martedì 16 04 24
spot_img
HomeSalernitanaSalernitana, contro il Lecce scatta l’insperato piano salvezza
spot_img

Salernitana, contro il Lecce scatta l’insperato piano salvezza

spot_imgspot_img

Nessuno in casa Salernitana avrebbe mai immaginato di trovarsi in questa scomoda posizione a questo punto della stagione. Un’annata bizzarra e inaspettata, ma la cruda realtà è quella di una situazione di classifica che possiamo paragonare alla scalata dell’Everest.

Queste sono anche le considerazioni dei più affidabili pronostici sulla serie A, poiché al momento attuale i punti da recuperare sulla terzultima sono addirittura 11! Una situazione apparentemente senza via d’uscita, tanto che le principali piattaforme non quotano neanche più l’eventuale salvezza della squadra di Liverani, il cui contributo è stato sinora ben al di sotto delle aspettative.

Ci sono dieci tappe da affrontare fino alla fine del campionato, durante le quali è necessario ottenere una media punti altissima, almeno 2 a partita, ma non è detto che ciò possa essere sufficiente. Tuttavia, in casa Salernitana vogliono assolutamente provarci, anche se è necessaria un’inversione di rotta a 180 gradi, perché quanto fatto finora è stato gravemente insufficiente.

Certo, le speranze sono scarse proprio per quanto detto poco fa, ma non è che le altre squadre coinvolte nella lotta per non retrocedere dalla Serie A abbiano una velocità impressionante, quindi c’è ancora un briciolo di speranza nell’ambiente granata.

All’orizzonte, c’è uno scontro diretto che arriva al momento giusto ed è davvero vietato fallire. È di fatto la prima di una serie di “ultime spiagge”, ma ottenere punti all’Arechi contro il Lecce non è un’opzione, ma una necessità vitale. Anche i salentini, infatti, non stanno attraversando un buon momento, avendo ottenuto solo un punto nelle ultime cinque giornate, proprio come la Salernitana, e arrivano da una domenica… disastrosa, che ha portato al licenziamento di D’Aversa.

Al suo posto, la società giallorossa ha chiamato Luca Gotti, che nella sua esperienza all’Udinese ha ottenuto ottimi risultati, ma la nuova guida tecnica dei salentini non deve interessare più di tanto i campani, costretti dagli eventi a non guardare in faccia nessuno.

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari