domenica, Maggio 16, 2021
Funshopping.it il centro commerciale on line dove acquistare migliaia di prodotti a prezzi scontati
HomeCalcioVincenzo Margiotta, Agropoli: "Promozione? Combatterò e combatteremo fino alla fine"

Vincenzo Margiotta, Agropoli: “Promozione? Combatterò e combatteremo fino alla fine”

Nel pomeriggio di ieri su Radio Castelluccio, a “Destinazione Sport” ospite è stato il calciatore Vincenzo Margiotta.

Vincenzo Margiotta: “Per Agropoli giocherei ovunque”

La punta classe ’81 è stata intervistata da Francesco Di Pasquale e Lino Grimaldi Avino, alla conduzione del programma radiofonico. Queste le parole rilasciate dal giocatore che in questa estate è approdato nella sua Agropoli, squadra che milita nel girone E d’Eccellenza, della quale ore è capitano.

Sul successo con il Buccino

«Si era importante vincere perché comunque è un torneo anomalo per colpa di questo dannato virus.  Abbiamo fatto una buona partita giocandola nella maniera giusta e i tre punti sono stati meritati contro una squadra di tutto valore. Sulla rete? Falco ha fatto una grandissima giocata superando il suo marcatore con il primo stop e, come gli dico sempre in allenamento, quando arrivi sul fondo mettila sempre dietro che io mi stacco».

Sulla maglia dell’Agropoli

«Era importante vestire questa maglia per me nell’anno del centenario essendo originario di Agropoli. Io ho vestito pochissimi anni questa casacca quando ero molto giovane per tornarci poi ora. Per me è un vanto e per Agropoli calcistica e per questa piazza avrei fatto anche il difensore, stare qui mi porta a dare quel qualcosa in più». 

Vincenzo Margiotta sugli obiettivi dei cilentani

«I discorsi promozione in questo torneo sono molto complicati. Con la Polisportiva Santa Maria lo scorso anno avevamo una squadra che imponeva il suo gioco. L’Agropoli, invece, per necessità ha fatto un tipo di discorso diverso ma siamo in lotta, vivi e posso dire ad alta voce che combatterò e combatteremo fino alla fine. Turco è un tecnico esperto e navigato e sicuramente conoscerà il da farsi nel prosieguo di questo torneo».

La chiusura sul peso del suo cognome

«Il cognome che porto per me è solo un vanto ed uno stimolo che poteva pesare quando ero più giovane. Indubbiamente è difficile calcare i campi dove hanno giocato mio nonno e mio padre, mi sono ritagliato ugualmente un mio spazio nel calcio dilettantistico e di questo ne sono fiero».

Ti potrebbero interessare anche:


- Advertisment -Maurizio Basso candidato a sindaco di Salerno

SpiritoPelletterie.it lo store on line di borse ed accessori di pelletteria dei marchi Piquadro, Gabs, Trussardi, Kway, Emporio Armani

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Most Popular

Recent Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: