mercoledì 07 12 22
HomeFrontpageMazzocchi capitano, una garanzia di affidabilità

Mazzocchi capitano, una garanzia di affidabilità

- Advertisment -spot_img

Nella partita di domenica scorsa contro l’Inter, Pasquale Mazzocchi è stato nuovamente nominato capitano della Salernitana. Il laterale napoletano classe ’95 sta dando continuità al suo momento magico dopo la prima convocazione in Nazionale. Certo la prestazione e il risultato finale sono stati tutt’altro che memorabili, ma Nicola ha capito che su “Pako” ci si può sempre fare affidamento.

Mazzocchi capitano: tra personalità e fiducia

Quella contro l’Inter, è stata la terza partita con la fascia al braccio di Pasquale Mazzocchi. “Pako” aveva già avuto quella fascia nella gara casalinga contro il Lecce e nella trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo. Il leit-motiv di queste tre partite è stata la Salernitana uscita sconfitta dal campo, il tutto condito da una prestazione non positiva del laterale sinistro granata. Dettagli, come si suol dire.

Mazzocchi ha già dimostrato quanto vale nei sei mesi della scorsa stagione e nell’avvio di quest’ultima, quindi tutto si può mettere in discussione fuorché le sue abilità calcistiche. Nonostante in estate fosse stato indicato più volte sul piede di partenza, “Pako” ha sempre dato prova di grande professionalità. A ricordarlo è sempre il cambio di fascia di competenza: non è mai facile adattarsi ad un nuovo ruolo, soprattutto a questi livelli.


Ti potrebbero interessare anche:


Il 27enne ex Venezia ha accettato con umiltà la sfida, presentatasi dopo l’arrivo in squadra di Candreva, ed ha addirittura migliorato i suoi standard. Per certi versi, il ruolo di capitano sembra quasi fatto apposta per lui. Certo, le gerarchie parlano chiaro: davanti a lui ci sono Federico Fazio e Ivan Radovanovic, giocatori esperti e profondi conoscitori del campionato. Eppure, Mazzocchi è stato scelto dai compagni di squadra come terzo capitano, davanti anche a giocatori esperti, carismatici o che hanno già ricoperto tale ruolo come Gyömbér, Candreva, Maggiore e Piątek. Non è un caso che sia tra i capitani più giovani della Serie A con i suoi 27 anni e tre mesi.

In altre parole: Mazzocchi è uno dei leader della Salernitana e questo è un dato di fatto non solo dal punto di vista tecnico-tattico, ma anche dal punto di vista del carisma e della personalità.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: