domenica 03 03 24
spot_img
HomeCalcioOperazione Nostalgia: Breda e Di Napoli nella top11 degli esordienti di Vujadin...
spot_img

Operazione Nostalgia: Breda e Di Napoli nella top11 degli esordienti di Vujadin Boskov

spot_imgspot_img

Operazione Nostalgia ha celebrato i 28 anni dal debutto in campo di Francesco Totti, stilando la Top 11 degli esordienti lanciati da Boskov. Nella formazione virtuale, trovano spazio anche due simboli della Salernitana, Roberto Breda ed Arturo Di Napoli.

Operazione Nostalgia: la Top11 degli esordienti di Boskov

Era il 28 marzo del 1993, 28 anni fa esatti, quando un sedicenne poco conosciuto faceva il suo debutto in Serie A con la maglia della Roma. Stiamo parlando di Francesco Totti colui che, senza bisogno di alcuna presentazione, è divenuto simbolo di una città e di un’intera generazione.

Il Pupone, come inizialmente chiamato dai suoi tifosi, debuttò in prima squadra lanciato da Vujadin Boskov, transitato per Roma proprio nel 1992-1993. Il tecnico serbo, ancora oggi ben ricordato dagli amanti nostalgici del calcio, ha lanciato moltissimi talenti nel corso della sua trentennale carriera.

Proprio la bacheca nostalgica per eccellenza, quella degli amici di Serie A – Operazione Nostalgia, ha voluto stilare una Top 11 dei calciatori fatti esordire da Boskov. Non solo Totti, tanti, tantissimi grandi calciatori sono stati lanciati in Serie A proprio dal tecnico dell’ex Jugoslavia. La formazione, a trazione iper-offensiva, è a forte tinte blucerchiate; è proprio a Genova che il tecnico ha fatto la storia, conquistando lo scudetto 1990-1991.

Tra i pali, infatti, troviamo un portiere che ha fatto grandissime cose sia in Serie A che con la Nazionale Italiana, Gianluca Pagliuca; in difesa ritroviamo i doriani Marco Lanna ed Alessandro Orlando ed il giallorosso Siniša Mihajlovic; in mediana ci sono Attilio Lombardo e Roberto Breda, storico capitano granata ma che in A ha debuttato con la maglia della Sampdoria. A completare il reparto Srečko Katanec, con Francesco Totti ed Enrico Chiesa pronti ad ispirare le punte, Maurizio Ganz ed Arturo Di Napoli. L’attaccante, che ha debuttato in A con il Napoli nel 1995, avrebbe poi fatto la storia del Messina e contribuito, a suon di reti, alla promozione in B della Salernitana nel 2008.


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
spot_img
spot_img
Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Operazione Nostalgia: Breda e Di Napoli nella top11 degli esordienti di Vujadin Boskov

spot_imgspot_img

Operazione Nostalgia ha celebrato i 28 anni dal debutto in campo di Francesco Totti, stilando la Top 11 degli esordienti lanciati da Boskov. Nella formazione virtuale, trovano spazio anche due simboli della Salernitana, Roberto Breda ed Arturo Di Napoli.

Operazione Nostalgia: la Top11 degli esordienti di Boskov

Era il 28 marzo del 1993, 28 anni fa esatti, quando un sedicenne poco conosciuto faceva il suo debutto in Serie A con la maglia della Roma. Stiamo parlando di Francesco Totti colui che, senza bisogno di alcuna presentazione, è divenuto simbolo di una città e di un’intera generazione.

Il Pupone, come inizialmente chiamato dai suoi tifosi, debuttò in prima squadra lanciato da Vujadin Boskov, transitato per Roma proprio nel 1992-1993. Il tecnico serbo, ancora oggi ben ricordato dagli amanti nostalgici del calcio, ha lanciato moltissimi talenti nel corso della sua trentennale carriera.

Proprio la bacheca nostalgica per eccellenza, quella degli amici di Serie A – Operazione Nostalgia, ha voluto stilare una Top 11 dei calciatori fatti esordire da Boskov. Non solo Totti, tanti, tantissimi grandi calciatori sono stati lanciati in Serie A proprio dal tecnico dell’ex Jugoslavia. La formazione, a trazione iper-offensiva, è a forte tinte blucerchiate; è proprio a Genova che il tecnico ha fatto la storia, conquistando lo scudetto 1990-1991.

Tra i pali, infatti, troviamo un portiere che ha fatto grandissime cose sia in Serie A che con la Nazionale Italiana, Gianluca Pagliuca; in difesa ritroviamo i doriani Marco Lanna ed Alessandro Orlando ed il giallorosso Siniša Mihajlovic; in mediana ci sono Attilio Lombardo e Roberto Breda, storico capitano granata ma che in A ha debuttato con la maglia della Sampdoria. A completare il reparto Srečko Katanec, con Francesco Totti ed Enrico Chiesa pronti ad ispirare le punte, Maurizio Ganz ed Arturo Di Napoli. L’attaccante, che ha debuttato in A con il Napoli nel 1995, avrebbe poi fatto la storia del Messina e contribuito, a suon di reti, alla promozione in B della Salernitana nel 2008.


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Operazione Nostalgia: Breda e Di Napoli nella top11 degli esordienti di Vujadin Boskov

spot_img

Operazione Nostalgia ha celebrato i 28 anni dal debutto in campo di Francesco Totti, stilando la Top 11 degli esordienti lanciati da Boskov. Nella formazione virtuale, trovano spazio anche due simboli della Salernitana, Roberto Breda ed Arturo Di Napoli.

Operazione Nostalgia: la Top11 degli esordienti di Boskov

Era il 28 marzo del 1993, 28 anni fa esatti, quando un sedicenne poco conosciuto faceva il suo debutto in Serie A con la maglia della Roma. Stiamo parlando di Francesco Totti colui che, senza bisogno di alcuna presentazione, è divenuto simbolo di una città e di un’intera generazione.

Il Pupone, come inizialmente chiamato dai suoi tifosi, debuttò in prima squadra lanciato da Vujadin Boskov, transitato per Roma proprio nel 1992-1993. Il tecnico serbo, ancora oggi ben ricordato dagli amanti nostalgici del calcio, ha lanciato moltissimi talenti nel corso della sua trentennale carriera.

Proprio la bacheca nostalgica per eccellenza, quella degli amici di Serie A – Operazione Nostalgia, ha voluto stilare una Top 11 dei calciatori fatti esordire da Boskov. Non solo Totti, tanti, tantissimi grandi calciatori sono stati lanciati in Serie A proprio dal tecnico dell’ex Jugoslavia. La formazione, a trazione iper-offensiva, è a forte tinte blucerchiate; è proprio a Genova che il tecnico ha fatto la storia, conquistando lo scudetto 1990-1991.

Tra i pali, infatti, troviamo un portiere che ha fatto grandissime cose sia in Serie A che con la Nazionale Italiana, Gianluca Pagliuca; in difesa ritroviamo i doriani Marco Lanna ed Alessandro Orlando ed il giallorosso Siniša Mihajlovic; in mediana ci sono Attilio Lombardo e Roberto Breda, storico capitano granata ma che in A ha debuttato con la maglia della Sampdoria. A completare il reparto Srečko Katanec, con Francesco Totti ed Enrico Chiesa pronti ad ispirare le punte, Maurizio Ganz ed Arturo Di Napoli. L’attaccante, che ha debuttato in A con il Napoli nel 1995, avrebbe poi fatto la storia del Messina e contribuito, a suon di reti, alla promozione in B della Salernitana nel 2008.


Potrebbe interessarti anche:

Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
spot_img

Notizie popolari