giovedì 10 11 22
HomeSportBASKETSapienza in esclusiva: "Angri è giovane, ma sarà competitiva"

Sapienza in esclusiva: “Angri è giovane, ma sarà competitiva”

- Advertisment -spot_img

Il punto di riferimento sotto i tabelloni della Angri Pallacanestro femminile: Marilù Sapienza ha risposto alle domande di SalernoSport24 sui primi passi della stagione della Serie B femminile.

Intervista in esclusiva a Marilù Sapienza

Al pari di Giusy Sicignano, Marilù Sapienza può essere considerata una delle leader della Angri Pallacanestro femminile. La 23enne di Torre del Greco ha rilasciato un’intervista in esclusiva alla vigilia del match contro il Basket Stabia.

Gli addii di Stoyanova e Tolardo hanno aperto le porte del roster a molte giovani. Che idea si è fatta della sua squadra dopo la preparazione?

«Considerata l’età media piuttosto bassa, abbiamo deciso di iniziare la preparazione con un certo anticipo: ci siamo ritrovate in palestra già il 22 agosto. Anche se tra tante difficoltà, siamo riuscite a lavorare duramente. Tutto questo ci ha consentito di arrivare pronte all’esordio in campionato».

Avete battuto una squadra ben attrezzata sotto i tabelloni, A suo avviso, qual è stata la chiave della vittoria sulla Giustino Fortunato Benevento?

«Sono soddisfatta anzitutto per le proporzioni della nostra vittoria: d’altra parte, mi aspettavo una partita molto impegnativa. Eppure, nonostante le difficoltà che abbiamo incontrato negli ultimi giorni, siamo riuscite a portare a casa i due punti».

Nel corso dell’estate, Angri ha cambiato il manico: al posto di Nicola Ottaviano è arrivato Francesco Iannone, alla sua prima esperienza da capo allenatore. Ci piacerebbe ascoltare il suo punto di vista sul coach e sul lavoro che ha svolto finora.

«Alcune di noi già conoscevano Iannone perché, nella passata stagione, era stato il vice di Massimo Costagliola in C Gold. Fin da subito, ne ho ricavato un’impressione positiva: è un ottimo allenatore anche dal punto di vista motivazionale, perché ogni giorno ci sprona a lavorare e migliorarci. Poi, trattandosi del suo esordio da coach, abbiamo la necessità di venirci incontro e di aiutarci a vicenda».


Potrebbe interessarti anche:


Sabato giocherete a Boscoreale contro il Basket Stabia. Quali aspetti avete curato nel corso della settimana per provare a replicare la prestazione nella gara d’esrordio?

«Abbiamo lavorato prima di tutto sugli errori che abbiamo fatto nella metà campo difensiva perché troveremo un’avversaria senz’altro temibile. Le sfide giocate in passato sono state utili per individuarne non solo i punti di forza, ma anche i possibili nervi scoperti».

Lei ha giocato sia a Salerno, sia a Battipaglia. Che cosa pensa delle altre due salernitane in corsa nella serie cadetta e, più in generale, di un campionato che dovrebbe essere più competitivo che in passato?

«Quest’anno sono molte le squadre in corsa per arrivare ai play-off nazionali. Le favorite sono senza dubbio Sant’Antimo, Agropoli/Battipaglia e Salerno. Avendo frequentato sia l’ambiente salernitano, sia lo spogliatoio della Polisportiva, so bene quanto tengano a raggiungere risultati di prestigio. Nel complesso, sappiamo benissimo che queste tre squadre sono ben piazzate sia sul piano fisico, sia dal punto di vista tecnico»

Per chiudere: a cosa punta Angri?

«Noi cercheremo di arrivare il più lontano possibile».

Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: