sabato, Marzo 6, 2021
Zaini anti furto, porta pc, porta notebook, porta macbook, zaini anti pioggia
Home Calcio Mario Pietropinto, Buccino Volcei: "Ripresa? Io ci credo, voglio ripagare la fiducia...

Mario Pietropinto, Buccino Volcei: “Ripresa? Io ci credo, voglio ripagare la fiducia del club”

Approdato nel dicembre del 2019 sulla panchina del Buccino Volcei, presieduta dall’avv. Gaetano Del Chierico, Mario Pietropinto è alla sua seconda stagione con il club in rossonero. Abbiamo raggiunto l’esperto tecnico per saggiare gli umori in casa volceiana.

Mario Pietropinto: “Abbiamo tutto per fare bene”

Il Buccino Volcei è inserito nel girone C di Eccellenza insieme ad altre dieci compagini salernitane e tre napoletane. La squadra  che disputa le proprie gare interne al “Paolino Via” aveva, dalla sua, le possibilità per disputare un torneo di primo piano nel campionato stoppato dopo quattro giornate. Queste le parole rilasciate da Mario Pietropinto alla nostra redazione nelle ore scorse su questo anno passato al fianco del club rossonero.

Mister Mario Pietropinto è arrivato la scorsa stagione sulla panchina del Buccino. Cosa lo ha spinto a sposare il progetto rossonero?

«Di sicuro nella mia venuta a Buccino importante è stata la figura di Gaetano Del Chierico. Il presidente rappresenta una persona molto passionale e intraprendenza che mostra nel mondo del calcio. Questo lasciava presagire alla possibilità di fare bene sulla panchina rossonera».

Che ambiente ha trovato al suo arrivo?

«Mi sono sentito a mio agio sin da subito. L’ambiente è sicuramente molto caloroso. Il Buccino non aveva mai disputato questa categoria ma non ci mancava nulla per fare come si deve il nostro dovere in campo».

Nello scorso campionato  eravate a ridosso della zona play-off. Come è andata dal suo punto di vista sino allo stop dei tornei?

«Nei due mesi in cui sono stato qui nella passata stagione, a mio avviso, abbiamo fatto benissimo. Abbiamo scalato in primis diverse posizioni in classifica. Su dieci gare giocate è arrivata una sola sconfitta, che credo ci possa stare. Eravamo in gioco per un posto al sole con vista sui play-off».

Dove poteva arrivare per Mario Pietropinto il Buccino senza la sospensione dei campionati?

«Il calendario che avevamo difronte non era impossibile, anzi. Nelle sette gare non giocate avevamo in programma quattro partite in casa ma era l’organizzazione che la squadra dimostrava in campo a rendermi molto soddisfatto e ben speranzoso. Non subivamo le squadre avversarie e con le prime della classe abbiamo fatto ottime gare. Abbiamo tenuto testa a Scafatese, Palmese e Santa Maria dimostrando di non essere inferiori».

Poi la riconferma in estate. Ha avuto mai dubbi sul prolungamento della sua esperienza a Buccino?

«Da parte mia non ci sono stati mai tentennamenti in tal senso. Il presidente, senza nessun proclamo, ha avuto sempre idee molto chiare sugli obiettivi della squadra. Le ambizioni di inizio stagioni erano davvero interessanti e la rosa allestita ben attrezzata».

Nelle sue mani una squadra di buon livello. Quali erano gli obiettivi di questa annata?

«Grazie ad un buon mercato estivo, e alla riconferma di molti calciatori, si è creato un gruppo per cercare di restare vicini ai vertici del raggruppamento. Questo a dimostrazione della solidità del club».

Come è parsa a Mario Pietropinto la squadra nelle prime uscite?

«Di sicuro una squadra che sa il fatto proprio. Ci abbiamo impiegato un poco a ritrovarci, visti i tanti mesi di stop dai quali arrivavamo. Nelle prime partite probabilmente qualcosa andava rivista. Raggiunta poi una buona tenuta fisica e assimilati i miei schemi siamo stati stoppati dalla pandemia. Stavamo raggiungendo l’apice del nostro lavoro, senza dimenticare che il Buccino è imbattuto in questo travagliato campionato 2020-2021. Sono convinto che ci sono tutte le condizioni per fare bene».

Come vi siete organizzati dopo lo stop con i calciatori?

«Speravamo come tutti nella possibilità di tornare in campo in periodi brevi. I calciatori sono stati seguiti con programmi singoli, inviati dal nostro staff tecnico. Ci sentivamo inizialmente  spesso con i ragazzi che dimostravano grande fiducia nella ripresa. Capisco che per loro non sia stato un periodo facile. Allenarsi da soli non è il massimo, in particolare in inverno».

Mario Pietropinto crede nella reale ripartenza dei campionati?

«Io spero vivamente si possa riprendere. Non so come e quando, ma bisogna entrare nell’ottica di cominciare nuovamente a giocare. In particolare nel caso passi la linea che accosta il torneo d’Eccellenza alla Serie D, come paventato nelle settimane scorse. Se devo sbilanciarmi credo che in primavera si possa tornare in campo».

Quanto le mancano il campo e l’adrenalina dei 90 minuti?

«Credo manchi a tutti. Soprattutto se consideriamo il tanto tempo passato a casa nell’ultimo periodo per noi abituati a stare a contatto con tanta gente. Ho ancora una grande voglia di mettermi in discussione e stare sul campo aiuta dare stimoli. Ho voglia di togliermi soddisfazioni in questa piazza e regalare gioie a questa proprietà, visti gli sforzi fatti nelle ultime stagioni».


Potrebbe interessarti anche:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -Vuoi laurearti velocemente? Iscriviti all'università on line Unicusano presso la sede di Pagani

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Most Popular

Cremonese-Salernitana: buona direzione di gara da parte di Illuzzi

Una partita molto intensa e a tratti nervosa quella tra Cremonese e Salernitana, bravo il signor Illuzzi a tenere la gara dello "Zini" sotto...

Fabio Pecchia in conferenza stampa: “Strameritavamo almeno il pari”

Le dichiarazioni di Fabio Pecchia dopo la sconfitta casalinga contro la Salernitana. Il tecnico dei lombardi è apparso molto amareggiato dopo la gara soffermandosi...

Fabrizio Castori in sala stampa: “Abbiamo giocato da grande squadra”

Il tecnico della Salernitana, Fabrizio Castori, al termine della partita di Cremona in sala stampa esprime il suo punto di vista sulla gara appena...

Milan Djuric a DAZN: “Siamo un gruppo unito e vogliamo la A”

Le parole di Milan Djuric ai microfoni di DAZN dopo l'importante vittoria per 0-1 sul campo della Cremonese. L'attaccante bosniaco è apparso contento per...

Recent Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: