venerdì 11 11 22
HomeFrontpageL'ultima partita del Monza, avversario della Salernitana

L’ultima partita del Monza, avversario della Salernitana

- Advertisment -spot_img

Il prossimo avversario della Salernitana in campionato sarà il Monza allenato dal grande ex Raffaele Palladino. I brianzoli sono reduci dalla beffarda sconfitta dell’Olimpico per 1-0 contro la Lazio, decisivo il gol-partita realizzato a 20′ dalla fine da Luka Romero.

Monza-Salernitana, l’ultima dei brianzoli

Il Monza esce a mani vuote dalla trasferta di Roma contro la Lazio dopo aver assaporato la possibilità di uscirsene con almeno un punto. Gli uomini di Palladino hanno tenuto bene il campo, creando non pochi grattacapi alla retroguardia laziale grazie alle sgroppate di Carlos Augusto e Ciurria, agli inserimenti di Colpani e alle geometrie di Pessina. Fino al gol laziale, anche il portiere Di Gregorio era sembrato in giornata di grazia, salvo poi farsi sfuggire dalle mani il tiro non irresistibile di Pedro e farsi punire imparabilmente da Romero sulla ribattuta al 69′. Monza che si è ritrovato beffato due volte non solo dal risultato finale, ma anche dal Var, che ha annullato il gol del possibile 1-0 a Petagna al 13′ per un fuorigioco impercettibile a occhio nudo.

Prima di cadere all’Olimpico, i biancorossi erano reduci da tre sconfitte nelle ultime quattro partite di campionato contro Empoli, Milan e Bologna, salvo vincere in casa contro il Verona. Gli uomini di Palladino sono anche riusciti ad ottenere la qualificazione agli ottavi di finale di Coppa Italia battendo a domicilio l’Udinese per 3-2, guadagnandosi il diritto di affrontare la Juventus a Torino.

Palladino è riuscito a raddrizzare una situazione che in casa Monza non era di facile risoluzione: 1 punto nelle prime sei partite sotto la gestione Stroppa. La vittoria interna con la Juventus, alla prima del nuovo tecnico, ha letteralmente rivoltato come un calzino stagione e prospettive dei brianzoli, ora relativamente tranquilli in classifica con 13 punti, a +6 sulla zona retrocessione e a -4 dalla Salernitana.


Ti potrebbero interessare anche:


Le dichiarazioni di Palladino nel post-partita

Nella conferenza stampa post-partita, mister Palladino ha analizzato lucidamente la sconfitta dei suoi:

«Usciamo da questa partita contro una grande squadra con grande rammarico, perché venire qui all’Olimpico e giocare con intensità e aggressività mettendo in difficoltà la Lazio è una cosa che mi ha fatto molto piacere. Abbiamo giocato con personalità e ci sono state grandi idee di gioco. Nel primo tempo, soprattutto, abbiamo avuto varie occasioni, anche se spesso abbiamo sbagliato la scelta dell’ultimo passaggio. Nel secondo tempo abbiamo sofferto di più, soprattutto quando loro hanno iniziato a mettere le forze fresche. In quel momento di difficoltà abbiamo preso un gol evitabile, perché abbiamo concesso loro troppo facilmente il tiro. Oggi non posso rimproverare nulla ai ragazzi perché hanno dato tutto, a fine gara erano tutti dispiaciuti, ma dobbiamo vedere il bicchiere mezzo pieno: usciamo da qui con zero punti, ma con una grande prestazione. La strada per fare un grande campionato è quella giusta».

Sul gol annullato a Petagna il rammarico è tanto, ma la reazione della squadra allo svantaggio, secondo il tecnico, c’è stata:

«C’è stato grande dispiacere per il gol annullato, soprattutto perché arrivato al termine di una bellissima azione corale. Per quanto riguarda, invece, la reazione al gol subito, in quel momento i ragazzi avevano speso tanto, ma anche se in ritardo c’è stata. È mancato giusto un pizzico di agonismo in più, anche perché alcuni giocatori avevano iniziato ad accusare le fatiche di domenica contro il Verona. Non è facile arrivare al tiro per 4-5 volte contro la seconda miglior difesa del campionato. Peccato, perché la partita l’avevamo preparata bene e, ad eccezione di quei 10 minuti che hanno preceduto il gol, non avevamo mai sofferto».

Il tabellino di Lazio-Monza

Lazio [4-3-3]: Provedel; Lazzari (dal 27′ Marusic), Casale, Romagnoli, Hysaj; Milinkovic-Savic, Marcos Antonio (dal 60′ Cataldi), Vecino (dal 60′ Basic); Cancellieri (dal 46′ Romero), Felipe Anderson, Pedro (dall’86’ Immobile). A disposizione: Maximiano, Adamonis, Radu, Mario Gila, Bertini, Kamenovic, Luis Alberto. Allenatore: Maurizio Sarri.

Monza [3-4-2-1]: Di Gregorio; Donati (dal 58′ Marlon), Caldirola, Izzo (dal 79′ Carboni); Ciurria, Ranocchia, Pessina, Carlos Augusto; Colpani (dal 73′ Caprari), Machin (dal 58′ Rovella); Petagna (dal 73′ Gytkjaer). A disposizione: Cragno, Sorrentino, Antov, Ferrarini, Birindelli, D’Alessandro, Bondo, Barberis, Valoti, Vignato. Allenatore: Raffaele Palladino.

Marcatori: 69′ Romero.

Arbitro: Santoro di Messina. Guardalinee: Mastrodonato e Mokhtar. Quarto uomo: Maresca. Var: Banti. Avar: Chiffi.

Spettatori: 35.000. Angoli: 4-3. Recupero: primo tempo 2′ e secondo tempo 4′.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: