sabato 02 03 24
spot_img
HomeSalernitanaSalernitana, Bocchini: “Il rigore su Dziczek è almeno discutibile”
spot_img

Salernitana, Bocchini: “Il rigore su Dziczek è almeno discutibile”

spot_imgspot_img

Al termine della partita tra Salernitana e Frosinone, il mister granata Riccardo Bocchini commenta il pareggio per 0-0 in conferenza stampa.

Salernitana, Bocchini: “Il rigore è almeno discutibile”

La Salernitana pareggia la seconda partita consecutiva, questa volta per 0-0 in casa del Frosinone, il commento di Riccardo Bocchini.

Salernitana convincente, risultato giusto? Che consapevolezze dà questa gara?

«Abbiamo la consapevolezza che il nostro lavoro di gruppo sta mettendo dei mattoni importantissimi per il nostro proseguo. Una squadra con tanti giocatori nuovi deve essere costruita via via. Abbiamo bisogno di tempo per cercare di crescere in maniera importante. Abbiamo incontrato due squadre forti che venivano da periodi positivi, dobbiamo essere soddisfatti delle prestazioni».

C’è stato un arbitraggio che vi ha penalizzato? Poteva starci un rigore?

«Non stiamo a piangere su un contrasto o un fallo. Giudico l’operato della squadra non dell0arbitro. Non per deviare la domanda ma non ci possiamo basare sulle decisioni arbitrali. Il rigore su Dziczek credo che sia stato fischiato a Chiesa l’altra sera, è almeno discutibile».

Giannetti titolare, come giudica la sua prova? Cicerelli per quale motivo sta giocando così poco?

«Ha ripagato la fiducia e se l’è meritata con il lavoro. E stato bravo a farsi trovare pronto stasera che è stato chiamato in causa. Cicerelli non era al massimo e per il nostro calcio non riusciva ad esserci stasera. Quando ci sono partite intense e ravvicinate c’è spazio per tutti».

Come stanno Djuric e Gondo? Altra partita in cui non subite gol, la difesa sta lavorando bene?

«Djuric sta abbastanza bene, ha preso un colpo forte. Speriamo non sia nulla di serio. Gondo dopo un lungo stop è tornato, è un giocatore che dopo un infortunio simile è in netta crescita e stasera ha fatto più del previsto. Sulla difesa lavoriamo molto sulla mentalità e sulla tattica. Lavorare tutti insieme per creare gruppo e i risultati si vedono».

Come approccerete la prossima partita contro l’ultima in classifica e come stavano moralmente i ragazzi a fine partita?

«L’Entella è una squadra ferita. Quando si affrontano queste squadre non è mai facile, in particolare quando ci sono tante partite ravvicinate. I ragazzi dopo la partita non erano soddisfatti, sapevano di aver creato le occasioni per poter vincere in una partita difficile».


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
spot_img
spot_img
Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Salernitana, Bocchini: “Il rigore su Dziczek è almeno discutibile”

spot_imgspot_img

Al termine della partita tra Salernitana e Frosinone, il mister granata Riccardo Bocchini commenta il pareggio per 0-0 in conferenza stampa.

Salernitana, Bocchini: “Il rigore è almeno discutibile”

La Salernitana pareggia la seconda partita consecutiva, questa volta per 0-0 in casa del Frosinone, il commento di Riccardo Bocchini.

Salernitana convincente, risultato giusto? Che consapevolezze dà questa gara?

«Abbiamo la consapevolezza che il nostro lavoro di gruppo sta mettendo dei mattoni importantissimi per il nostro proseguo. Una squadra con tanti giocatori nuovi deve essere costruita via via. Abbiamo bisogno di tempo per cercare di crescere in maniera importante. Abbiamo incontrato due squadre forti che venivano da periodi positivi, dobbiamo essere soddisfatti delle prestazioni».

C’è stato un arbitraggio che vi ha penalizzato? Poteva starci un rigore?

«Non stiamo a piangere su un contrasto o un fallo. Giudico l’operato della squadra non dell0arbitro. Non per deviare la domanda ma non ci possiamo basare sulle decisioni arbitrali. Il rigore su Dziczek credo che sia stato fischiato a Chiesa l’altra sera, è almeno discutibile».

Giannetti titolare, come giudica la sua prova? Cicerelli per quale motivo sta giocando così poco?

«Ha ripagato la fiducia e se l’è meritata con il lavoro. E stato bravo a farsi trovare pronto stasera che è stato chiamato in causa. Cicerelli non era al massimo e per il nostro calcio non riusciva ad esserci stasera. Quando ci sono partite intense e ravvicinate c’è spazio per tutti».

Come stanno Djuric e Gondo? Altra partita in cui non subite gol, la difesa sta lavorando bene?

«Djuric sta abbastanza bene, ha preso un colpo forte. Speriamo non sia nulla di serio. Gondo dopo un lungo stop è tornato, è un giocatore che dopo un infortunio simile è in netta crescita e stasera ha fatto più del previsto. Sulla difesa lavoriamo molto sulla mentalità e sulla tattica. Lavorare tutti insieme per creare gruppo e i risultati si vedono».

Come approccerete la prossima partita contro l’ultima in classifica e come stavano moralmente i ragazzi a fine partita?

«L’Entella è una squadra ferita. Quando si affrontano queste squadre non è mai facile, in particolare quando ci sono tante partite ravvicinate. I ragazzi dopo la partita non erano soddisfatti, sapevano di aver creato le occasioni per poter vincere in una partita difficile».


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Salernitana, Bocchini: “Il rigore su Dziczek è almeno discutibile”

spot_img

Al termine della partita tra Salernitana e Frosinone, il mister granata Riccardo Bocchini commenta il pareggio per 0-0 in conferenza stampa.

Salernitana, Bocchini: “Il rigore è almeno discutibile”

La Salernitana pareggia la seconda partita consecutiva, questa volta per 0-0 in casa del Frosinone, il commento di Riccardo Bocchini.

Salernitana convincente, risultato giusto? Che consapevolezze dà questa gara?

«Abbiamo la consapevolezza che il nostro lavoro di gruppo sta mettendo dei mattoni importantissimi per il nostro proseguo. Una squadra con tanti giocatori nuovi deve essere costruita via via. Abbiamo bisogno di tempo per cercare di crescere in maniera importante. Abbiamo incontrato due squadre forti che venivano da periodi positivi, dobbiamo essere soddisfatti delle prestazioni».

C’è stato un arbitraggio che vi ha penalizzato? Poteva starci un rigore?

«Non stiamo a piangere su un contrasto o un fallo. Giudico l’operato della squadra non dell0arbitro. Non per deviare la domanda ma non ci possiamo basare sulle decisioni arbitrali. Il rigore su Dziczek credo che sia stato fischiato a Chiesa l’altra sera, è almeno discutibile».

Giannetti titolare, come giudica la sua prova? Cicerelli per quale motivo sta giocando così poco?

«Ha ripagato la fiducia e se l’è meritata con il lavoro. E stato bravo a farsi trovare pronto stasera che è stato chiamato in causa. Cicerelli non era al massimo e per il nostro calcio non riusciva ad esserci stasera. Quando ci sono partite intense e ravvicinate c’è spazio per tutti».

Come stanno Djuric e Gondo? Altra partita in cui non subite gol, la difesa sta lavorando bene?

«Djuric sta abbastanza bene, ha preso un colpo forte. Speriamo non sia nulla di serio. Gondo dopo un lungo stop è tornato, è un giocatore che dopo un infortunio simile è in netta crescita e stasera ha fatto più del previsto. Sulla difesa lavoriamo molto sulla mentalità e sulla tattica. Lavorare tutti insieme per creare gruppo e i risultati si vedono».

Come approccerete la prossima partita contro l’ultima in classifica e come stavano moralmente i ragazzi a fine partita?

«L’Entella è una squadra ferita. Quando si affrontano queste squadre non è mai facile, in particolare quando ci sono tante partite ravvicinate. I ragazzi dopo la partita non erano soddisfatti, sapevano di aver creato le occasioni per poter vincere in una partita difficile».


Potrebbe interessarti anche:

Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!
spot_img

Notizie popolari