martedì 06 12 22
HomeFrontpageEnnesimo esonero in Serie A: Stankovic sulla panchina della Samp dopo Giampaolo

Ennesimo esonero in Serie A: Stankovic sulla panchina della Samp dopo Giampaolo

- Advertisment -spot_img

La Sampdoria, questa mattina, ha dato ufficialmente il benvenuto all’ex interista Dejan Stankovic, dopo l’esonero di Giampaolo disposto nei giorni scorsi. L’ex Stella Rossa ha firmato un contratto che lo vincola al mondo blucerchiato fino al 30 giugno 2023, con diritto di proroga fino al 30 giugno 2024.

Stankovic in casa Samp per il dopo-Giampaolo

Stamane, la dirigenza della Sampdoria ha affidato le redini della panchina blucerchiata, all’ex allenatore della Stella Rossa, Dejan Stankovic. L’allenatore serbo sarà vincolato alla società genovese fino al 2023.

L’ex centrocampista dell’Inter già da domani, potrà preparare la prossima gara in programma sabato a Bologna contro l’amico Thiago Motta, suo compagno negli anni d’oro dell’Inter di Mourinho.


Ti potrebbero interessare anche:


L’ex allenatore della Stella Rossa disporrà sicuramente modifiche strutturali alla squadra blucerchiata, in quanto lui favorisce il 4-2-3-1, un modulo mai adottato dal precedente allenatore e  che potrebbe esaltare le qualità di tanti calciatori.

Gli esoneri in Serie A fino ad oggi

Oltre la Sampdoria, anche il Monza e il Bologna hanno cambiato il loro allenatore dall’inizio di questo campionato di Serie A 2022-2023.

Il Monza  esonera Giovanni Stroppa  dalla panchina del club brianzolo, in seguito ad un tavolo tecnico tra il presidente Berlusconi e Adriano Galliani, evidentemente rammaricati dai risultati poco soddisfacenti raggiunti dal club. La società, in seguito,  ha ringraziato il tecnico per il percorso compiuto insieme, culminato con la storica conquista della promozione in Serie A. Successivamente, Raffale Palladino ha assunto le redini della panchina del club della Brianza.

Il bologna ha invece ingaggiato, l’ex calciatore del Milan, Thiago Motta favorito dopo lunghe ed incessanti trattative a Claudio Ranieri. Mihajlović è stato esonerato a malincuore, dopo la buona esperienza del precedente campionato, dalla dirigenza bolognese, per i risultati mediocri che la squadra ha raggiunto in questo inizio stagionale.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: