venerdì 14 06 24
spot_img
HomeFrontpageI giovani italiani coltivati dall'Empoli possono creare grandi pericoli per la Salernitana
spot_img

I giovani italiani coltivati dall’Empoli possono creare grandi pericoli per la Salernitana

spot_img
spot_img

La Salernitana affronterà in questo 34esimo turno di campionato l’Empoli al “Carlo Castellani”. La formazione toscana ha messo in mostra in questa stagione vari giovani italiani molto interessanti, in cui spicca l’avellinese Parisi.

Salernitana, attenzione alla meglio gioventù dell’Empoli

Archiviato il pirotecnico pareggio interno contro la Fiorentina, la Salernitana deve concentrare le sue attenzioni al match di lunedì 8 maggio alle 18:30 in casa dell’Empoli. Le due squadre sono appaiate a quota trentacinque e con una vittoria una delle due potrebbe probabilmente garantirsi la salvezza ad un passo. Una sconfitta invece, rischierebbe in intaccare i preziosi otto punti di vantaggio posseduti al momento su Spezia e Verona.

Una gara importante dunque, in cui la Salernitana dovrà far particolare attenzione alle giovani promesse che l’Empoli sta coltivando in questa stagione. i biancoblù infatti hanno dato grande spazio alla linea verde nel corso di questa annata.


Potrebbe interessarti anche:


Il primo nome è sicuramente quello di Fabiano Parisi, terzino sinistro ventiduenne. Avellinese ed ex di Avellino e Benevento, l’esterno italiano vorrà sicuramente incidere in un match così sentito dalle sue parti. In questa stagione Parisi è sceso finora in campo in trentuno occasioni, mettendo a segno due gol e due assist. Questo denota un’ottima capacità di attacco delle fasce avversarie, a cui i granata dovranno stare particolarmente attenti. Di contro questa indole offensiva potrebbe portare Parisi a concedere qualcosa, soprattutto in caso di contropiede della squadra di mister Sousa.

Avanzando fino al centrocampo troviamo Jacopo Fazzini, centrocampista classe 2003. E’ probabilmente il nome meno conosciuto di questa lista ed anche il giocatore più acerbo, caratteristica ovvia data la sua giovanissima età. Il numero 21 ha finora preso parte a diciannove gare, ma spesso subentrando dalla panchina. Questo giovane calciatore fa del dinamismo la sua arma migliore, come visto nella sua ottima prova contro il Milan. Probabilmente anche contro la Salernitana non partirà dal primo minuto, tenendosi pronto a subentrare al posto di uno tra Marin, Bandinelli e Akpa Akpro, ex della gara.

Le giovani frecce azzurre dell’Empoli

Passando all’attacco troviamo sulla trequarti una delle rivelazioni di questo campionato, Tommaso Baldanzi. Il trequartista nativo di Poggibonsi sta stupendo tutti in questa sua stagione d’esordio, con giocate di grande qualità ed intensità. Il 2003 ha finora collezionato venticinque gettoni, che ha impreziosito con quattro gol di cui uno pesantissimo nel colpaccio empolese ai danni dell’Inter. Le big hanno già messo prepotentemente gli occhi su di lui e certamente sarà uno dei nomi più chiacchierati del prossimo calciomercato.

Infine troviamo al fianco di Caputo il classe 2000 Nicolò Cambiaghi. Questo calciatore non ha ancora un ruolo definito, dato che finora in carriera ha giocato ala su entrambe le fasce ma anche da seconda punta, come proprio ad Empoli. I difensori di mister Sousa dovranno stare molto attenti a lui, dato che viene da due gol consecutivi contro Sassuolo e Bologna, che formano parte del suo bottino da ventiquattro presenze, sei reti e un assist. Questo è l’unico calciatore della lista che non è di proprietà del club toscano, dato che è in prestito dall’Atalanta.

Abbiamo visto dunque nel dettaglio questi giovani calciatori italiani dell’Empoli, che è sicuramente da elogiare per questo progetto utile anche in ottica nazionale. La Salernitana dovrà dunque tenere gli occhi bene aperti, per non farsi colpire da questi ragazzini terribili.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari