lunedì 22 07 24
spot_img
HomeCalciomercatoCessioni (non) milionarie: i big della Salernitana partiranno in saldo?
spot_img

Cessioni (non) milionarie: i big della Salernitana partiranno in saldo?

spot_img
spot_img

Il mercato in uscita della Salernitana va avanti: Petrachi è al lavoro per ‘smaltire’ gli ingaggi più pesanti: i dettagli.

Salernitana, il mercato in uscita

I nomi pesanti in uscita, ormai, li conosciamo: Pirola e Bradaric nel reparto arretrato, Coulibaly, Kastanos e Maggiore in mediana, Dia e Tchaouna in attacco. Ora, la domanda da porsi sarebbe la seguente: “Quanto potrà guadagnare la Salernitana da queste cessioni?”. C’è da dire che, essendo retrocessa in Serie B, la società non può pensare di cedere a prezzo pieno i propri pezzi più importanti. Sappiamo bene, infatti, che gli eventuali acquirenti cercheranno di giocare al ribasso, approfittando della necessità di abbassare il monte ingaggi granata, ma anche delle ambizioni dei calciatori.


Potrebe interessarti anche:


Le cifre delle cessioni

Secondo Transfermarkt, la somma dei prezzi dei cartellini dei sette uomini elencati poc’anzi ammonterebbe a 37 milioni di euro. Tuttavia, mentre per Pirola sarà difficile arrivare ad una plusvalenza significativa (della quale il 15% andrebbe all’Inter), il 40% del denaro ricavato dalla cessione di Tchaouna andrà al Rennes. Sembra che l’ala francese sia destinata alla Lazio, in un’operazione da 8 milioni di euro di parte fissa: circa 3 milioni finirebbero nelle casse della sua ex squadra. E il totale si abbassa a 34.

La retrocessione abbassa i prezzi

Come anticipato, il mercato della Salernitana sarà condizionato dalla retrocessione anche per quel che riguarda i ricavi delle uscite. Nella migliore delle ipotesi, ogni calciatore perderebbe circa il 20% del proprio valore reale. Quindi, se considerassimo Tchaouna come già ceduto (portando 5 milioni nelle casse granata), il totale delle future cessioni dovrebbe ammontare a 23 milioni di euro.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari