    ass. 2: Giuseppe Lentini di Milano
  • Angri-Città di Fasano
    arbitro: Vittorio Umberto Branzoni di Mestre
    ass. 1: Michele Nappi di Latina
    ass. 2: Marco Bosco di Roma 2
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
spot_img

Notizie popolari