domenica 14 04 24
spot_img
HomeFrontpageGallo e gli sciabolatori azzurri più vicini a Parigi
spot_img

Gallo e gli sciabolatori azzurri più vicini a Parigi

spot_imgspot_img

Sipario sul trofeo “Luxardo” a Padova con la prova a squadre di sciabola maschile, alla quale ha partecipato anche il salernitano Michele Gallo. Buone notizie per gli azzurri nella corsa ai Giochi olimpici di Parigi 2024.

Michele Gallo e gli sciabolatori a un passo dai Giochi

Non è ancora fatta, ma ci siamo quasi: Michele Gallo e gli sciabolatori italiani sempre più vicini al traguardo olimpico.

Il 23enne dei Carabinieri – schierato dal CT Nicola Zanotti in cordata con Enrico Berrè (a sua volta subentrato al malconcio Luigi Samele) e Luca Curatoli – ha centrato un prezioso 5° posto nella prova a squadre del trofeo “Luxardo“, disputata domenica sulle pedane della Kioene Arena di Padova.


Potrebbe interessarti anche:


Un risultato che rafforza la posizione degli azzurri nel testa a testa con la Germania per occupare la casella di migliore squadra europea. Tuttavia, il margine ridotto sui tedeschi (8 punti) non è sufficiente per brindare alla qualificazione: la sentenza definitiva, infatti, sarà emessa a fine marzo sulla pedana di Budapest, dove si disputerà l’ultima tappa di Coppa del Mondo valida per il ranking olimpico.

Germania sconfitta nel match per il 5° posto

In contumacia di Samele, l’Italia ha debuttato negli ottavi di finale con l’Ucraina: punteggio in equilibrio nei primi 6 assalti (30-28), poi la fuga azzurra, propiziata dall’eloquente 5-0 con cui lo sciabolatore salernitano ha sconfitto Yuriy Tsap. 45-35 e confronto con la Francia per un posto in semifinale.

Costretta a rincorrere dopo il primo giro di incontri (12-15), la Nazionale italiana si rilancia con il redivivo Berrè, che vince di misura la sfida con Maxime Pianfetti (6-5), riducendo lo scarto fino al 18-20. Gallo fa un passo indietro con Sebastien Patrice (20-25), ma un brillante Curatoli ribalta il punteggio con un netto 10-2 a Bolade Apithy: Italia avanti 30-27 con 3 sfide ancora in sospeso.

Tocca subito a Gallo difendere il vantaggio contro Pianfetti: dopo un inizio promettente, il 22enne dei Carabinieri incassa un netto 8-3 che riporta avanti i cugini d’Oltralpe, 33-35. Il testimone passa così a Berrè, opposto ad Apithy: il francese si porta sul +4, subisce la rimonta dello schermidore romano – che ristabilisce la parità a quota 39 – per poi piazzare il colpo del nuovo sorpasso bleus.

Curatoli da una parte, Patrice dall’altra: il napoletano macina subito due stoccate, ma subisce gli attacchi fulminei del rivale, che piazza un break di 4-0 prima di chiudere sul 45-42.

Relegata nel tabellone di consolazione, l’Italia strappa una sofferta vittoria alla Romania (45-43 grazie a una poderosa rimonta di Curatoli nell’ultimo assalto con Iulian Teodosiu) per poi ripetersi con i tedeschi, sconfitti per 45-40. Una nota di merito per Gallo che, con il 10-2 a Luis Bonah nel quarto assalto, ha propiziato la risalita degli azzurri.

Titolo alla Corea del Sud, che ha sconfitto all’ultima stoccata gli Stati Uniti. Francia vittoriosa a mani basse sull’Ungheria (45-28) per il terzo gradino del podio.

Le azzurre (ancora senza Gregorio) al 4° posto

Un’altra prova favorevole alle sciabolatrici italiane nella corsa a Parigi 2024: il 4° posto conquistato ad Atene da Michela Battiston, Chiara Mormile, Eloisa Passaro e Irene Vecchi – ormai promossa nel quartetto base al posto della salernitana Rossella Gregorio – consolida la posizione delle azzurre nel ranking di qualificazione olimpica, che al momento premia l’Italia come migliore europea del lotto.

Prima di timbrare il biglietto per la Ville Lumière, però, l’Italia dovrà necessariamente fare risultato anche nella tappa di Coppa del Mondo di Sint-Niklaas (Belgio), in programma dal 15 al 17 marzo.

spot_img
spot_img
spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per alcune televisioni locali del Basso Salernitano, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di atletica e ciclismo, per le quali cura anche le attività di ufficio stampa. Già collaboratore fisso del «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni» e di ventiblog.com, attualmente è caporedattore di SalernoSport24 per gli sport di squadra e le discipline olimpiche. Dal 4 dicembre 2023, è iscritto all'albo dei giornalisti pubblicisti della Campania. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni in volumi collettanei e su riviste di storia contemporanea. Dalla primavera del 2023 è socio della Società italiana di storia dello sport.

Notizie popolari