sabato 24 09 22
HomeSportDue podi per il salernitano Mandia agli Assoluti di tiro con l'arco

Due podi per il salernitano Mandia agli Assoluti di tiro con l’arco

- Advertisment -spot_img

Una ricca campagna tricolore per Massimiliano Mandia: doppio podio per l’arciere salernitano ai campionati italiani di Oderzo (Treviso).

Doppietta tricolore per Massimiliano Mandia

La famiglia Mandia di nuovo protagonista sulla scena del tiro con l’arco italiano grazie al primogenito Massimiliano.

Il 32enne delle Fiamme Azzurre è salito per due volte sul podio ai campionati italiani, disputati nell’ultima fine settimana di agosto a Oderzo, in provincia di Treviso.

Mandia si è giocato il titolo individuale contro l’argento olimpico di Tokyo 2020 Mauro Nespoli, che ha prevalso sul rivale soltanto al 5° set.

Dopo aver eliminato agli ottavi Simone Guerra (6-2), Mandia si è ripetuto contro il toscano Matteo Bilisari (7-3). In semifinale, poi, l’arciere nato a Battipaglia ha avuto ragione dell’altra Fiamma Azzurra Alessandro Paoli (7-3).

Conquistata la finale, Mandia ha avuto la forza di rimontare dallo 0-2, rimandando l’esito al set decisivo. Tuttavia, la volée decisiva non ha avuto storia: Nespoli piazza subito un paio di 10, a cui Mandia non riesce a replicare, scoccando soltanto un 9 e un 8.


Potrebbe interessarti anche:


Titolo italiano a coppie con Chiara Rebagliati

Mandia ha chiuso la sua avventura agli Assoluti con il successo nella prova mista a coppie con Chiara Rebagliati.

In gara sotto le insegne degli Arcieri Torrevecchia, Mandia e Rebagliati hanno conquistato la finale con un comodo 6-0 a Mijno-Vieceli. Molto più tirata la finale contro Vanessa Landi e Matteo Santi (Arcieri Montalcino): avanti nella prima e nella terza manche, i due azzurri hanno ceduto nella seconda e nella quarta volée.

A quel punto, è stato necessario lo spareggio per assegnare il titolo. Lo shoot-off ha premiato Mandia e Rebagliati, che hanno prevalso per 19-17.

Grazie a questi risultati, l’arciere di Salerno è stato convocato per il raduno della Nazionale presso il centro federale di Cantalupa. Un raduno importante con vista sulla prossima stagione, che assegnerà anche i primi biglietti per Parigi 2024.

Ricordiamo, infine, che la sorella minore Claudia – 4ª nella prova a squadre a Rio 2016 – è stata eliminata nei quarti del torneo femminile.

Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: