sabato 02 03 24
spot_img
HomeCalcioLa probabile formazione dell'Atalanta per la Serie A 2021-2022
spot_img

La probabile formazione dell’Atalanta per la Serie A 2021-2022

spot_imgspot_img

L’Atalanta di Gasperini si appresta a vivere un’altra stagione da protagonista, dopo il terzo posto dello scorso anno, ecco la probabile formazione per la Serie A 2021-2022.

La probabile formazione dell’Atalanta per la Serie A 2021-2022

Atalanta (3-4-1-2): MUSSO; Toloi, Romero C, Djimsiti; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Pessina; Muriel, Zapata D. All. Gasperini

A disposizione in panchina: Sportiello, Palomino, Maehle, Ruggeri, Pezzella, Reca, Sutalo, Kovalenko, Pasalic, Malinovskyi, Miranchuk, Ilicic, Piccoli, Lammers, Colley E.

Gasperini potrebbe optare per pochi cambi nella formazione titolare della prossima stagione. Fino ad ora l’unico cambio certo è quello in porta: Musso, arrivato dall’Udinese, sostituirà il partente Gollini, ceduto in prestito al Totthenam.

Per quanto riguarda il modulo, rimarrà un 3-4-1-2 o 3-4-2-1. Con la seconda variante che prevede lo schieramento di due tra Pessina, Pasalic, Malinovsky, Miranchuk e Ilicic alle spalle di un’unica punta (tra Muriel e Zapata).

Con le tante partite in programma, tra Champions, campionato e Coppa Italia saranno frequenti le rotazioni, soprattutto in attacco.

Le trattative riguardanti una possibile partenza di Romero, potrebbero attivare il mercato in entrata in difesa per la Dea. Sembra infatti in pole per rivestire il ruolo di terzo centrale Tomiyasu, attualmente in forza al Bologna. Mentre l’arrivo di Pezzella, fa spazio alla cessione in prestito del giovane Ruggeri. Sembrano destinati a partire anche Piccoli, Lammers, Colley e Reca.


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
spot_img
spot_img
Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

La probabile formazione dell’Atalanta per la Serie A 2021-2022

spot_imgspot_img

L’Atalanta di Gasperini si appresta a vivere un’altra stagione da protagonista, dopo il terzo posto dello scorso anno, ecco la probabile formazione per la Serie A 2021-2022.

La probabile formazione dell’Atalanta per la Serie A 2021-2022

Atalanta (3-4-1-2): MUSSO; Toloi, Romero C, Djimsiti; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Pessina; Muriel, Zapata D. All. Gasperini

A disposizione in panchina: Sportiello, Palomino, Maehle, Ruggeri, Pezzella, Reca, Sutalo, Kovalenko, Pasalic, Malinovskyi, Miranchuk, Ilicic, Piccoli, Lammers, Colley E.

Gasperini potrebbe optare per pochi cambi nella formazione titolare della prossima stagione. Fino ad ora l’unico cambio certo è quello in porta: Musso, arrivato dall’Udinese, sostituirà il partente Gollini, ceduto in prestito al Totthenam.

Per quanto riguarda il modulo, rimarrà un 3-4-1-2 o 3-4-2-1. Con la seconda variante che prevede lo schieramento di due tra Pessina, Pasalic, Malinovsky, Miranchuk e Ilicic alle spalle di un’unica punta (tra Muriel e Zapata).

Con le tante partite in programma, tra Champions, campionato e Coppa Italia saranno frequenti le rotazioni, soprattutto in attacco.

Le trattative riguardanti una possibile partenza di Romero, potrebbero attivare il mercato in entrata in difesa per la Dea. Sembra infatti in pole per rivestire il ruolo di terzo centrale Tomiyasu, attualmente in forza al Bologna. Mentre l’arrivo di Pezzella, fa spazio alla cessione in prestito del giovane Ruggeri. Sembrano destinati a partire anche Piccoli, Lammers, Colley e Reca.


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

La probabile formazione dell’Atalanta per la Serie A 2021-2022

spot_img

L’Atalanta di Gasperini si appresta a vivere un’altra stagione da protagonista, dopo il terzo posto dello scorso anno, ecco la probabile formazione per la Serie A 2021-2022.

La probabile formazione dell’Atalanta per la Serie A 2021-2022

Atalanta (3-4-1-2): MUSSO; Toloi, Romero C, Djimsiti; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Pessina; Muriel, Zapata D. All. Gasperini

A disposizione in panchina: Sportiello, Palomino, Maehle, Ruggeri, Pezzella, Reca, Sutalo, Kovalenko, Pasalic, Malinovskyi, Miranchuk, Ilicic, Piccoli, Lammers, Colley E.

Gasperini potrebbe optare per pochi cambi nella formazione titolare della prossima stagione. Fino ad ora l’unico cambio certo è quello in porta: Musso, arrivato dall’Udinese, sostituirà il partente Gollini, ceduto in prestito al Totthenam.

Per quanto riguarda il modulo, rimarrà un 3-4-1-2 o 3-4-2-1. Con la seconda variante che prevede lo schieramento di due tra Pessina, Pasalic, Malinovsky, Miranchuk e Ilicic alle spalle di un’unica punta (tra Muriel e Zapata).

Con le tante partite in programma, tra Champions, campionato e Coppa Italia saranno frequenti le rotazioni, soprattutto in attacco.

Le trattative riguardanti una possibile partenza di Romero, potrebbero attivare il mercato in entrata in difesa per la Dea. Sembra infatti in pole per rivestire il ruolo di terzo centrale Tomiyasu, attualmente in forza al Bologna. Mentre l’arrivo di Pezzella, fa spazio alla cessione in prestito del giovane Ruggeri. Sembrano destinati a partire anche Piccoli, Lammers, Colley e Reca.


Potrebbe interessarti anche:

Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!
spot_img

Notizie popolari