mercoledì 27 07 22
HomeFrontpageSalernitana - Wieczysta Cracovia 2-0. La decidono Ribéry e Botheim

Salernitana – Wieczysta Cracovia 2-0. La decidono Ribéry e Botheim

La Salernitana vince l’amichevole contro il Wieczysta Cracovia per 2-0. A decidere l’incontro di Jenbach, sede del ritiro granata, sono stati Frank Ribéry ed Erik Botheim, con due gol realizzati nei primi 5′ di gioco. Paura nel finale di primo tempo per l’infortunio alla caviglia sinistra che ha costretto Lovato al forfait. Per il difensore ex Atalanta si teme un lungo stop.

Salernitana – Wieczysta Cracovia: pratica risolta già nel primo tempo

Buona la quarta per Nicola. La Salernitana batte 2-0 il Wieczysta Cracovia, vincendo la sua seconda amichevole di questo precampionato.

Nicola è costretto a rinunciare a Radovanovic, Gyomber, Fazio, Mantovani, Bogdan e, all’ultimo minuto, a Mazzocchi. Esordio in maglia granata dal primo minuto per il neo-acquisto Domagoj Bradaric e spazio a Lovato, Kechrida e Cavion dall’inizio.

Dopo 2′, Salernitana già in vantaggio: Lassana Coulibaly viene trattenuto in area e il direttore di gara non può fare altro che fischiare rigore. Ribéry dal dischetto è glaciale e porta avanti i suoi.  Al 5′, Botheim chiude subito il discorso concludendo da par suo un’azione manovrata da Ribéry.

La partita è praticamente finita qui. Per il resto del primo tempo, la squadra controlla il possesso del pallone e tenta qualche virtuosismo di troppo senza strafare. Al 40′, però, dopo uno scontro in area con un avversario, Lovato è costretto a lasciare il terreno di gioco in lacrime per un infortunio alla caviglia sinistra, con conseguente ingresso in campo di Veseli.

Nel finale di tempo, c’è tempo per un paio di occasioni mancate dai granata con Bradaric di pallonetto e con Bohinen su calcio di punizione dal limite.

Nella ripresa, solita girandola di cambi per gli uomini di Nicola, con Kristoffersen e Simy a comporre il tandem d’attacco, D’Andrea laterale destro, Capezzi in mediana e Pirola al centro della difesa. Proprio Capezzi, che si sta giocando la riconferma in rosa, è tra i più propositivi, con diverse giocate illuminanti e un gol sfiorato al 50′, negato dall’ottimo riflesso del portiere avversario Krawczyk.

Wieczysta Cracovia che, comunque, bussa almeno tre volte dalle parti di Fiorillo, il quale è stato provvidenziale al 53′ sul diagonale di Majewski propiziato da un errore in fase di impostazione di Mamadou Coulibaly. Nelle altre due occasioni per i polacchi, Jampich e Gawecki hanno mancato il bersaglio per pochi centimetri da posizione ottimale.

Annullati, nel corso della ripresa, due gol alla Salernitana a Kristoffersen e Simy per fuorigioco. La migliore occasione del secondo tempo, però, porta la firma di Mamadou Coulibaly, il quale ha mancato il bersaglio da ottima posizione su sponda di Kristoffersen.

Indicazioni rassicuranti dal campo per mister Nicola

Davide Nicola avrà sicuramente tratto indicazioni importanti da questo test amichevole. Certo, l’avversario non era di certo irresistibile (terza serie polacca), ma ha dato modo di vedere l’attuale stato dell’arte della rosa a disposizione del mister.

La crescita di Kristoffersen e Capezzi è ormai una certezza consolidata: i due giocatori si stanno giocando la riconferma in rosa e sembrano determinati a non mollare la maglia granata.

Bene anche Bradaric, dimostratosi intraprendente sulla fascia sinistra andando anche vicino al gol con un pallonetto piuttosto pregevole. Buono anche l’ingresso in campo di Sanasi Sy che, sebbene sia fuori dal progetto tecnico dei campani, ha mostrato gamba e forza sulla fascia sinistra, mettendo anche discreti palloni in mezzo dal fondo.

Ribéry e Botheim stanno migliorando sia la loro condizione che l’affiatamento, mentre Simy ancora non riesce ad incidere. Aspettando di conoscere Diego Valencia, il nigeriano, molto probabilmente, si giocherà le sue chance lontano dall’Arechi.


Potrebbero interessarti anche:

- Advertisment -

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: