martedì 04 10 22
HomeSportScherma, Europei: argento a squadre per la salernitana Rossella Gregorio

Scherma, Europei: argento a squadre per la salernitana Rossella Gregorio

- Advertisment -spot_img

I campionati europei di scherma ad Antalya (Turchia) si sono conclusi mercoledì pomeriggio con la prova a squadre di sciabola femminile: in gara anche il quartetto azzurro, capitanato da Rossella Gregorio.

Scherma, Europei: Rossella Gregorio ancora d’argento

A tre giorni dall’argento individuale, Rossella Gregorio è tornata in pedana per il torneo a squadre di sciabola femminile con cui si sono conclusi gli Europei.

La 32enne dei Carabinieri ha conquistato il podio anche con le compagne di squadra Michela Battiston, Martina Criscio ed Eloisa Passaro, sconfitte in finale dalla Francia.

Gregorio era rimasta a riposo nei primi due giri di assalti contro la Turchia a causa di un malanno fisico. Tuttavia, le difficoltà incontrate dalle titolari hanno obbligato il CT Zanotti a schierare la salernitana, che ha ribaltato il punteggio con un secco 10-2 a Iryna Schuchkla.

Questo parziale si è poi rivelato decisivo per tenere a distanza le padrone di casa, poi sconfitte per 45-40.

Conquistata con qualche brivido la semifinale, l’Italia ha trovato sulla sua strada l’Ungheria.

Dopo un pessimo inizio di Battiston (sconfitta nel suo assalto per 0-5 da Katona), le azzurre hanno rimediato grazie al 9-5 con cui Criscio ha battuto Lisa Puzstai. Gregorio ha poi confezionato il sorpasso, superando per 6-1 Sugar Battai. 15-11 dopo la prima terna di assalti.

Di lì in avanti, le sciabolatrici italiane hanno ampliato il vantaggio, nonostante un piccolo passaggio a vuoto della numero 1 del quartetto azzurro contro Renata Katona. Tuttavia, il 5-4 con cui Battiston ha battuto Puzstai è stato sufficiente per chiudere sul 45-38 e timbrare il biglietto per la finale.

Ultimo atto senza storia

L’Italia ha così sfidato per il titolo europeo il quartetto francese, composto da Sara Balzer, Sara Noutcha, Caroline Queroli e Malina Vongsavady (riserva).

Ad onor del vero, la finale non ha avuto storia: fin dal primo assalto, le cugine d’Oltralpe hanno esibito una scherma di maggiore qualità, anticipando sempre le mosse delle rivali.

Il 3-10 incassato al termine dei primi due assalti ha indirizzato il match in favore della Francia che, nonostante una timida reazione di Battiston nel sesto assalto, ha chiuso facilmente per 45-23.

Oltretutto, Gregorio è stata lasciata a riposo nell’ultima serie di incontri per gli stessi problemi fisici che l’avevano già afflitta nei quarti.

A questo punto, l’allieva di Cristiano Imparato dovrà cercare di ritrovare la migliore condizione di forma in vista dei Mondiali del Cairo, in calendario dal 15 al 23 luglio.


Potrebbe interessarti anche:

Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: