martedì 16 04 24
spot_img
HomeFrontpageSpese da top, risultati flop: la Salernitana spende più dell'Inter
spot_img

Spese da top, risultati flop: la Salernitana spende più dell’Inter

spot_imgspot_img

Nelle ultime ore è stato reso pubblico il saldo acquisti-cessioni delle società di Serie A (ma non solo). Ecco i dati del Cies.

Serie A, mercato finanziato dalle cessioni

Danilo Iervolino è proprietario della Salernitana da due anni, ma ha già manifestato la necessità di perseguire una strategia di mercato sostenibile. Infatti, il patron ha limitato le spese nelle ultime sessioni di mercato, tentando di finanziare gli acquisti con le cessioni, come già fatto anche da grandi squadre. Il Cies ha analizzato gli ultimi cinque anni di calciomercato, svelando un importante retroscena: la squadra in testa alla Serie A (l’Inter) non è tra quelle che hanno speso di più.


Potrebbe interessarti anche:


Salernitana in (forte) perdita

Come dicevamo, Iervolino si è reso conto di non poter sostenere certe spese. Infatti, il bilancio acquisti-cessioni della Salernitana (considerando le ultime cinque stagioni) vede un ‘rosso’ di ben 59 milioni di euro. Tra le società italiane aventi il bilancio peggiore, quella granata è la settima, alla pari della Lazio, che, però, lotta per tutt’altri obiettivi. Anche nella stagione in corso, le due squadre sono molto vicine, avendo speso, rispettivamente, 16 e 19 milioni.

La classifica delle spese
saldo 2023-2024
saldo 5 anni
4 Juventus -220
-50 Milan -205
 8 Napoli -138
 -3 Parma  -125 
 -41 Monza  -119
 -26 Bologna  -61
 -19 Lazio  -59
 -16 Salernitana  -59
 -19 Torino  -27
 2 Inter -19
 7 Lecce 1
 62 Roma  6
 -11 Cagliari  13
 -4 Genoa  14
 21 Spezia  17   
 6 Fiorentina  30
 11 SPAL 45
 11 Hellas Verona  95
 11 Sampdoria  108
 34 Empoli  111
 80 Atalanta  126
 12 Udinese  130
 13 Sassuolo  132

Intanto, società che si trovano nella stessa zona di classifica della Salernitana hanno speso molto meno: esempio lampante sono Lecce ed Empoli. I giallorossi, pur senza operare cessioni importanti, sono in attivo di 1 milione di euro negli ultimi cinque anni e di 7 nell’attuale stagione. L’Empoli, invece, potendo contare anche sulla vendita di elementi provenienti dal vivaio, è in attivo di ben 94 milioni nella sola annata 2023-2024. Sono dati che dovrebbero far riflettere su quanto una buona gestione economica ed un buon vivaio possano risanare i conti di una società. E questo discorso non vale soltanto per chi non ambisce a grandi obiettivi, dato che l’Inter (finalista dell’ultima Champions League) è in ‘rosso’ di soli 19 milioni nelle ultime cinque stagioni.

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari