venerdì 19 04 24
spot_img
HomeSportBASKETSerie B Naz. Gir. A: Virtus padrona del proprio palazzetto, KO Omegna
spot_img

Serie B Naz. Gir. A: Virtus padrona del proprio palazzetto, KO Omegna

spot_imgspot_img

La Virtus Arechi Salerno continua a macinare gioco sul parquet di casa del PalaLongo, aggiustando partita dopo partita le meccaniche di gioco. A farne le spese i piemontesi della Fulgor Omegna che sono usciti sconfitti alla fine dei 40 minuti,

Virtus Arechi Salerno: giocare di squadra paga

Il tabellino finale della partita parla chiaro, nessuno dei singoli nei blaugrana spicca in tutte le statistiche. Infatti, quella contro Omegna è una vera e propria vittoria di squadra, con le meccaniche che mettono da parte l’incidere dei singoli elementi favorendo il gioco di squadra, rendendo complicato per gli avversari trovare un focus per arginare l’incisione offensiva dei salernitani.


Potrebbe interessarti anche:


Il match

Squadra completa per coach Amato che riesce a schierare in quintetto base: Spizzichini, Fraga, Kekovic, Acunzo e Agostini. Il piano partita appare chiaro e i blaugrana riescono in breve tempo a prendere il sopravvento del match chiudendo avanti al quinto minuto sul risultato di 9-7. Omegna ha un impeto di orgoglio e riesce a trovare il vantaggio diverse volte rispondendo colpo su colpo alle sortite offensive della Virtus. Tuttavia, i ragazzi di Amato nell’ultimo minuto inanellano delle azioni perfette che gli permettono di chiudere il prima quarto avanti di 7 punti (24-27).

La prima ripresa riprende sulla falsa riga di come si era conclusa quella precedente, ma la bagarre sotto ai tabellone favorisce i piemontesi che riescono a rosicchiare un po’ di vantaggio che infatti al quinto minuto è di 5 lunghezze (31-26). Però i padroni di casa non si disuniscono e possesso dopo possesso cominciano a costruire il solco che li accompagnerà poi alla vittoria. Infatti alla sirena, il vantaggio per i blaugrana è di ben 17 punti minando seriamente la tenuta mentale dei piemontesi che si dirigono negli spogliatoi con aria affranta (47-30).

Secondo tempo

A campi invertiti i salernitani cercano di gestire i possessi e di evitare agli avversari di avvicinarsi, con qualche difficoltà. D’altronde, Omegna è una squadra solida che non si disunisce e il match del PalaLongo non fa eccezione. Al quinto minuto, infatti, i punti di vantaggio sono ormai 15, ma con l’inerzia in mano agli ospiti, che sfruttano il momento per raggiungere il -10 all’ultimo possesso, ma Capocotta riesce a penetrare e costringere la difesa della Fulgor a commettere fallo, guadagnandosi il viaggio in lunetta che riporterà le distanze sul +12 alla sirena (58-46).

L’ultimo quarto regala poco per le cronache, dato che la Virtus sembra chiaramente in possesso del pallino di gioco e riesce a gestire agevolmente il vantaggio che li accompagnerà alla sirena finale. Certo, Omegna ci prova ma non riesce mai ad avvicinarsi in modo tale da rendersi realmente pericolosa, con la partita che termina sul risultato finale di 76-67.

Il tabellone di giornata

Domenica dal sapore dolce amaro per le campane del girone. Infatti, alla vittoria dei biancoverdi della DelFes  si contrappone la sconfitta di Sant’Antimo contro i prossimi avversari della Virtus: Piacenza Basket. Per quanto riguarda invece la Juve Caserta bisognerà attendere il prossimo 10 aprile per il recupero contro Rieti. Di seguito il tabellone e la classifica aggiornata del girone A della Serie B Nazionale:

 

 

Prossimo impegno per la Virtus Arechi Salerno sarà nuovamente sul parquet amico del PalaLongo. Anche in questo caso si tratterà di una sfida importante dato che si sfiderà il collettivo della Bakery Basket Piacenza, altra squadra in piena bagarre playout. Appuntamento fissato per domenica 24 marzo alle 18.

spot_img
spot_img
spot_img
Osvaldo Luzzi
Osvaldo Luzzi
Salernitano di nascita Laureato in Economia e gestione delle Imprese all'Università degli Studi di Salerno, sono da sempre appassionato di sport, soprattutto di Calcio e Basket.

Notizie popolari