sabato 02 03 24
spot_img
HomeSalernitanaUn mese fa se ne andava Tiziano Stevan, l'attaccante di Esposito
spot_img

Un mese fa se ne andava Tiziano Stevan, l’attaccante di Esposito

spot_imgspot_img

Tante squadre della Salernitana hanno trascinato i granata, come quella di Tiziano Stevan, nell’ultimo quarto del secolo scorso, senza riuscire a centrare l’obiettivo. A un mese dalla scomparsa, ricordiamo l’attaccante che trascinò i granata di Pietro Esposito.

Salernitana, un mese fa scompariva Stevan

tiziano-stevan
Tiziano Stevan | ph: web

25 anni lunghi, un limbo che sembrava non vedere mai la fine. Né su né giù e più volte ad un passo dalla liberazione, fino quel giorno del 1990 in piazza Casalbore. Un giorno che per tanti anni hanno sognato i tifosi della Salernitana, e tanti furono i presidenti che si alternarono alla proprietà per riportare il Cavalluccio in serie cadetta. Tra questi c’era Pietro Esposito.

“Con Esposito si volA”, questo era il motto. L’imprenditore che guidò i granata per un biennio fece spese importanti per il raggiungimento dell’obiettivo che alla fine comunque non arrivò. Tra questi c’era Tiziano Stevan, che ricordiamo ad un mese dalla sua scomparsa: arrivò in granata dopo che si era distinto tra Piacenza, Lucca e Udine. Il suo arrivo, già 30enne, coincise che la parte discendente della sua carriera. Venti presenze e appena cinque reti il suo bottino. Come venne, quindi, così se ne andò.

Lo ricordiamo oggi, ad un mese dalla sua morte avvenuta il 28 aprile, a Genova, all’età di 75 anni.


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Un mese fa se ne andava Tiziano Stevan, l’attaccante di Esposito

spot_imgspot_img

Tante squadre della Salernitana hanno trascinato i granata, come quella di Tiziano Stevan, nell’ultimo quarto del secolo scorso, senza riuscire a centrare l’obiettivo. A un mese dalla scomparsa, ricordiamo l’attaccante che trascinò i granata di Pietro Esposito.

Salernitana, un mese fa scompariva Stevan

tiziano-stevan
Tiziano Stevan | ph: web

25 anni lunghi, un limbo che sembrava non vedere mai la fine. Né su né giù e più volte ad un passo dalla liberazione, fino quel giorno del 1990 in piazza Casalbore. Un giorno che per tanti anni hanno sognato i tifosi della Salernitana, e tanti furono i presidenti che si alternarono alla proprietà per riportare il Cavalluccio in serie cadetta. Tra questi c’era Pietro Esposito.

“Con Esposito si volA”, questo era il motto. L’imprenditore che guidò i granata per un biennio fece spese importanti per il raggiungimento dell’obiettivo che alla fine comunque non arrivò. Tra questi c’era Tiziano Stevan, che ricordiamo ad un mese dalla sua scomparsa: arrivò in granata dopo che si era distinto tra Piacenza, Lucca e Udine. Il suo arrivo, già 30enne, coincise che la parte discendente della sua carriera. Venti presenze e appena cinque reti il suo bottino. Come venne, quindi, così se ne andò.

Lo ricordiamo oggi, ad un mese dalla sua morte avvenuta il 28 aprile, a Genova, all’età di 75 anni.


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Un mese fa se ne andava Tiziano Stevan, l’attaccante di Esposito

spot_img

Tante squadre della Salernitana hanno trascinato i granata, come quella di Tiziano Stevan, nell’ultimo quarto del secolo scorso, senza riuscire a centrare l’obiettivo. A un mese dalla scomparsa, ricordiamo l’attaccante che trascinò i granata di Pietro Esposito.

Salernitana, un mese fa scompariva Stevan

tiziano-stevan
Tiziano Stevan | ph: web

25 anni lunghi, un limbo che sembrava non vedere mai la fine. Né su né giù e più volte ad un passo dalla liberazione, fino quel giorno del 1990 in piazza Casalbore. Un giorno che per tanti anni hanno sognato i tifosi della Salernitana, e tanti furono i presidenti che si alternarono alla proprietà per riportare il Cavalluccio in serie cadetta. Tra questi c’era Pietro Esposito.

“Con Esposito si volA”, questo era il motto. L’imprenditore che guidò i granata per un biennio fece spese importanti per il raggiungimento dell’obiettivo che alla fine comunque non arrivò. Tra questi c’era Tiziano Stevan, che ricordiamo ad un mese dalla sua scomparsa: arrivò in granata dopo che si era distinto tra Piacenza, Lucca e Udine. Il suo arrivo, già 30enne, coincise che la parte discendente della sua carriera. Venti presenze e appena cinque reti il suo bottino. Come venne, quindi, così se ne andò.

Lo ricordiamo oggi, ad un mese dalla sua morte avvenuta il 28 aprile, a Genova, all’età di 75 anni.


Potrebbe interessarti anche:

spot_img

Notizie popolari