giovedì 30 05 24
spot_img
HomeSalernitanaSalernitana, PEC inviata alla FIGC: club nelle mani di un trust
spot_img

Salernitana, PEC inviata alla FIGC: club nelle mani di un trust

spot_img
spot_img

La Salernitana in mano ad un trust: nessuna offerta congrua a quanto stabilito da Lotito e Mezzaroma. Documentazione presentata e arrivata in FIGC

lotito-salernitana-festa-promozione-arechi(1)

La Salernitana, adesso, è nelle mani del trust che si affiderà ad un ente terzo per decretare il valore effettivo del club. La Salernitana (dell’ormai ex Lotito) ha inviato la PEC indirizzata alla FIGC: il club è ora nelle mani di un trust che avrà il compito di amministrare la società e di concludere la cessione entro sei mesi. Nella documentazione presentata più di mezz’ora tutta la documentazione necessaria per il passaggio del testimone, incompatibilità societaria e prospetto di gestione futura. Ora il compito di stabilire prezzo e valore congruo all’attuale ranking del club.

Salernitana avanti col trust: Radrizzani c’è

Andrea-Radrizzani-Leeds-United
Foto: google.com

Adesso che il club granata è in mano al trust, tutti i possibili acquirenti dovranno trattare direttamente col trustee scelto. In mattinata Mezzaroma ed Enrico Lotito hanno firmato il mandato che accetta la vendita. Abbandonata la pista Mian. La smentita ufficiale arriva dalla famiglia per volontà della stessa di non investire nel calcio. Abbandonata anche l’offerta del gruppo emiratino Bin Zayed «offerta troppo bassa, non ritenuta congrua nè dalla società nè dalla FIGC per via di troppi pagamenti dilazionati e suddivisi da holding e asset bancari» come il collega Carlo Festa ci ha sottolineato telefonicamente. L’iscrizione del club in massima serie è cosa fatta, si attende solo ufficialità formale entro il 28 giugno.

andrea-radrizzani-leeds-united-premier
ph: google.com

Radrizzani è l’unica persona che ha messo realmente nero su bianco l’intenzione di rilevare il club granata. L’imprenditore milanese adesso tratterà direttamente col trustee (con Lotito uscito di scena) per formalizzare e concordare l’intenzione di acquisto. L’offerta messa sul piatto e quella che vi raccontiamo da qualche giorno (salvo stravolgimenti) ovvero 20 milioni subito, 30 milioni a diritti media acquisiti e 15-20 alla permanenza nel campionato 22-23 della Salernitana, ovvero salvezza. Va ricordato che con il “trust” il mercato si può fare: il co-patron dovrà garantire solo un sostentamento economico della società investendo qualsiasi cifra per non “deprezzare” il club per la futura cessione. Ovviamente non può essere presente alle trattative nè dare indicazioni. Radrizzani c’è, il trust pure.

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari