venerdì 11 11 22
HomeFrontpageL'ex Djuric dopo la partita: "Qualche episodio arbitrale non ci ha favorito"

L’ex Djuric dopo la partita: “Qualche episodio arbitrale non ci ha favorito”

- Advertisment -spot_img

L’ex giocatore della Salernitana, Milan Djuric, ha parlato al termine dell’incontro che ha visto il suo Verona uscire sconfitto dallo stadio “Arechi”. Ecco le sue dichiarazioni, riportate dal sito ufficiale degli scaligeri.

Le dichiarazioni dell’ex Djuric nel post partita

Quattro anni a Salerno e tanti bei ricordi per Milan Djuric, in un’esperienza culminata con la salvezza, che ha visto in lui uno dei maggiori protagonisti. L’attaccante ha incontrato per la prima volta da ex la Salernitana. L’Hellas Verona è uscito sconfitto per 2-1, con la rete decisiva di Dia arrivata nel recupero. Ecco le parole del bosniaco, riportate sul sito ufficiale dei veneti.


Ti potrebbero interessare anche:


Che partita è stata quella tra Salernitana e Verona

«Ovviamente siamo amareggiati per il risultato arrivato, ma al di là del 2-1 finale credo che quella di oggi sia stata la nostra miglior prestazione. Penso che abbiamo fatto una buona partita, tenendo sempre il pallino del gioco e creando occasioni importanti, come la traversa e il palo colpiti. Abbiamo pagato due errori che sono corrisposti con i loro due gol; inoltre qualche episodio arbitrale sicuramente non ci ha favoriti».

Sugli errori arbitrali

«Credo che oggi la gestione del match sia stata errata da parte dell’arbitro: un metro di giudizio impari con alcuni falli non fischiati e altri sì, il rigore dato e poi tolto dal VAR, episodi che possiamo definire dubbi. Non vogliamo usare l’arbitraggio come alibi, ma senza dubbio non siamo stati aiutati dalla gestione della partita. L’episodio del rigore in particolare è arrivato in un momento chiave del match, nel quale eravamo completamente in controllo del gioco: senza dubbio avere la possibilità di calciarlo o meno ha cambiato la partita».

Sulla sua partita

«Credo che oggi sia stata la mia prima vera occasione di mettermi in gioco con questa maglia e di dare il mio contributo alla squadra. Sono felice che il mister mi abbia dato l’opportunità di buttarmi nella mischia all’inizio della ripresa: ho cercato di aiutare i miei compagni con la mia fisicità. Non sono ancora nella mia condizione fisica migliore, ma sto lavorando per migliorarmi e per dare del mio meglio ogni volta che vengo chiamato in causa».

Ripartire dal buon secondo tempo del Verona

«Sì, ma penso che oggi abbiamo disputato un buon match anche nei primi 45′, dove ci è mancata solo un po’ di efficacia. Nel secondo tempo sapevamo che avremmo potuto ribaltare la partita, abbiamo pareggiato quasi subito per poi andare a cercare l’assalto nel finale. Ci saremmo potuti accontentare di un punto solo, ma abbiamo provato fino alla fine a vincerla: purtroppo non ci siamo riusciti, ma lottare fino all’ultimo minuto fa parte del nostra DNA ed è ciò che continueremo a fare».

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: