sabato 01 04 23
HomeEventiLuci d'Artista a Salerno: i colori granata parte integrante dell'evento

Luci d’Artista a Salerno: i colori granata parte integrante dell’evento

- Advertisment -spot_img

Lo sviluppo sostenibili ai giorni nostri è diventato un vero e proprio tema di attualità. Lo scopo di in primis è senza dubbio promuovere questi valori coinvolgendo la popolazione in modo da normalizzarli e rendere possibile un beneficio della salute non solo dei singoli ma della collettività. Un modo per promuovere e sostenere questa visione è possibile anche attraverso gli eventi culturali locali su cui si fonda la XVII edizione di Luci d’Arista Salerno.

Salernitana, anche i colori granata nelle Luci d’artista

Oggi, ci sarà l’inaugurazione dell’opera dedicata alla Salernitana, prevista nell’ambito delle Luci d’artista. L’evento è previsto per le 17:30 in Piazza Gian Camillo Gloriosi. Tale gesto è stato realizzato grazie alla collaborazione tra il Comune di Salerno e StarCasinò Sport, per la XVII edizione di Luci d’Arista Salerno.

In virtù della grande atmosfera che, annualmente, si crea nella citta di Salerno, attraverso le Luci d’artista, StarCasinò Sport ha voluto fortemente un’opera che rispecchiasse il simbolo storico della Salernitana: l’Ippocampo Granata.


Potrebbe interessarti anche:


La finalità del gesto mira ad elogiare la grande passione e il grande affetto, dimostrato dalla tifoseria granata e dai tanti altri appassionati, da sempre legati a tale simbolo.

L’Ippocampo viene associato alla Salernitana all’inizio degli anni 50′: precisamente, nel 1949, dal pittore Gabriele D’alma, come simbolo di nerbo e di resistenza.

L’artista, creatore dell’opera, è Giuseppe Iavicoli. Art Curator presso Killer Kiccen, conosciuto per la sua originalità da tutto il panorama della street art nazionale. L’autore in questione, attraverso la sua arte, ha voluto dare una veste alla forza e alla resistenza, che da sempre caratterizzano tutti i cittadini di Salerno.

Sempre nell’ottica dell’ecosostenibilità e della riduzione dei consumi, inoltre, è stato previsto un sistema di alimentazione energetico, al quanto peculiare.

Peculiare in quanto collegato a svariate e-bike, poste nei pressi dell’opera. In modo tale, che attraverso le ‘pedalate’ dei salernitani, sarà possibile prendere visione della bellissima opera in questione, al pieno della propria luminosità.

In conclusione, bisogna rammentare che tale opera pur riprendendo in pieno il passato, ha in se anche caratteri innovativi. Infatti, per la costruzione di tale progetto sono stati utilizzati solo lampadine a led e materiali interamente riciclabili, proprio a testimoniare anche la vicinanza alle questioni ambientali.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari