domenica 03 03 24
spot_img
HomeCalcioIl comunicato di chiarimento della società Angri
spot_img

Il comunicato di chiarimento della società Angri

spot_imgspot_img

In seguito ai (non) fatti di Trapani, la società Angri ha voluto chiarire quanto accaduto attraverso una nota ufficiale.

Tempesta Angri, interviene la società

Una giornata che i tifosi dell’Angri difficilmente dimenticheranno. La rosa salernitana si è resa protagonista di un’azione che non è andata affatto giù ai supporters grigiorossi. La squadra di Nello Di Costanzo non si è infatti presentata sul campo dei siciliani a causa del maltempo che ha colpito il sud Italia.

La società del patron Niutta avrebbe fatto pervenire una lettera di ‘giustifica’ per la mancata presenza della squadra sul campo del “Polisportivo Provinciale”. La situazione sarebbe peggiorata drasticamente con le dichiarazioni del presidente trapanese Valerio Antonini, parole che raccontano di una tentata trattativa con la dirigenza angrese sulla disputa dell’incontro.

Dunque, sarà difficile rimarginare una ferita ancora fresca sulla pelle dei sostenitori dell’Angri. Nella mattinata di oggi, sui propri canali ufficiali, la società ha espresso il proprio punto di vista sulla questione, assumendosi le proprie responsabilità.


Potrebbe interessarti anche:


Il comunicato del club

“La società US Angri 1927, nelle persone del Presidente Raffaele Niutta, del vice Presidente Alessandro Rosolino e dell’A.D. Francesco Pepe, in relazione alla mancata disputa della gara Trapani-Angri di Coppa Italia non disputata per la mancata partenza della squadra, intende evidenziare quanto segue:
• Il nostro operato in questi mesi è sempre stato improntato per la valorizzazione del calcio nella città di Angri attraverso investimenti economici e professionali. Il tutto nel rispetto di una piazza gloriosa del calcio campano, delle istituzioni e di tutti quei tifosi che non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno.
• Come sempre abbiamo fatto, ci prendiamo tutte le responsabilità di ciò che accade sotto la nostra gestione nel bene e nel male.
Ciò nonostante, ci sentiamo di sottolineare che siamo rammaricati per quanto accaduto nelle ultime ore, in circostanze uniche irripetibili e non prevedibili.
Precisiamo che stiamo valutando tutte le azioni atte a difendere gli interessi e l’immagine dell’US Angri 1927 in tutte le sedi opportune.
I nostri impegni ad oggi, sono stati sempre mantenuti nei confronti dei calciatori, dello staff e di tutti i dipendenti della società, e la nostra disponibilità, ed il rispetto verso i nostri tifosi, veri trascinatori della piazza, rimane immutato!
Siamo consapevoli della loro forza, della loro passione e del loro trasporto .
Confermiamo il nostro impegno per il prossimo futuro, con ulteriori investimenti, ma siamo disponibili anche a metterci da parte ove mai non ci consideraste meritevoli di rappresentare l’US Angri 1927.
Siamo disponibili ad un confronto in tempi brevissimi, per chiarire nei particolari quanto accaduto.
Noi non siamo Angresi ,ma stiamo imparando ad amare la vostra bella città!”.
spot_img
spot_img
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Il comunicato di chiarimento della società Angri

spot_imgspot_img

In seguito ai (non) fatti di Trapani, la società Angri ha voluto chiarire quanto accaduto attraverso una nota ufficiale.

Tempesta Angri, interviene la società

Una giornata che i tifosi dell’Angri difficilmente dimenticheranno. La rosa salernitana si è resa protagonista di un’azione che non è andata affatto giù ai supporters grigiorossi. La squadra di Nello Di Costanzo non si è infatti presentata sul campo dei siciliani a causa del maltempo che ha colpito il sud Italia.

La società del patron Niutta avrebbe fatto pervenire una lettera di ‘giustifica’ per la mancata presenza della squadra sul campo del “Polisportivo Provinciale”. La situazione sarebbe peggiorata drasticamente con le dichiarazioni del presidente trapanese Valerio Antonini, parole che raccontano di una tentata trattativa con la dirigenza angrese sulla disputa dell’incontro.

Dunque, sarà difficile rimarginare una ferita ancora fresca sulla pelle dei sostenitori dell’Angri. Nella mattinata di oggi, sui propri canali ufficiali, la società ha espresso il proprio punto di vista sulla questione, assumendosi le proprie responsabilità.


Potrebbe interessarti anche:


Il comunicato del club

“La società US Angri 1927, nelle persone del Presidente Raffaele Niutta, del vice Presidente Alessandro Rosolino e dell’A.D. Francesco Pepe, in relazione alla mancata disputa della gara Trapani-Angri di Coppa Italia non disputata per la mancata partenza della squadra, intende evidenziare quanto segue:
• Il nostro operato in questi mesi è sempre stato improntato per la valorizzazione del calcio nella città di Angri attraverso investimenti economici e professionali. Il tutto nel rispetto di una piazza gloriosa del calcio campano, delle istituzioni e di tutti quei tifosi che non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno.
• Come sempre abbiamo fatto, ci prendiamo tutte le responsabilità di ciò che accade sotto la nostra gestione nel bene e nel male.
Ciò nonostante, ci sentiamo di sottolineare che siamo rammaricati per quanto accaduto nelle ultime ore, in circostanze uniche irripetibili e non prevedibili.
Precisiamo che stiamo valutando tutte le azioni atte a difendere gli interessi e l’immagine dell’US Angri 1927 in tutte le sedi opportune.
I nostri impegni ad oggi, sono stati sempre mantenuti nei confronti dei calciatori, dello staff e di tutti i dipendenti della società, e la nostra disponibilità, ed il rispetto verso i nostri tifosi, veri trascinatori della piazza, rimane immutato!
Siamo consapevoli della loro forza, della loro passione e del loro trasporto .
Confermiamo il nostro impegno per il prossimo futuro, con ulteriori investimenti, ma siamo disponibili anche a metterci da parte ove mai non ci consideraste meritevoli di rappresentare l’US Angri 1927.
Siamo disponibili ad un confronto in tempi brevissimi, per chiarire nei particolari quanto accaduto.
Noi non siamo Angresi ,ma stiamo imparando ad amare la vostra bella città!”.
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Il comunicato di chiarimento della società Angri

spot_img

In seguito ai (non) fatti di Trapani, la società Angri ha voluto chiarire quanto accaduto attraverso una nota ufficiale.

Tempesta Angri, interviene la società

Una giornata che i tifosi dell’Angri difficilmente dimenticheranno. La rosa salernitana si è resa protagonista di un’azione che non è andata affatto giù ai supporters grigiorossi. La squadra di Nello Di Costanzo non si è infatti presentata sul campo dei siciliani a causa del maltempo che ha colpito il sud Italia.

La società del patron Niutta avrebbe fatto pervenire una lettera di ‘giustifica’ per la mancata presenza della squadra sul campo del “Polisportivo Provinciale”. La situazione sarebbe peggiorata drasticamente con le dichiarazioni del presidente trapanese Valerio Antonini, parole che raccontano di una tentata trattativa con la dirigenza angrese sulla disputa dell’incontro.

Dunque, sarà difficile rimarginare una ferita ancora fresca sulla pelle dei sostenitori dell’Angri. Nella mattinata di oggi, sui propri canali ufficiali, la società ha espresso il proprio punto di vista sulla questione, assumendosi le proprie responsabilità.


Potrebbe interessarti anche:


Il comunicato del club

“La società US Angri 1927, nelle persone del Presidente Raffaele Niutta, del vice Presidente Alessandro Rosolino e dell’A.D. Francesco Pepe, in relazione alla mancata disputa della gara Trapani-Angri di Coppa Italia non disputata per la mancata partenza della squadra, intende evidenziare quanto segue:
• Il nostro operato in questi mesi è sempre stato improntato per la valorizzazione del calcio nella città di Angri attraverso investimenti economici e professionali. Il tutto nel rispetto di una piazza gloriosa del calcio campano, delle istituzioni e di tutti quei tifosi che non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno.
• Come sempre abbiamo fatto, ci prendiamo tutte le responsabilità di ciò che accade sotto la nostra gestione nel bene e nel male.
Ciò nonostante, ci sentiamo di sottolineare che siamo rammaricati per quanto accaduto nelle ultime ore, in circostanze uniche irripetibili e non prevedibili.
Precisiamo che stiamo valutando tutte le azioni atte a difendere gli interessi e l’immagine dell’US Angri 1927 in tutte le sedi opportune.
I nostri impegni ad oggi, sono stati sempre mantenuti nei confronti dei calciatori, dello staff e di tutti i dipendenti della società, e la nostra disponibilità, ed il rispetto verso i nostri tifosi, veri trascinatori della piazza, rimane immutato!
Siamo consapevoli della loro forza, della loro passione e del loro trasporto .
Confermiamo il nostro impegno per il prossimo futuro, con ulteriori investimenti, ma siamo disponibili anche a metterci da parte ove mai non ci consideraste meritevoli di rappresentare l’US Angri 1927.
Siamo disponibili ad un confronto in tempi brevissimi, per chiarire nei particolari quanto accaduto.
Noi non siamo Angresi ,ma stiamo imparando ad amare la vostra bella città!”.
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
spot_img

Notizie popolari