domenica 03 03 24
spot_img
HomeCalcioLa Salernitana guadagna un punto a Torino. L'Inter si avvicina allo scudetto
spot_img

La Salernitana guadagna un punto a Torino. L’Inter si avvicina allo scudetto

spot_imgspot_img

La 23ª giornata di Serie A 2023-2024 si sviluppa in quattro giorni. Inizia con l’anticipo venerdì 2 febbraio alle 20:45 e si conclude con il monday night il 5 febbraio. Domenica alle 12:30 la Salernitana affronterà il Torino allo stadio “Olimpico Grande Torino”.

Serie A: la 23ª giornata

La 23ª giornata di Serie A è iniziata con l’anticipo del venerdì sera, nel match che ha visto protagonisti Lecce e Fiorentina e si è conclusa con il posticipo tra Roma e Cagliari. La Salernitana, in trasferta a Torino, ha pareggiato contro gli uomini di Juric nel lunch match di domenica. Il turno ha proiettato l’Inter sempre più vicina allo scudetto, ma nella bassa classifica non ha portato grandi cambiamenti; Salernitana, Empoli, Cagliari e Verona restano le squadre più a rischio retrocessione.

Il venerdì di campionato

Nell’anticipo di campionato, il Lecce vince con la Fiorentina al “Via del Mare”. Nonostante il gran primo tempo della squadra salentina che al 17′ era andata in vantaggio con il gol di Oudin, la Fiorentina era riuscita a ribaltare il risultato grazie a Mandragora e Beltran nella seconda parte di gara. Il Lecce, però, non ha mollato e con le reti di Piccoli e Dorgu nei minuti finali, ha conquistato i tre punti, posizionandosi temporaneamente al 13esimo posto.

Il sabato di campionato

Due pareggi e zero gol nei match delle 15 tra Empoli-Genoa e Udinese-Monza. Gli uomini di Nicola restano a +5 dalla Salernitana. Monza e Genoa invece, a pari punti, vanno a -3 dal Torino. La squadra di Gilardino, inoltre, nella prossima partita dovrà fare a meno di De Winter, espulso nei minuti finali. Punto importante anche per la squadra friulana che si posiziona al 16esimo posto. Alle 18 il Frosinone ha sfidato il Milan. Il rigore di Soulé e il gol del capitano Mazzitelli non sono bastati; la squadra rossonera dopo le reti di Giroud e Gabbia, vince all’ 81′ grazie a Jovic, che segna il suo quinto gol della stagione in Serie A. Un Sassuolo sempre più in crisi cade al “Dall’Ara”; neroverdi sconfitti 4-2 e con solo due vittorie nelle ultime sedici partite. Il Bologna, invece, ottiene il sesto posto.

La domenica di campionato

Un tiro in porta a testa e niente gol; Salernitana e Torino pareggiano nel match che ha aperto la domenica di campionato. Gli uomini di Inzaghi, dopo quattro sconfitte consecutive conquistano un punto e restano a –5 dall’Empoli e dal Verona, sconfitto dal Napoli grazie all’ex Ngonge e a Kvaratskhelia, nonostante gli scaligeri fossero passati in vantaggio con il giovane Coppola. Nella partita delle 18 la Lazio crolla a Bergamo; decisivi Pasalic e la doppietta De Ketelaere, vano invece il rigore messo a segno da Immobile. Vittoria fondamentale per l’Atalanta che conquista il quarto posto. La Juventus, invece, fallisce il sorpasso: l’autogol di Gatti sancisce la vittoria dell’Inter che ora, con una partita in meno, è sempre più vicina allo scudetto.

L’appuntamento con il monday night

Nel posticipo della 23ª giornata la Roma, dopo la vittoria con la Salernitana, travolge il Cagliari; 4-0 per la squadra di De Rossi che raggiunge la terza vittoria consecutiva da quando è diventato allenatore della squadra giallorossa. Terza sconfitta consecutiva, invece, per la squadra di Ranieri che resta nella zona retrocessione, ma a pari punti con Empoli e Verona.



spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

La Salernitana guadagna un punto a Torino. L’Inter si avvicina allo scudetto

spot_imgspot_img

La 23ª giornata di Serie A 2023-2024 si sviluppa in quattro giorni. Inizia con l’anticipo venerdì 2 febbraio alle 20:45 e si conclude con il monday night il 5 febbraio. Domenica alle 12:30 la Salernitana affronterà il Torino allo stadio “Olimpico Grande Torino”.

Serie A: la 23ª giornata

La 23ª giornata di Serie A è iniziata con l’anticipo del venerdì sera, nel match che ha visto protagonisti Lecce e Fiorentina e si è conclusa con il posticipo tra Roma e Cagliari. La Salernitana, in trasferta a Torino, ha pareggiato contro gli uomini di Juric nel lunch match di domenica. Il turno ha proiettato l’Inter sempre più vicina allo scudetto, ma nella bassa classifica non ha portato grandi cambiamenti; Salernitana, Empoli, Cagliari e Verona restano le squadre più a rischio retrocessione.

Il venerdì di campionato

Nell’anticipo di campionato, il Lecce vince con la Fiorentina al “Via del Mare”. Nonostante il gran primo tempo della squadra salentina che al 17′ era andata in vantaggio con il gol di Oudin, la Fiorentina era riuscita a ribaltare il risultato grazie a Mandragora e Beltran nella seconda parte di gara. Il Lecce, però, non ha mollato e con le reti di Piccoli e Dorgu nei minuti finali, ha conquistato i tre punti, posizionandosi temporaneamente al 13esimo posto.

Il sabato di campionato

Due pareggi e zero gol nei match delle 15 tra Empoli-Genoa e Udinese-Monza. Gli uomini di Nicola restano a +5 dalla Salernitana. Monza e Genoa invece, a pari punti, vanno a -3 dal Torino. La squadra di Gilardino, inoltre, nella prossima partita dovrà fare a meno di De Winter, espulso nei minuti finali. Punto importante anche per la squadra friulana che si posiziona al 16esimo posto. Alle 18 il Frosinone ha sfidato il Milan. Il rigore di Soulé e il gol del capitano Mazzitelli non sono bastati; la squadra rossonera dopo le reti di Giroud e Gabbia, vince all’ 81′ grazie a Jovic, che segna il suo quinto gol della stagione in Serie A. Un Sassuolo sempre più in crisi cade al “Dall’Ara”; neroverdi sconfitti 4-2 e con solo due vittorie nelle ultime sedici partite. Il Bologna, invece, ottiene il sesto posto.

La domenica di campionato

Un tiro in porta a testa e niente gol; Salernitana e Torino pareggiano nel match che ha aperto la domenica di campionato. Gli uomini di Inzaghi, dopo quattro sconfitte consecutive conquistano un punto e restano a –5 dall’Empoli e dal Verona, sconfitto dal Napoli grazie all’ex Ngonge e a Kvaratskhelia, nonostante gli scaligeri fossero passati in vantaggio con il giovane Coppola. Nella partita delle 18 la Lazio crolla a Bergamo; decisivi Pasalic e la doppietta De Ketelaere, vano invece il rigore messo a segno da Immobile. Vittoria fondamentale per l’Atalanta che conquista il quarto posto. La Juventus, invece, fallisce il sorpasso: l’autogol di Gatti sancisce la vittoria dell’Inter che ora, con una partita in meno, è sempre più vicina allo scudetto.

L’appuntamento con il monday night

Nel posticipo della 23ª giornata la Roma, dopo la vittoria con la Salernitana, travolge il Cagliari; 4-0 per la squadra di De Rossi che raggiunge la terza vittoria consecutiva da quando è diventato allenatore della squadra giallorossa. Terza sconfitta consecutiva, invece, per la squadra di Ranieri che resta nella zona retrocessione, ma a pari punti con Empoli e Verona.



spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

La Salernitana guadagna un punto a Torino. L’Inter si avvicina allo scudetto

spot_img

La 23ª giornata di Serie A 2023-2024 si sviluppa in quattro giorni. Inizia con l’anticipo venerdì 2 febbraio alle 20:45 e si conclude con il monday night il 5 febbraio. Domenica alle 12:30 la Salernitana affronterà il Torino allo stadio “Olimpico Grande Torino”.

Serie A: la 23ª giornata

La 23ª giornata di Serie A è iniziata con l’anticipo del venerdì sera, nel match che ha visto protagonisti Lecce e Fiorentina e si è conclusa con il posticipo tra Roma e Cagliari. La Salernitana, in trasferta a Torino, ha pareggiato contro gli uomini di Juric nel lunch match di domenica. Il turno ha proiettato l’Inter sempre più vicina allo scudetto, ma nella bassa classifica non ha portato grandi cambiamenti; Salernitana, Empoli, Cagliari e Verona restano le squadre più a rischio retrocessione.

Il venerdì di campionato

Nell’anticipo di campionato, il Lecce vince con la Fiorentina al “Via del Mare”. Nonostante il gran primo tempo della squadra salentina che al 17′ era andata in vantaggio con il gol di Oudin, la Fiorentina era riuscita a ribaltare il risultato grazie a Mandragora e Beltran nella seconda parte di gara. Il Lecce, però, non ha mollato e con le reti di Piccoli e Dorgu nei minuti finali, ha conquistato i tre punti, posizionandosi temporaneamente al 13esimo posto.

Il sabato di campionato

Due pareggi e zero gol nei match delle 15 tra Empoli-Genoa e Udinese-Monza. Gli uomini di Nicola restano a +5 dalla Salernitana. Monza e Genoa invece, a pari punti, vanno a -3 dal Torino. La squadra di Gilardino, inoltre, nella prossima partita dovrà fare a meno di De Winter, espulso nei minuti finali. Punto importante anche per la squadra friulana che si posiziona al 16esimo posto. Alle 18 il Frosinone ha sfidato il Milan. Il rigore di Soulé e il gol del capitano Mazzitelli non sono bastati; la squadra rossonera dopo le reti di Giroud e Gabbia, vince all’ 81′ grazie a Jovic, che segna il suo quinto gol della stagione in Serie A. Un Sassuolo sempre più in crisi cade al “Dall’Ara”; neroverdi sconfitti 4-2 e con solo due vittorie nelle ultime sedici partite. Il Bologna, invece, ottiene il sesto posto.

La domenica di campionato

Un tiro in porta a testa e niente gol; Salernitana e Torino pareggiano nel match che ha aperto la domenica di campionato. Gli uomini di Inzaghi, dopo quattro sconfitte consecutive conquistano un punto e restano a –5 dall’Empoli e dal Verona, sconfitto dal Napoli grazie all’ex Ngonge e a Kvaratskhelia, nonostante gli scaligeri fossero passati in vantaggio con il giovane Coppola. Nella partita delle 18 la Lazio crolla a Bergamo; decisivi Pasalic e la doppietta De Ketelaere, vano invece il rigore messo a segno da Immobile. Vittoria fondamentale per l’Atalanta che conquista il quarto posto. La Juventus, invece, fallisce il sorpasso: l’autogol di Gatti sancisce la vittoria dell’Inter che ora, con una partita in meno, è sempre più vicina allo scudetto.

L’appuntamento con il monday night

Nel posticipo della 23ª giornata la Roma, dopo la vittoria con la Salernitana, travolge il Cagliari; 4-0 per la squadra di De Rossi che raggiunge la terza vittoria consecutiva da quando è diventato allenatore della squadra giallorossa. Terza sconfitta consecutiva, invece, per la squadra di Ranieri che resta nella zona retrocessione, ma a pari punti con Empoli e Verona.



spot_img

Notizie popolari